Francesco Gioffrè
Menu

Francesco Gioffrè

Catanzaro Calcio: torna l’entusiasmo in attesa del big-match di sabato con il Lecce

us catanzaroCATANZARO - Rinnovato entusiasmo in Casa Catanzaro all’indomani dell’importante vittoria conquistata sul difficile campo di Bisceglie. Il primo “blitz” esterno di questa stagione deriva da una prova di grande intelligenza tattica dimostrata dalla squadra improntata, in questa occasione, da mister Erra, con l’obiettivo di portare a casa il risultato tramite una prova di attesa e, allo stesso tempo, attacchi veloci. Il tecnico, ai microfoni nel post-gara, si è detto “Soddisfatto per la prova della mia squadra che ha saputo riprendersi da un momento di sofferenza iniziale. Non è facile battere il Bisceglie in casa sua dove, sono certo, vinceranno in pochi. A tratti siamo stati belli da vedere - ha proseguito - grazie alle qualità che, alcuni dei nostri giocatori, posseggono”. Le “Aquile” hanno convinto in tutti i reparti; la difesa è stata attenta, Spighi a centrocampo ha contenuto bene le avanzate dei nerazzurri mentre in avanti Letizia, con il suo gran gol, ha iniziato a dimostrare di che pasta è fatto. Ottima anche la gestione dei cambi in corso d’opera, tra i quali quelli di Cunzi che, nel finale, ha offerto la sua solita apprezzabile prestazione tutta “cuore e corsa”, confermando il suo attaccamento alla maglia giallorossa e trovando, anche, la rete della sicurezza festeggiata con una corsa liberatoria sotto la curva che ospitava i 50 tifosi al seguito: “È stato uno sfogo, spero di farne altri” ha dichiarato l’attaccante campano del Catanzaro. Il cinismo con cui i ragazzi del presidente Noto hanno colpito gli avversari di turno è stato il frutto di una maturità che tutti loro stanno piano piano acquisendo; i giallorossi sono ora a ridosso dei piani alti della classifica, a soli tre punti dalla vetta occupata, ad oggi, dal sorprendente Monopoli e a pari merito con altre tre “nobili” del campionato, ossia Trapani, Catania e Lecce. Ed è proprio la compagine salentina il prossimo ostacolo che Nordi e compagni proveranno a superare, pur sapendo che sarà tutt'altro che facile. Con l’improvviso cambio di allenatore (sulla panchina dei pugliesi ora c'è Fabio Liverani), il Lecce cercherà di continuare il treno positivo per confermarsi una delle favorite alla vittoria finale, tuttavia anche il Catanzaro non si vuole più fermare e, perciò, si appresta a preparare questa super-sfida con l’obiettivo di far bene. I supporters catanzaresi sono già pronti a riempire gli spalti del “Ceravolo” per l’appuntamento di sabato sera, i giocatori vogliono regalare un’altra gioia ai propri fans; insomma, la settimana di “passione” giallorossa è già iniziata...

Francesco Gioffrè

Il Catanzaro cerca il riscatto contro la Juve Stabia

cz locandinaCATANZARO - Ripartire. E subito. E' questo il diktat auto-imposto dal Catanzaro in vista del terzo appuntamento di questo girone C di Serie C che lo vedrà opporsi alla Juve Stabia. Dopo una vittoria ed una sconfitta nei primi due match, i giallorossi di mister Alessandro Erra sono pronti per un'altra "battaglia" contro una delle formazioni più temibili di questo torneo, l'undici stabiese per l'appunto, che come da un pò di stagioni a questa nutre ambizioni alte. Le "Vespe" campane, allenate dall'ex giocatore del Catania Fabio Caserta, hanno disputato fin'ora soltanto la prima giornata di campionato, avendo osservato il riposo nella passata settimana, andando incontro ad un pirotecnico 3-3 sul campo della Fidelis Andria, subendo il pareggio pugliese allo scadere nonostante l'inferiorità numerica a causa dell'espulsione subìta da Viola. Dunque, la Juve Stabia è una squadra ostile , costituita da giocatori importanti, che non si arrende mai e che, perciò, sicuramente verrà a Catanzaro per fare risultato. Tuttavia, gli stabiesi affronteranno una compagine, come già accennato, desiderosa di rivalsa dopo la sconfitta nel sentito derby contro la Reggina e l'eliminazione dalla Coppa Italia. Al "Granillo" , causa un mix di sfortuna e scelte tecniche rivelatesi sbagliate, è arrivato uno stop che, certamente, dovrà essere visto come un incidente di percorso dalla squadra giallorossa. In settimana si è espresso il Dg Maglione, che ha predicato "calma perché la stagione è ancora lunga"; in effetti un risultato negativo, giunto peraltro alla seconda giornata, non pregiudica assolutamente nulla, nè tantomeno getta nello sconforto i tifosi i quali, anzi, hanno risposto abbastanza bene al nuovo progetto delle "Aquile", sottoscrivendo in totale 1769 abbonamenti. Soddisfatto il presidente Noto che ha "ringraziato di cuore" i sostenitori catanzaresi per queste cifre raggiunte, aggiungendo di essere "convinto che il popolo giallorosso continuerà a rispondere 'presente' sia sabato sera contro la Juve Stabia, sia durante il resto della stagione". Dunque, le "Aquile" e i loro supporters vogliono immediatamente tornare a volare, sognando un'altra notte da incorniciare come quella del 26 agosto scorso quando, davanti a settemila spettatori entusiasti, il campionato iniziava con una bella vittoria sulla Casertana. A poche ore dal fischio d'inizio, vediamo quali potrebbero essere le scelte dei tue tecnici.
Probabili formazioni - Quasi certa la riproposizione, per Erra, del 4-3-3, con Nordi che difenderà la porta, Spighi agirà quasi certamente nell'inedito ruolo di terzino destro a far compagnia ai centrali Sirri e Riggio ed all'esterno sinistro Imperiale. A centrocampo in forte dubbio Van Ransbeeck, al suo posto scalpita Maita, Benedetti e Onescu gli altri due uomini della zona nevralgica, in attacco Puntoriere sembra essere certo dell'impiego mentre Cunzi, Falcone, Anastasi e Letizia si contendono le altre due maglie. Assenti certi l'infortunato Infantino e gli squalificati Zanini e Marchetti. Caserta, d'altro canto, dovrebbe rispondere schierando la sua Juve Stabia specularmente al Catanzari; Zanotti tra i pali, Nava e Crialese sulle corsie, Redolfi e capitan Morero stopper. In mediana spazio a Capece, Mastalli e Matute mentre il trio d'attacco sarà probabilmente composto dalle ali Berardi e Lisi e dalla punta ex-Parma Paponi.
Catanzaro-Juve Stabia sarà diretta dal signor Marchetti di Ostia Lido, che sarà coadiuvato dagli assistenti Mazzei e Dell'Olio. Fischio d'inizio alle ore 20,30.
Al termine della seduta di rifinitura tenuta questo pomeriggio al “Ceravolo”, il tecnico Alessandro Erra, per la gara Catanzaro-Juve Stabia in programma domani, ha convocato i seguenti calciatori:
Portieri: Nordi, Marcantognini, Pellegrino.
Difensori: Gambaretti, Imperiale, Riggio, Sirri, Nicoletti.
Centrocampisti: Benedetti, Kanis, Maita, Marin, Onescu, Spighi.
Attaccanti: Cunzi, Falcone, Puntoriere, Lukanovic, Anastasi, Letizia.
Icardi, Infantino, Van Ransbeek e Di Nunzio non sono convocati poiché infortunati. Zanini e Marchetti sono squalificati.

Francesco Gioffrè

PROGRAMMA GARE 3. GIORNATA SERIE C GIRONE C
9/9: ore 18.30 Fidelis Andria-Casertana, Matera-Cosenza, Monopoli-Akragas e Rende-Siracusa. Ore 20.30 Catania-Lecce, Catanzaro-Juve Stabia, Paganese-Reggina, Trapani-Sicula Leonzio e Virtus Francavilla-Fondi. Riposa Siracusa
CLASSIFICA: Monopoli, Bisceglie e Rende 6, Lecce 4, S.Leonzio, Catanzaro, Reggina, Paganese, Trapani e Casertana 3, Matera 2, F. Andria, J. Stabia, Catania, Fondi e Francavilla 1, Akragas, Siracusa e Cosenza 0

Calcio a 5: Davoli Academy pronta al debutto in Coppa Italia. Domani a Catanzaro sfida alla Futsal Fortuna

accadimi davoli coppa italia a czSOVERATO - L’attesa è finita e finalmente parte la nuova stagione di Calcio a Cinque calabrese. Domani pomeriggio sarà il momento della prima giornata della Coppa Italia 2017/18, competizione alla quale prende parte anche la rinnovata Davoli Academy-Blingink Calcio a 5 Soverato, lo scorso anno militante in Serie D e quest'anno ripescata in C2, torneo nel quale, ricordiamolo, disputerà le gare interne al “Pala Scoppa” di Soverato. Come detto il quintetto ha cambiato notevolmente rispetto alla passata stagione; ad una squadra già forte di suo si sono aggiunti elementi che sicuramente faranno comodo alla causa del presidente Comito e del vice Maiolo; pensiamo al portiere Sperlì , all’ ultimo Bilotta e al pivot Ranieri, tutti e tre protagonisti assoluti lo scorso anno con la maglia della Futura Energia Soverato (che vinse proprio la Coppa Italia), senza dimenticare l’arrivo, dal Club Quadrifoglio, di Salvatore “Sato” Sinopoli, giocatore importantissimo che ritrova in squadra dei vecchi amici come Panetta ed i fratelli Antonio e Cristian Santise. La compagine davolese-soveratese punta in alto, ma come promesso dalla stessa società a margine della presentazione ufficiale di pochi giorni fa l’obiettivo sarà quello di onorare ogni gara “scendendo sempre in campo con il massimo impegno e nel rispetto dei valori dello sport”. A testare la squadra del neo allenatore Luigi Cosentino (esperienza da tecnico nella seconda parte della precedente stagione a Soverato sulla panchina del Quadrifoglio) ecco la Futsal Fortuna, approdata in C2 dopo la vittoria dei playoff nel maggio scorso. La gara si giocherà domani pomeriggio sul parquet del “Pala Gallo”, fischio d'inizio previsto alle ore 16.

Francesco Gioffrè

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa