all
Menu

Sanità Day: i Sindaci della Locride chiedono il sostegno dei cittadini

44024999 1127726357384051 8449812293285314560 oIn merito alle mai risolte criticità di cui soffre ormai da dieci anni l’Ospedale di Locri, il cui declino è cominciato con la legge nº 9/07 del 11/05/2007, che ha trasformato le 11 ASL regionali in 5 maxi ASP e spostato la direzione generale del nosocomio da Locri a Reggio Calabria facendo venir meno la gestione diretta dell’ospedale, l’Assemblea dei sindaci della Locride, con un incontro tenutosi martedì 9 ottobre presso la Sala Consigliare del Comune di Siderno, ha stabilito di comune accordo di avviare un’ulteriore azione di protesta democratica al fine di sollecitare una volta per tutte i necessari interventi di chi di competenza.
Onde evitare qualunque forma di strumentalizzazione politica e la replica di manifestazioni simili a quelle che, ciclicamente, sono state proposte nel corso degli anni, la formula di protesta scelta dai primi cittadini del comprensorio sarà quella di un presidio giornaliero, che si protrarrà fino a quando alla popolazione delle Locride non saranno date risposte certe in merito al futuro dei servizi sanitari di cui dovrebbero godere per quanto sancito dalla Costituzione Italiana.
Per garantire il buon esito dell’iniziativa, questa forma di protesta, nell’occasione corrente, si avvarrà del supporto di una piattaforma aperta anche durante i giorni del presidio utile a tracciare una strada che porti finalmente al funzionamento di una struttura sanitaria dall’importanza fondamentale per il nostro comprensorio. Al centro di questa piattaforma, dieci questioni troppo a lungo rinviate, risolvendo le quali, i sindaci ne sono convinti, si potranno garantire davvero ai cittadini i Livelli Essenziali di Assistenza che qualcuno vorrebbe farci credere siano già assicurati alla cittadinanza.
I sindaci, dunque, chiedono:
1. Costituzione di un’unità strategica per l’ospedale di Locri
2. Un Ospedale “Spoke” a tutti gli effetti
3. Rispetto della dotazione dei posti letto
4. Adeguamento immediato delle risorse umane, tecnologiche e strumentali di ogni Struttura di ricovero.
5. Nomina dei primari in tempi brevi e certi
6. Copertura del personale medico e paramedico come da pianta organica
7. Rigida applicazione del piano aziendale
8. Efficientamento del Pronto soccorso
9. Ripristino della Casa della Salute di Siderno
10. Risoluzione delle problematica legata alla risonanza magnetica
Affinché questa lotta abbia l'eco che merita, tuttavia, è necessario adesso che tutti i cittadini della Locride si schierino al fianco dei propri primi cittadini, partecipando alla protesta in maniera civile ma decisa e rivendicando così, al fianco degli amministratori locali, i diritti che spettano loro.
L’invito, anzi la preghiera che i sindaci rivolgono ai cittadini, è dunque quella di sostenerli in questa battaglia stando al loro fianco dinanzi all’ospedale di Locri a cominciare dalle ore 9:30 di sabato 20 ottobre e fino a quando si renderà necessario continuare a protestare.
La battaglia per l’ospedale è una battaglia di civiltà che ci accomuna tutti.
Non possiamo restare in silenzio dinanzi a uno smantellamento sconsiderato che rischia di lasciare 150mila persone senza un avamposto sanitario.

Due istituti uniti da un Programma vincente: Erasmus+

8c36b38b 5725 45b1 9bfc 1c67818c22a7L’ I.I.S. Petrucci-Ferraris-Maresca di Catanzaro e l’Itt G. Malafarina di Soverato hanno organizzato sabato 13 ottobre un evento congiunto di Info-Disseminazione c/o l’Istituto Tecnico Professionale Ipsia G. Ferraris di Catanzaro, nell’ambito dell’iniziativa #ErasmusDays 2018 in Europa promossa dall’Agenzia Erasmus+ francese: https://www.generation-erasmus.fr/erasmus-days/erasmus-from-different-views/
“Erasmus+ from different views” ha lo scopo di disseminare i risultati dei progetti condotti dai due istituti e di accrescere l’entusiasmo nella comunità nei confronti di un programma vincente quale è Erasmus+. Dopo i saluti istituzionali della Dirigente delI’I.I.S. Petrucci-Ferraris-Maresca, Maria Murrone la referente Erasmus dell’Istituto catanzarese ha illustrato il notevole impatto che il progetto “Drop out coaching at school” ha avuto sulla sua scuola e sul territorio. Il ruolo delle soft skills nella gestione delle attività promosse dal Programma è stato il tema di Antonella Morrone dell’Itt Malafarina, nella duplice veste di docente Erasmus e di genitore di un Erasmus boy. Parimenti l’importanza delle tecnologie informatiche nei progetti è stata sottolineata dall’Animatore Digitale dell’I.I.S.Petrucci-Ferraris-Maresca, Alessandra Sia. Di notevole interesse le testimonianze degli stessi studenti: Denys Shvets del Ferraris ha rimarcato i benefici del programma, quali il lavorare in team e lo sviluppo di una cittadinanza attiva, mentre Fabio Dominijanni ha corredato il suo intervento con un filmato illustrante le attività di alcuni dei progetti gestiti dal Malafarina: “Youngsters Nowadays, Where from, where to”, “Gentle teaching“ e “Letters”, rivelando competenze sicuramente riconducibili al Programma quali leadership e creatività. Savina Moniaci, Referente Erasmus+ dell’Istituto Tecnico Tecnologico soveratese, nonché ambasciatrice Epale per la regione Calabria, ha concluso l’evento, illustrando le opportunità offerte dalle varie azioni del programma rivolte sia ai discenti che agli adulti, ponendo come esempio i nuovi progetti approvati: dalle azioni chiave 2 tra solo scuole come in “ Let’s Use Energy Usefully” per lo sviluppo di modalità operative efficaci che consentano agli studenti il rispetto delle risorse ambientali, attraverso un uso consapevole delle fonti rinnovabilil’ e in “The future is Today” per orientare la formazione attraverso il confronto con le identità culturali straniere. L’azione di formazione si è poi orientata alle mobilità dello staff previste dall’azione 101 attraverso “Bridging the Gaps” che prevede la frequenza di corsi metodologici di docenti, tecnici e personale amministrativo in Islanda, Olanda, Finlandia-Estonia e Malta, per concludere con le azioni vet: “Run up” con attività di Jobshadowing a Malta e in Irlanda per docenti e mobilità della durata di un mese per ben 50 studenti, in regime di alternanza scuola-lavoro in Belgio, Irlanda e Malta.
Due istituti con vocazioni tecniche diverse, ma accomunate secondo il Dirigente dell’ITT G. Malafarina, Domenico Agazio Servello, dall’obiettivo di estendere le reti della conoscenza attraverso la formazione degli studenti e degli insegnanti all’estero per sostenere l’innovazione e l’imprenditorialità e rimuovere il gap formativo sia nei giovanissimi che negli adulti. L’evento è stato trasmesso in streaming su: https://youtu.be/V-eN-42xtkg

Volley, espugnata Caserta da un super Soverato

Caserta Soverato

Volalto Caserta 0


Volley Soverato 3

Parziali set: 19/25; 23/25; 21/25

VOLALTO CASERTA: Dalia 1, Fucka 2, Ghilardi (L) 1, Maggipinto, Giugovaz, Frigo 6, Repice 6, Melli 6, Cella 12, Perez 12, Trevision. Coach: Luca Cristofani

VOLLEY SOVERATO: Boriassi 10, Formenti, Napodano (L), Aricò 18, Boldini, Hurley 14, Barbiero ne, Guidi 6, Tanase 14, Saccani ne, Mangani, Riparbelli. Coach: Bruno Napolitano

ARBITRI: Caretti Stefano - Noce Alessandro

DURATA SET: 26’, 29’, 30’. Tot 1h25’

MURI: Volalto 4, Soverato 10

Caserta Soverato 1

Colpaccio del Volley Soverato a Caserta che supera con un netto tre a zero le padrone di casa la Volalto dopo una gara giocata molto bene in tutti e tre i parziali. Capitan Aricò e compagne hanno affrontato le avversarie sin dal primo momento con molta determinazione e, contro le campane, squadra che punta alla promozione, le giovani e terribili ragazze di coach Napolitano hanno messo sotto le avversarie meritando i tre punti che danno seguito al successo contro Olbia. Volalto Caserta in campo con Dalia al palleggio e Perez opposta, al centro la coppia formata dalle ex di turno, Repice e Frigo, schiacciatrici Melli e Cella con libero Ghilardi; il Soverato di coach Napolitano, seguito da alcuni tifosi presenti sugli spalti del palazzetto, schiera Boldini in regia e Aricò opposto, al centro l’ex Boriassi e Ludovica Guidi, in banda Hurley e l’azzurrina Tanase mentre il libero è Napodano. Parte bene la squadra calabrese che si porta sul punteggio di 1-4 con due bei muri e coach Cristofani ricorre subito al time out; al rientro in campo tenta il recupero la compagine locale ma Soverato aumenta il divario e sul 3-9 arriva il secondo time out per le campane. Riescono Boriassi e compagne a gestire il vantaggio in questa fase del match con il punteggio che vede Soverato avanti 10-15; distacco che si riduce poco dopo tra le due contendenti e coach Napolitano chiede il suo primo time out sul punteggio di 13-17. Soverato e Caserta danno vita a degli scambi spettacolari e ancora con un muro le ragazze di Napolitano si portano sul 17-21 in questa fase decisiva del primo parziale. Allungano ancora le calabresi con Aricò e Tanase, portandosi a due lunghezze dal set con le ioniche che guadagnano subito ben sei palle set, 18-24. La Volalto annulla la prima ma un fallo dalla seconda linea delle padrone di casa regala il set a Soverato, 19-25. Secondo parziale che inizia in equilibrio con le due squadre che giocano punto a punto e sul 9-9 un mini break Caserta costringe Soverato al time out sul 12-9; mini break calabrese e punteggio di nuovo in parità, 14-14, con time out locale. Le due squadre non mollano e il punteggio di parità, 19-19, regala un finale di secondo set da brividi; sul 20-20, Soverato tenta l’allungo e dopo un ace di Hurley si porta sul 20-22 con coach Cristofani che chiama tempo; Tanase firma il 20-23 e dopo Caserta accorcia, 21-23, con Napolitano che giustamente chiede subito time out. Al rientro, Aricò sbaglia l’attacco ma subito dopo è Tanase a guadagnare due palle set, 22-24, con Repice che annulla la prima ma è ancora l’azzurrina Alice Tanase a far male alle avversarie e siglare il punto del set, 23-25. Sotto due set a zero, la Volalto cerca di reagire nel terzo gioco che inizia con le due squadre appaiate nel punteggio, 6-6, e dopo il 7-6 delle locali coach Napolitano chiama subito time out; allungo Caserta sul punteggio di 11-8 ma le ospiti si riavvicinano, 11-10. Sul 12-10 Caserta, dentro Mangani nel Soverato per Hurley; Soverato recupera lo svantaggio e più avanti allunga sul 16-19; due punti consecutivi di Tanase portano le ioniche avanti 17-21 ed ecco un altro tempo chiesto da coach Cristofani. Al rientro in campo, spinge ancora la squadra di Napolitano. Di nuovo in campo Hurley per Mangani sul 19-22; la Volalto ci crede adesso e si porta a due lunghezze, 20-22 con time out Soverato. Calabresi adesso a due punti dal match, 21-23, con Hurley che conquista tre palle match ed è ancora lei a mettere a terra la palla della vittoria. Un successo più che meritato contro una squadra costruita per salire direttamente in serie A1. Adesso per Soverato ci sarà da affrontare ancora una trasferta, nel prossimo turno contro Martignacco.

 

Scuole chiuse lunedì 15 ottobre anche in diversi comuni del comprensorio soveratese

maltemposoveratoMONTEPAONE - Con Ordinanza n.54 il Sindaco di Montepaone, Mario Migliarese, ha ordinato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado ubicate nel territorio comunale di Montepaone per giorno 15.10.2018 per condizioni meteo avverse. Qui di seguito l'ordinanza.

DAVOLI - Con un messaggio facebook, pubblicato sulla pagina del comune, anche l'amministrazione davolese ha comunicato la chiusura delle scuole per lunedì 15 ottobre.

chiusura scuole davoli 151018

SATRIANO - Con Ordinanza n.18 del 14/10/2018 anche il Sindaco di Satriano, Aldo Battaglia, ha prdinato la chiusura delle scuole per domani 15 ottobre 2018.

ordinanza scuole satriano 1510 1ordinanza scuole satriano 1510 2

SAN SOSTENE - Anche il Sindaco di San Sostene, Luigi Aloisio, con ordionanza n.24/2018 ha ordinato la chiusura delle scuole del territorio comunale per il giorno 15/10/2018.

ordinanza san sostene scuole chiuse 15 10 2018

SANT'ANDREA APOSTOLO DELLO IONIO - Con Ordinanza n.49/2018 il Sindaco di Sant'Andrea Apostolo dello Ionio, Nicola Ramogida, ha ordinato la sospensione delle attività didattiche per le scuole del territorio comunale, causa ordinanza allerta meteo n.prot.345562 Siar. Qui di seguito l'ordinanza.

CHIARAVALLE CENTRALE - Qui di seguito l'avviso, pubblicato sul sito istituzionale del comune di Chiaravalle Centrale e l'ordinanza per la chiusura delle scuole, per il 15 ottobre 2018, per allerta meteo. Da http://www.comune.chiaravallecentrale.cz.it/

"VISTO L'AVVISO DI ALLERTA METEO, PERVENUTO DALLA REGIONE CALABRIA U.O.A. PROTEZIONE CIVILE SALA OPERATIVA REGIONALE, E' STATA DISPOSTA LA CHIUSURA DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO PER IL GIORNO 15/10/2018."

CARDINALE - Anche il Comune di Cardinale ha ordinato la chiusura delle scuole del suo territorio per la giornata di domani, Lunedì 15 ottobre 2018.

ordinanza 53 cardinale

ISCA SULLO IONIO - Il Sindaco di Isca sullo Ionio Vincenzo Mirarchi, con ordinanza n.34/2018, allegata qui di seguito, ha ordinato la chiusura delle scuole di competenza del suo comune, a causa del messaggio di allerta meteo della Protezione Civile Calabria, per lunedì 15 ottobre 2018.

ordinanza isca sullo ionio chiusura scuole 151018

TORRE DI RUGGIERO - Scuole chiuse anche a Torre di Ruggiero. Con ordinanza n.66/2018 il Sindaco Gabriele Raimondo, a seguito del messaggio di allertamento unificato fase previsionale della Protezione Civile Calabria, ha ordinato la sospensione delle attività didattiche per tutta la giornata di lunedì 15 ottobre 2018. Di seguito l'ordinanza.

Soverato, "Dog Village" rinviato per maltempo

44057872 1573934596085077 2285124520769486848 nSOVERATO - A causa della pioggia caduta in queste ore e dell'allerta meteo prevista per la giornata odierna, l'evento "Dog Village" , organizzato dalla Lega Nazionale per la Difesa del Cane-Sezione Soverato ed in programma per oggi presso l'ex-Comac , è stato rinviato. Il tutto sarà recuperato, salvo imprevisti, nel prossimo fine settimana, la stessa LNDC comunicherà nei prossimi giorni.

Calcio a 5, vincono le soveratesi di C2. Quadrifoglio schianta Cittanova, Blingink di misura sul campo dello Xenium

IMG 20181013 184809SOVERATO – Con una gara da recuperare per entrambe, la terza giornata del girone B di C2 di Calcio a Cinque calabrese si chiude in trionfo per le due formazioni soveratesi del Club Quadrifoglio e del Blingink (ex Davoli Academy). Al “Pala Scoppa”, il big match di giornata che vedeva opposti i biancorossi di mister Matacera (stasera in maglia giallo-nera) alla Polisportiva Cittanova si è conclusa con un roboante 9-3 per i padroni di casa che così salgono a quota 6 in classifica. Gara senza storia davanti al divertito pubblico presente che ha potuto ‘gustarsi’ le grandissime giocate messe in campo dai talentuosi atleti soveratesi. I locali infatti siglano subito tre reti nel giro dei primi tre minuti di gioco grazie a “Cassano” Voci (primo e terzo marcatore) e Politi. Chiaravalloti firma il poker poco dopo una parziale reazione della squadra reggina che in più riprese impegna l’attento portiere locale Loprieno. Verso la fine del primo tempo, con il Quadrifoglio in pieno controllo del match, arriva il quinto (super) goal di Girillo con un bel tiro a giro sul secondo palo, nella ripresa le altre segnature ad opera ancora di Voci, poi del bravo Zaffino e di D’Aquino (doppietta per lui). Il Cittanova però non si dà per vinto riaprendo parzialmente la disputa con Catanese e Sorrenti, dopo averci provato inutilmente prima perché Loprieno sfodera grandi parate. Sei punti all’attivo per il Quadrifoglio così come sono sei i punti per il Blingink Soverato, vittorioso 3-4 a Reggio Calabria contro lo Xenium al termine di un match equilibrato; per il quintetto jonico di mister Cundò a segno Celia, Castanò, Raffaele e Ranieri. In testa alla classifica è ora bagarre con ben sei formazion a pari merito, interessantissimo in tal senso il prossimo match che vedrà impegnati al “Pala Scoppa” proprio Santise e compagni i quali, sabato, ospiteranno una delle ‘magnifiche sei’, il Futsal Club Filadelfia.

Francesco Gioffrè

RISULTATI 3.a GIORNATA SERIE C2/B: C.Q.Soverato-Pol.Cittanova 9-3, F.C.Filadelfia-Zefhir RC 4-2, F.Fortuna-CZ Futsal 1-7, Ludos V.M.-Pro Pellaro S.C. 7-2, Rosarnese-365 Roccella 5-4, Xenium RC-B.Soverato 3-4. Riposa F.F.Siderno
CLASSIFICA: C.Q.Soverato, CZ Futsal, B.Soverato, Filadelfia, Cittanova e Zefhir 6, Ludos V.M., Fortuna, F.F. Siderno e Rosarnese 3, Roccella, Xenium e Pro Pellaro 0

Davoli, sopralluogo di Tansi sui luoghi dell'alluvione

TansiSopralluogo del capo della protezione civile regionale, Carlo Tansi, oggi a Davoli, sui luoghi dell'alluvione del 6 ottobre scorso. Accompagnato dal sindaco, Giuseppe Papaleo, Tansi ha voluto verificare personalmente il disastro provocato dall'esondazione del torrente “Roella”. Una fiumara apparentemente innocua cui è bastata una notte di intensi temporali per mettere in ginocchio un intero quartiere. Case allagate, scantinati invasi dal fango, mobilia ed elettrodomestici distrutti o inutilizzabili, cancelli divelti, finestre sfondate: questo lo scenario che ancora oggi si presenta nel centro jonico, dove i cittadini e l'amministrazione comunale adesso sono alle prese con la conta dei danni. Una residente, in lacrime, ha raccontato i momenti drammatici vissuti la notte dell'alluvione, chiedendo interventi immediati a sostegno della popolazione locale. Carlo Tansi ha ribadito la sua posizione sul tema della prevenzione: “Noi interveniamo nell'emergenza, ma non ci sarebbe emergenza se gli enti preposti agissero con responsabilità”. Non crede, dunque, alle teorie delle “bombe d'acqua” o della “fatalità” il capo delle protezione civile regionale, secondo cui “bisogna darsi da fare prima del danno”. C'è poi da “semplificare e annullare la confusione sulle competenze, a cominciare da chi deve avere compiti specifici sulla pulizia degli alvei fluviali”. Un tema particolarmente “caldo” a Davoli, proprio perché il sindaco già in estate aveva sollecitato un intervento della Regione sul torrente “Roella”, invaso da arbusti e canneti. Intervento successivamente programmato da “Calabria Verde”, dopo continui solleciti, per la fine di ottobre. Evidentemente, troppo tardi. Tansi ha elogiato l'operato del sindaco Papaleo per quanto ha fatto sia durante la notte dell'alluvione che nei giorni seguenti e ha invitato i cittadini a predisporre tutta la documentazione necessaria per richiedere il rimborso dei danni subiti.

 

Joy Volley: al via partnership con il Centro Commerciale DUE MARI

038La Joy Volley e il Centro Commerciale DUE MARI, , hanno stipulato un accordo di partnership per la stagione 2018/2019 . Una partnership per promuovere i valori dello sport, quale strumento sociale, educativo e culturale ed aderisce ai principi del Fair Play, promuovendo e garantendo un ambiente sportivo ispirato ai concetti di lealtà, correttezza, amicizia e rispetto per gli altri e ripudiando ogni forma di discriminazione e di violenza, di corruzione, doping e qualsiasi cosa possa arrecare danno allo sport.
Il logo dell’azienda sarà presente sul fronte delle maglie degli iscritti ai centri di avviamento allo sport e pallavolo della Joy Volley, presente al momento a Santa Caterina dello Ionio, Soverato, Montepaone, Marcellinara e di prossima apertura Sant’Andrea dello Ionio e Tiriolo

Il Centro Commerciale Due Mari di Maida (CZ) rappresenta a oggi in Calabria il più importante polo commerciale e del divertimento.
Aperto nel 2003, da aprile 2008 si presenta completamente rinnovato nell’offerta: al suo interno, oltre a una ampia scelta di negozi di svariate merceologie, offre infatti oggi moltissime occasioni di shopping e divertimento, sviluppandosi su tre livelli..

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa