Amaroni, finanziamenti per illuminazione e raccolta differenziata
Menu

Amaroni, finanziamenti per illuminazione e raccolta differenziata

panorama amaroniAMARONI - Due nuovi finanziamenti per il Comune di Amaroni: raccolta differenziata e pubblica illuminazione. Sono stati pubblicati i decreti di approvazione delle graduatorie per due distinti bandi emessi dalla Regione nell’ambito del Por Calabria 2014/20: il Comune di Amaroni, in entrambi i casi, ha centrato l’obiettivo. Riguardano due distinti finanziamenti relativi il primo all’efficienza energetica della pubblica illuminazione, il secondo alla raccolta differenziata nei piccoli comuni. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Gino Ruggiero e della sua amministrazione che ancora una volta dimostra un’attenta e dettagliata analisi dei bandi che la regione mette a disposizione dei comuni calabresi. «Aspettavamo l’uscita di questi decreti – afferma Ruggiero - in quanto sono due interventi importanti in materia di politiche ambientali ed energetiche, due finanziamenti mirati che ci permetteranno di aumentare le percentuali di raccolta differenziata e di ottenere un consistente risparmio energetico sulla bolletta elettrica». Sulla raccolta differenziata è stato ottenuto un finanziamento di 48.211 euro e l’intervento prevede essenzialmente l’acquisto di attrezzature e di materiali per le famiglie e le attività commerciali atte a migliorare il servizio “porta a porta” che è attivo nel nostro comune già dal 2011, allorquando si decise l’eliminazione dei cassonetti stradali; l’obbiettivo è raggiungere la percentuale di raccolta differenziata superiore al 65%. Sul contributo per la pubblica illuminazione, l’importo concesso dalla Regione è di 150.000 euro. «Con tali somme – afferma ancora il sindaco - ci siamo prefissati un duplice obiettivo: prima di tutto l’ammodernamento di molti (oltre 200) lampioni stradali con la sostituzione dei corpi illuminanti esistenti di vecchia generazione con le più moderne lampade a led, secondo scopo del progetto è la cospicua riduzione della bolletta elettrica per l’ente e quindi per i cittadini. Naturalmente abbiamo previsto tutto in tele-gestione per abbattere i costi di manutenzione e, proiettati nel futuro molto prossimo, abbiamo previsto anche nel nostro comune interventi smart, come l'installazione di una colonnina di ricarica elettrica per veicoli e moto, e l'hot spot wi-fi». «Mi preme sottolineare - conclude Ruggiero - che queste opportunità sono il frutto di un’attenta programmazione e di un assiduo lavoro di un’equipe formato da amministratori ed esperti tecnici che studiano attentamente la pubblicazione dei bandi e ci lavorano sopra intere settimane per produrre ottimi risultati per la nostra comunità».

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa