all
Menu

Soddisfazione dell' amministrazione comunale di Girifalco per l'elezione del prof. De Sarro a rettore dell'UMG

Elisabetta Ferraina consigliere comunale GirifalcoRiceviamo e pubblichiamo la nota del del presidente Consiglio Comunale Girifalco Elisabetta Ferraina. A nome dell'intero Consiglio Comunale, ritengo doveroso esprimere gli auguri di buon lavoro al nuovo rettore dell'Università Magna Graecia, professore Giovambattista De Sarro. Da preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia, il professore De Sarro ha, già, fatto grandi cose per un ateneo che rappresenta, da anni, un polo di formazione di altissimo valore. Ora nelle vesti di Magnifico Rettore siamo certi che il professore De Sarro continuerà la sua encombiale attività tesa a rendere sempre più grande l'ateneo. C'è, poi, un altro elemento che rende ancor più "preziosa" l'elezione del nuovo Rettore: il professore De Sarro è un calabrese doc, la cui carriera accademica si è svolta quasi per intero nell’ambito di questa Università. Un fatto, quest'ultimo, che salutiamo tutti con grandissimo piacere. Ed ancora: il professore De Sarro conosce molto bene Girifalco avendoci lavorato con la Facoltà di Farmacia quando il CNR aveva un presidio nel nostro comune, mantenendo nel tempo, rapporti di grande stima e collaborazione. Sono, dunque, certa che i progetti già avviati, come la convenzione per l'orto botanico, e quelli futuro troveranno nel professore De Sarro un positivo accoglimento. Le strutture sanitarie presenti a Girifalco potranno, infatti, essere sottoposte all'interesse dell'università e del nuovo rettore. Nel salutare e ringraziare il rettore uscente, prof. Aldo Quattrone, rivolgiamo, quindi, i più sinceri auguri di buon lavoro al professore De Sarro auspicando che possa essere, al più presto, nostro ospite.

Wanda Ferro su emergenza cinghiali

wanda ferro 17CATANZARO - “La Regione Calabria non deve sottovalutare l’allarme lanciato dal Comitato costituito per affrontare l’emergenza cinghiali sul territorio. Condivido in pieno le ragioni che hanno portato centinaia di aderenti al comitato a mobilitarsi e a manifestare davanti alla Cittadella. Occorre un piano straordinario per contenere la presenza di cinghiali sul territorio, che ha ormai le dimensioni di una vera e propria calamità, soprattutto nel Catanzarese e nel Vibonese. Oltre ai danni per migliaia di euro alle coltivazioni, emerge un serio problema di natura sanitaria, per la presenza di focolai di tubercolosi”. E’ quanto afferma il consigliere regionale Wanda Ferro (Gruppo Misto), che già qualche settimana fa è intervenuta sull’argomento accogliendo gli appelli da parte di molti sindaci del Vibonese e del Catanzarese, oltre che dal Comitato costituito dai tanti cittadini che vivono quotidianamente gli effetti devastanti dell’eccessiva presenza degli ungulati. “E’ utile riunire un tavolo tecnico con i rappresentanti del comitato, le organizzazioni professionali agricole, i sindaci, le autorità sanitarie. Come minoranza possiamo contribuire con alcune nostre proposte”. “Intanto - prosegue Wanda Ferro - è necessario avviare un censimento dei cinghiali, anche, come propone il comitato, si può realizzare rapidamente attraverso l’utilizzo dei droni come avviene nel resto d’Italia. Bisogna procedere all’abbattimento dei capi che il territorio non riesce a sostenere, e avviare interventi mirati nelle aree protette, nelle quali gli ungulati si rifugiano e prolificano. E’ necessario quindi modificare il calendario venatorio, anticipando ed estendendo il periodo di caccia, ma anche aumentare i controlli di tipo veterinario e individuare le risorse necessarie a risarcire le attività agricole per i danni subiti in questi mesi nella totale indifferenza della Regione. Molte realtà a vocazione agricola della Calabria rischiano di essere messe in ginocchio se non si interverrà tempestivamente per arginare il fenomeno”.

Volley Soverato, buon test a Marsala. Prossima settimana con altri allenamenti congiunti

volley Soverato allenamentiProsegue la preparazione del Volley Soverato in vista del prossimo campionato di A2 femminile. Le “cavallucci marine” sono state impegnate in un allenamento congiunto svolto a Marsala contro le padrone di casa della Sigel, compagine che disputerà la seconda serie nazionale. Le due squadre si erano incontrate nella settimana precedente al “Pala Scoppa” e, al “Pala Bellina”, per la cronaca, l’allenamento si è concluso con le ragazze di coach Campisi che hanno superato le rivali calabresi con il seguente punteggio: 26/24; 25/22; 25/21; 15/12. Dunque, le due squadre hanno disputato quattro set perché, come voluto dai due coach, Campisi e Barbieri, in questo periodo pre campionato è importante giocare il più possibile per permettere alle ragazze di trovare e migliorare l’intesa di gioco ed oleare gli schemi provati nei vari allenamenti. Risultato a parte, Soverato e Marsala, hanno dimostrato di avere ovviamente ampi margini di miglioramento; si è notata a tratti la stanchezza dovuta ai carichi di lavoro che solamente i questo periodo le ragazze stanno smaltendo. Nelle ioniche del presidente Matozzo, scese tutte in campo, mancavano ancora le due straniere Gray e Mc Mahon che si uniranno alle compagne nei prossimi giorni. L’avvio del campionato si avvicina, giorno 8 ottobre, e per quella data coach Barbieri vuole la squadra in forma, perché sarà importante partire bene in una stagione lunga e difficile. La squadra, dopo l’allenamento di Marsala, ha fatto immediato rientro in Calabria e concluderà sabato, con una doppia seduta, questa settimana di allenamento. Nella prossima, poi, altri allenamenti congiunti per Bertone e compagne che martedì si recheranno a Baronissi per un allenamento con la P2P Givova di coach Castillo, mentre nel successivo fine settimana (30 settembre – 1 ottobre) è in programma a Palmi il “1° Trofeo Città di Palmi” che vedrà la partecipazione, oltre che delle biancorosse, di Baronissi, Marsala e Olbia.

Puliamo il Mondo 2017: primo appuntamento in Calabria sulla strada statale 107 ‘Silana Crotonese’

puliamo il mondo 2017Anche in Calabria, in occasione dei 25 anni di “Puliamo il Mondo”, la storica campagna autunnale di Legambiente, per la prima volta Anas partecipa all’iniziativa, per la salvaguardia e il decoro delle propria rete stradale di competenza. Le attività di rimozione dei rifiuti abbandonati illegalmente e di pulizia dell’arteria stradale si sono svolte sulla strada statale 107 "Silana Crotonese". Operatori Anas insieme al Circolo di Legambiente Petilia sono intervenuti in corrispondenza del km 127,900 nel territorio comunale di Crotone. La formazione di vere e proprie discariche a cielo aperto rappresentano non solo il degrado per la sede stradale e le aree circostanti, ma anche un serio pericolo per la sicurezza della circolazione veicolare. Anas da sempre presta attenzione a questo aspetto e provvede alla pulizia delle strade, delle loro pertinenze e arredo nonché delle attrezzature, impianti e servizi attraverso la rimozione di tutti i materiali che possono essere un pericolo per il transito dei veicoli, così come avviene per la presenza di fanghi, sterpaglie e fogliame depositati su strada da piogge alluvionali, per la neve durante la stagione invernale, per il pietrisco disperso da mezzi d’opera in transito, per le polveri che si depositano sulle pellicole retroriflettenti dei segnali stradali rendendoli scarsamente visibili.
“La pulizia del nostro territorio - ha dichiarato il Coordinatore Territoriale Anas Calabria Ing. Giuseppe Ferrara - è la misura del rispetto che abbiamo per i nostri spazi e per noi stessi. Aderiamo con entusiasmo ad una iniziativa storica di Legambiente che ci qualifica come cittadini e dà un segnale importante di rinascita della coscienza sociale”
"Dopo 25 anni di Puliamo il mondo - dichiara Filomena Ierardi della segreteria regionale di Legambiente Calabria – “la collaborazione con l'Anas e' importante perche' ci consente di portare il nostro intervento anche sulle strade statali. Purtroppo ancora troppe persone hanno la pessima abitudine di abbandonare o addirittura lanciare dalla propria auto rifiuti in strada. Confidiamo nella collaborazione con Anas affinche' diventi solo l'inizio di una missione comune".
Puliamo il mondo 2017 è realizzato con il patrocinio del ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, del ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, di UPI (Unione Province Italiane), Federparchi, Borghi Autentici d’Italia e UNEP (Programma per l'Ambiente delle Nazioni Unite). È l’edizione italiana di Clean up the world, il più grande appuntamento internazionale di volontariato ambientale che, nato a Sydney nel 1989, coinvolge ogni anno oltre 35 milioni di persone in circa 120 Paesi.

Montepaone: Primo Festiva “La Musica che Unisce”

festival bande musicali 1Si svolgerà questa sera a Montepaone Lido il primo raduno bandistico “La Musica che Unisce”. Il FESTIVAL è promosso dall’Associazione SOLIDALES con il Patrocino dell’Amministrazione Comunale, che si avvarrà della collaborazione della locale Proloco e vedrà la partecipazione dei complessi bandistici “Città di Albi”, “Nova Auruncus – Città di Montepaone”, “Santa Cecilia” di Monterosso Calabro e della Banda Storica di Stilo. Alle 16.30 è previsto l’arrivo dei gruppi bandistici che sfileranno per le vie della cittadina coinvolgendo tutti i principali quartieri. Seguirà l’omaggio delle bande a Padre Pio in occasione dell’annuale festività. Alle ore 21.00 sul sagrato della chiesa parrocchiale avrà luogo il Gran Concerto “La Musica che unisce” presentato da Rossella Galati. A detta degli organizzatori l’evento si propone come uno straordinario momento culturale, presentandosi, attraverso l’emozione e il sentimento popolare che la musica riesce ad evocare, come forte motivo aggregativo e di socializzazione. La manifestazione che chiude la stagione estiva, oltre a contribuire all’implementazione dell’offerta turistica, favorirà inoltre uno scambio culturale tra i gruppi musicali del territorio all’insegna dei valori universali che la musica riesce a trasmettere.

Domani sera big-match al "Nicola Ceravolo", il Catanzaro riceve il Lecce

cz locandinaCATANZARO - Conto alla rovescia per la gara di cartello della quinta giornata del girone C del campionato di Serie C che vedrà protagonista, in questo sabato sera, il Catanzaro. Sfida tutta giallorossa allo stadio "Nicola Ceravolo" tra la compagine allenata da Alessandro Erra e il Lecce del neo-allenatore Fabio Liverani, subentrato al dimissionario Roberto Rizzo che ha improvvisamente abbandonato la panchina salentina nonostante un ottimo avvio di stagione. Sette punti in quattro gare, stesso score per pugliesi e calabresi, ma questi ultimi, grazie al positivo inizio di campionato, hanno fatto tornare l'ottimismo nell'ambiente dopo anni di delusioni; l'analoga situazione di classifica, con tutta probabilità, sarà la "molla" che farà scattare lo spettacolo in questa partita molto sentita, anche se siamo soltanto ai primi scampoli di campionato. Di certo, però, è che gare di questo livello affascinano e non poco, e non è un caso se la prevendita dei biglietti per assistere all'incontro sta andando molto bene. Allo stadio "Ceravolo", che si prospetta gremito anche per questa occasione, si affrontano due squadre reduci da un successo per parte, l'1-0 interno del Lecce sul Rende firmato Mancosu e lo 0-2 del Catanzaro targato Letizia-Cunzi nella dura trasferta di Bisceglie; ciò farà si che i leccesi e le "Aquile" catanzaresi si diano battaglia per una partita accesa, dove conterà il risultato, per proseguire l'andamento positivo. Del resto le parole del grande ex della gara, l'attaccante Falcone ora in forza all'undici del presidente Noto, non lasciano spazio a dubbi: "Anche se per me sarà una gara particolare avendo giocato nel Lecce, noi dobbiamo entrare in campo per vincere pur essendo consapevoli del blasone dei nostri prossimi avversari. Il campionato è duro e ogni gara è difficile", ma il talentuoso elemento della formazione di Erra non si scoraggia, perché "Abbiamo un grande pubblico che può aiutarci in modo determinante, per questo chiediamo il loro sostegno in vista di questo incontro". E, siamo certi, il tifo non mancherà! Probabili formazioni - Tante le soluzioni provate da Erra durante gli allenamenti settimanali (ad assistervi ieri anche il presidente Noto e i dirigenti Doronzo e Maglione); dubbio amletico, affidarsi ancora al 4-3-3 o cercare di non sbilanciarsi troppo optando per un tradizionale 4-4-2? O addirittura schierarsi con il modulo a una punta ed i tre trequartisti a supporto? Vedremo. Di sicuro c'è che capitan Nordi difenderà i pali, in difesa dovremmo vedere all'opera Zanini e Nicoletti laterali con Sirri e Riggio centrali; a centrocampo sembrano essere certi del posto Benedetti e Onescu, probabile conferma anche per Spighi, l'attacco è invece un rebus che dipenderà dal modulo adottato; con le tre punte spazio a Falcone-Letizia-Anastasi, con i tre trequartisti invece Spighi potrebbe essere sacrificato in luogo di Cunzi o Puntoriere. Vedremo. Sul fronte opposto, Liverani potrebbe esordire senza stravolgere lo scacchiere leccese e sistemare in campo i suoi con il 4-2-3-1; davanti al portiere Perrucchini, il capitano Lepore e Di Matteo agiranno sulle fasce mentre in mezzo alla difesa ci saranno Drudi e Cosenza. I due mediani dovrebbero essere Arrigoni e Armellino, la linea dei tre rifinitori sarà invece formata dai temibili Pacilli, Torromino e Mancosu dietro al bomber Caturano. Non ci sono giocatori squalificati per questa gara. Al termine della seduta di rifinitura, il tecnico Alessandro Erra ha convocato per la partita Catanzaro-Lecce in programma domani i seguenti 22 calciatori: PORTIERI: Nordi, Marcantognini, Pellegrino; DIFENSORI: Gambaretti, Imperiale, Marchetti, Nicoletti, Riggio, Sirri, Zanini;
CENTROCAMPISTI: Benedetti, Kanis, Maita, Marin, Onescu, Spighi.
ATTACCANTI: Anastasi, Cunzi, Falcone, Letizia, Lukanovic, Puntoriere.
A dirigere l'incontro sarà il signor Nicolò Cipriani della Sezione AIA di Empoli, assistenti Claudio Cantiani di Venosa e Alessandro Lombardi di Castellammare di Stabia. Calcio d'inizio previsto per le ore 20.30. 
Francesco Gioffrè
 PROGRAMMA GARE 5. GIORNATA SERIE C GIRONE C
23/9 ore 14.30 Fondi-Reggina, ore 16.30 Bisceglie-Sicula Leonzio, Casertana-Akragas,  Rende-Virtus Francavilla e Siracusa-Cosenza, ore 20.30 Catania-Fidelis Andria, Catanzaro-Lecce, Monopoli-Matera e Paganese-Juve Stabia. Riposa Reggina 
CLASSIFICA: Monopoli 10, Lecce, Catanzaro, Catania e Trapani 7, Siracusa, Bisceglie e Rende 6, Reggina 5, Akragas, S.Leonzio, Matera, Casertana, Paganese, Francavilla 4, F. Andria 3, J. Stabia e Cosenza 2, Fondi 1
 

Al liceo Fermi domani mattina si parlerà di dialogo interreligioso con Farhad Bitani.

Farhad BitaniDomani sabato 23 settembre, alle ore 9, presso il Liceo delle scienze umane dell’Istituto Fermi in viale Crotone a Catanzaro Lido, si terrà un incontro dedicato ai temi del dialogo interreligioso con la preziosa testimonianza di una figura di grande rilievo internazionale come Farhad Bitani. Educatore afghano e ultimo figlio del Generale Mohammad Qasim, ha servito come ufficiale nell'Esercito afghano durante la missione ISAF e dal 2012 si è congedato per dedicarsi alla promozione della pace e del dialogo interreligioso e interculturale. Musulmano cambiato dall’incontro con i cristiani, ha fondato, insieme ad altri giovani afghani, l'organizzazione internazionale Global Afghan Forum per la promozione dell'educazione dei giovani e dello sviluppo del suo Paese.
L’incontro con i giovani del “Fermi” è promosso dalla Life Communication nell’ambito del percorso avviato da diversi anni con “Camelot” e mirato ad avvicinare i giovani e le scuole al mondo della televisione. Gli studenti, che partecipano al laboratorio di Web Tv attivato dall’istituto, saranno protagonisti attivi della giornata affiancando la squadra tecnica durante le riprese dell’incontro e la postproduzione. Un’esperienza avviata lo scorso anno scolastico con successo e che sta offrendo ai ragazzi l’occasione preziosa di fare esperienza in questo ambito.
L’incontro è stato organizzato con il supporto della Fondazione Oasi Padre Pio di Catanzaro che, nell’arco dei festeggiamenti in onore di San Pio da Pietrelcina, ha voluto coinvolgere anche il mondo della scuola attraverso l’esempio e modello positivo offerto da Fahrad. Un uomo che ha rinunciato a una vita di potere nell’Afghanistan dei mujaheddin per parlare di Dio agli italiani e che porterà la sua testimonianza di maturazione umana attraverso l'incontro con il diverso.

Donna salvata in mare a largo di Soverato

IMG 20170922 WA0018SOVERATO - Pochi minuti fa una donna è stata recuparata in mare a largo di Soverato, nello specchio d'acqua antistante la Villa Comunale. Grazie al pronto intervento dei soccorritori, un motoscafo privato di un cittadino soveratese, la donna, che pare abbia circa quarant'anni, è stata salvata dalle acque e tratta in salvo. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Soverato e i mezzi di primo soccorso, che le stanno prestando le cure del caso. Non si conoscono i motivi per cui la donna si trovasse in acqua e da quanto tempo stesse in balia delle onde.

Incontro “Shiatsu, Ambiente e Salute” domani a Lamezia Terme

convegno lameziaLamezia Terme - In occasione della “Settimana dello Shiatsu”, che si tiene ogni anno dal 18 al 25 settembre, domani 23 settembre alle ore 18 all'auditorium della scuola media “Pitagora” in Viale Primo Maggio a Lamezia Terme, si terrà l'incontro “Shiatsu, ambiente e salute. Orientiamoci”. Alla manifestazione interverranno Paola Crema, responsabile regionale Fisieo Calabria, Nadia Simonato responsabile “Settimana dello Shiatsu” e coordinatrice Fisieo, Anna Fazzari presidente Cles e psicologa, Lucia Greco presidente del Soroptimist club di Lamezia Terme e medico legale, Alba Malara geriatra e presidente del comitato scientifico dell'Anaste, Annalia Paravati presidente Fai Calabria. Moderano l'incontro Renato Zaffina, presidente Vis Fisieo e Sabrina Curcio, dirigente psicologo dell'Asp di Catanzato e socia del Soroptimist club lametino. L'incontro di domani è stato organizzato dalla Federazione italiana Shiatsu insegnanti e operatori (Fisieo) con il patrocinio del Soroptimist di Lamezia Terme, la condotta locale Slow Food, l'Istituto comprensivo “Perri-Pitagora”.

Le congratulazioni del sindaco Abramo al prof. De Sarro nuovo Rettore dell'UMG

Sergio Abramo 3“A nome dell’intera amministrazione comunale voglio rivolgere le più sincere e sentite congratulazioni al prof. Giovambattista De Sarro per l’elezione a nuovo Rettore dell’Università Magna Graecia. Un traguardo prestigioso che rappresenta, al tempo stesso, un attestato di riconoscimento per il lungo percorso che ha visto De Sarro, un’eccellenza calabrese, ritornare nella propria terra per intraprendere la carriera di docente presso il nostro Ateneo poi culminata con l’incarico, prima, di direttore della Scuola di Specializzazione in Farmacologia e, successivamente, di preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia. Oggi De Sarro si appresta ad assumere la guida dell’Università di Catanzaro in un momento storico che segna la definitiva consacrazione dell’Ateneo Magna Graecia nel panorama regionale quale unico Ateneo che ha registrato il segno + nella ripartizione delle risorse assegnate dal Miur. Un percorso di crescita che ha visto l’amministrazione comunale al fianco dell’Università per offrire alla comunità accademica e agli studenti nuove opportunità formative e servizi sempre più confacenti ai bisogni del territorio. Un progetto di ampio respiro che è fortemente legato alla strategia per il rilancio e la valorizzazione del centro storico e che in questi anni ha visto il Magnifico rettore Quattrone al fianco del Comune di Catanzaro in un percorso di collaborazione sinergica. Diversi sono stati i risultati finora raccolti, premiati da un numero di iscrizioni sempre crescente, con l’apertura della facoltà di Sociologia e l’attivazione dei master e corsi di perfezionamento al Complesso San Giovanni. Sono sicuro che insieme al neo rettore De Sarro potremo proseguire l’impegno comune per la crescita dell’Ateneo e per vincere la sfida di fare di Catanzaro la città della salute e della ricerca”.

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa