I servizi relativi al trasporto e all’assistenza degli studenti disabili negli istituti superiori di competenza provinciale saranno attivi dal14 settembre
Menu

I servizi relativi al trasporto e all’assistenza degli studenti disabili negli istituti superiori di competenza provinciale saranno attivi dal14 settembre

Enzo Bruno 3CATANZARO – I servizi relativi al trasporto e all’assistenza degli studenti disabili negli istituti superiori di competenza provinciale saranno attivi da giovedì 14 settembre, data dell’avvio delle lezioni scolastiche in Calabria. A darne notizia l’Ufficio di Presidenza della Provincia di Catanzaro, guidata dal presidente Enzo Bruno, in seguito alla firma delle convenzioni da parte di tutte le associazioni che si occuperanno del trasporto, e al termine dell’iter previsto dalla normativa nazionale. Cogliendone per tempo la portata e la valenza sociale, il presidente Bruno, ha seguito l’evoluzione dell’iter di una delle più importanti problematiche che si sono determinate a seguito all’entrata in vigore dalla legge di riordino degli enti locali, la n.56/2014, cosiddetta riforma Delrio, monitorando lo svolgimento delle procedure per scongiurare eventuali ritardi che avrebbero disagi ai ragazzi e alle famiglie interessate con l’unico intento di garantire loro il diritto allo studio. Il presidente Bruno ringrazia il settore competente, diretto dalla dirigente Rosetta Alberto, che si è adoperato per assicurare la chiusura delle procedure in tempi utili nelle difficoltà determinate dalla mancata approvazione del bilancio dell’Ente.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa