all
Menu

Trionfo per la prima edizione del Trofeo Nazionale Night Stars

FB IMG 1531756719964E’ stata un trionfo di perfezione fisica la prima edizione del TROFEO NAZIONALE NIGHT STARS, che ha regalato la vittoria agli atleti: Vincenzo Gatto di Trebisacce (CS), vincitore assoluto categoria bodybuilding, Giuseppe Izzo di Siracusa, vincitore assoluto categoria over 50, Francesco De Cicco di Corigliano Rossano (CS), vincitore assoluto categoria men’s physique, Antonio D’Imprima, siciliano, vincitore assoluto categoria men’s athletic, Sara Cavallari di Taranto, vincitrice assoluta categoria donne bikini, e Donatella Farella, pugliese, vincitrice assoluta categoria donne model. Il concorso sportivo di bodybuilding, svoltosi sabato 14 luglio 2018, a Catanzaro, in località Giovino, nell’incantevole cornice del Santa Fè Beach Club & Restaurant, è stato organizzato da Francesco De Nardo per conto di ICS Italia (In Corpore Sano), ente di recente costituzione e associato a livello internazionale con la NAC International, che si prefigge l’organizzazione di manifestazioni di bodybuilding con lo scopo principale di riportare in gara il “vecchio bodybuilding”; di ridurre, in buona sostanza, le tante categorie ad personam che le diverse federazioni finora hanno creato per riportare tale disciplina sportiva alla sua vera essenza. Questa mission non poteva che fare da sfondo al primo appuntamento del TROFEO NIGHT STARS che, grazie a un’organizzazione impeccabile, per la quale si ringraziano anche i dirigenti ICS Italia, Angelo Giustiniani, Roberto Pepe e Sergio Servidone, e all’ospitale location marina, che, per merito della disponibilità dei gestori, ha consentito agli sportivi non solo di gareggiare, ma anche di ristorarsi, ha registrato un grande successo in termini di partecipazione. Tanti, difatti, sono stati gli atleti di buon livello che hanno deciso di scegliere ICS per mettere in mostra i sacrifici fatti in sala pesi, nonostante ci fossero in contemporanea altre manifestazioni del genere. Atleti, anche esordienti, provenienti dal Sud Italia, che, al di là delle classifiche, hanno sfoggiato in passerella fisici scultorei esprimendo la voglia di mettersi in gioco e di confrontarsi con spirito agonistico. A giudicarli vi è stata una giuria attenta e professionale presieduta da Cosimo Romeo e composta dal Domenico Vitetta, Paola Battafarano e Anna Rita Statti. Commissione che ha dimostrato di apprezzare anche i calabresi in gara, molti dei quali si sono distinti raggiungendo importanti podi. Fra questi vi sono: la catanzarese Daniela Aloi, che, a oltre cinquant’anni, non solo si è aggiudicata il terzo posto nella categoria donne model, ma ha anche vinto il premio come migliore atleta over 40; Vincenzo Runca di Vibo Valentia, che si è classificato come secondo assoluto nella categoria bodybuilding; il catanzarese Luigi Caiola, che ha conquistato il secondo posto nella categoria men’s athletic, altezza sotto 1,75 centimetri; Salvatore Eramo di Vibo Valentia, secondo assoluto nella categoria men’s athletic; il catanzarese Mauro Remo, che si è aggiudicato il terzo posto nella categoria men’s physique. Presente alla manifestazione è stato anche il delegato provinciale CONI POINT Catanzaro, Giampaolo Latella, che si è complimentato con gli organizzatori. Il Trofeo, che, nonostante fosse solo alla sua prima edizione, ha messo in palio un montepremi di ben 1.500 euro, oltre che integratori + watt, sponsor ufficiale della manifestazione nella persona di Armando Petullà, del valore di 1.500 euro, e ancora magliette Skins per tutti i vincitori di categoria e medaglioni per tutti i partecipanti, nonché trofei per gli assoluti, ha rappresentato un altro piccolo, ma importante passo verso la realizzazione della filosofia dei fondatori dell’ICS Nazionale: il ritorno, o meglio, la riconquista del bodybuilding delle origini.

Caulonia, lotta allo spreco d'acqua, pugno di ferro del sindaco. Sanzioni fino a 500 euro

comune caulonia 770x439 cIl sindaco di Caulonia Caterina Belcastro invita i cittadini a non utilizzare l’acqua potabile per innaffiare orti e giardini, lavare autoveicoli e per tutti gli altri usi di carattere non strettamente potabile, igienico sanitario e domestico. “È necessario sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell'acqua come bene comune - spiega il primo cittadino - risorsa non infinita e da salvaguardare, a livello globale e locale. A causa della carenza idrica, l'acqua in alcune zone del territorio inizia a scarseggiare e, in altre zone, quale il centro storico, a mancare per alcune ore durante il giorno. C'è bisogno - è l’appello del sindaco Belcastro - dell'aiuto e dell'impegno di tutta la cittadinanza per evitare che nelle prossime settimane vengano a crearsi gravi situazioni di emergenza e criticità come quelle che in passato si sono purtroppo già verificate”. Il provvedimento della Giunta è stato pubblicato sull'albo online del Comune. Per i trasgressori previste sanzioni da 50 a 500 euro.

Girifalco, il comune ha aderito alla valorizzazione dei borghi della Calabria

girifalcoIl Comune di Girifalco, con delibera 103 del 13.07.2018, aderisce all’avviso pubblico per il sostegno dei progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria ed approva schema di avviso ed allegati per manifestazione d’interesse a valere sul bando della Regione Calabria. La Regione Calabria, nell’ambito della Programmazione Regionale Unitaria 2014-2020 ha emanato un avviso pubblico per il sostegno di progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria a valere sul Progetto Strategico per la Valorizzazione dei Borghi della Calabria ed il Potenziamento dell’offerta turistica e culturale. Tale avviso è correlato strategicamente con l’analogo Avviso pubblico per il sostegno alle attività ricettive, della ristorazione e dei servizi turistici e culturali nei borghi della Calabria, attualmente pubblicato in pre-informazione, finalizzato a sostenere progetti promossi da micro e piccole imprese per il miglioramento della qualità dell’offerta turistica e culturale nei Borghi della Calabria. Gli interventi ammissibili per i Programmi Integrati promossi dai Comuni sono: interventi finalizzati al miglioramento dell'aspetto estetico dei luoghi pubblici, degli edifici pubblici, nonché del tessuto insediativo, utilizzando materiali da costruzione, sistemi e tecniche costruttive coerenti con i caratteri morfotipologici locali; recupero e rifunzionalizzazione di edifici e spazi pubblici per la promozione del turismo ecologico, culturale ed enogastronomico; rifunzionalizzazione di edifici pubblici a spazi espositivi dell’artigianato artistico e di qualità e di degustazione dei prodotti locali; interventi sul verde pubblico, l'arredo urbano, l'interramento di cavi aerei, il cablaggio delle reti, la mimetizzazione di antenne, ecc.. non confacenti alla storia urbanistica dei luoghi e l’abbattimento delle barriere architettoniche; recupero e riqualificazione di spazi pubblici finalizzati ad una maggiore accessibilità e mobilità interna al borgo (cartellonistica informativa, sistemazione della viabilità; parcheggi e piazzole di sosta, percorsi pedonali, sistemi ettometrici, ecc..); interventi di recupero di immobili ai fini della creazione di “ospitalità diffusa” da realizzare preferibilmente in partenariato con soggetti privati; realizzazione e potenziamento di centri per l’offerta turistica, di servizi per l’accoglienza dei visitatori (ad es. info-point, internet point, rete WiFi in grado di coprire tutti gli itinerari e di garantire un sistema di guide virtuali, servizi per la fruizione di chiese, castelli e palazzi, musei, aree e siti archeologici, ecc.) e di itinerari ricreativo/turistico-culturale; realizzazione e organizzazione di iniziative ricreative, culturali e didattiche, promossi in collaborazione con associazioni culturali, reti di imprese, università, istituzioni scolastiche, per la valorizzazione degli attrattori culturali e specifici itinerari/reti culturali tematici; creazione e potenziamento di Cultural e creative lab o Cantieri della Creatività promossi in collaborazione con associazioni culturali, reti di imprese, università, istituzioni scolastiche e finalizzati alla creazione di nuovi contenuti, servizi culturali e artistici in genere; interventi di promozione, anche intercomunale, di carattere turistico-culturale. L’avviso pubblico della Regione Calabria, al momento prevede come scadenza per la presentazione delle domande da parte dei Comuni il 30 luglio e, pertanto, occorre raccogliere eventuali manifestazioni d’interesse da parte di privati in un tempo congruo per l’elaborazione della proposta complessiva. L’ avviso pubblico è finalizzato alla raccolta di manifestazioni d’interesse per: la messa a disposizione di immobili da destinare a ricettività diffusa, artigianato artistico e di qualità, degustazione dei prodotti locali, info-point, internet point, Cultural e creative lab e altre destinazioni coerenti con le finalità del bando regionale di cui in premessa; la realizzazione e organizzazione di iniziative ricreative, culturali e didattiche per la valorizzazione degli attrattori culturali e specifici itinerari/reti culturali tematici; la partecipazione a forme innovative per la gestione sostenibile e la valorizzazione delle infrastrutture, dei servizi culturali e turistici, del patrimonio identitario, materiale e immateriale; la creazione di Cultural e creative lab o cantieri della creatività finalizzati alla creazione di nuovi contenuti, servizi culturali e artistici in genere e all’elaborazione di modelli innovativi per la gestione sostenibile e la valorizzazione delle infrastrutture, dei servizi culturali e turistici, del patrimonio identitario, materiale e immateriale; l’attivazione di ulteriori iniziative imprenditoriali in campo turistico e culturale da parte di soggetti privati, con particolare ma non esclusivo riferimento a coloro che intendono partecipare all’avviso pubblico per il sostegno alle attività ricettive, della ristorazione e dei servizi turistici e culturali nei borghi della Calabria, finalizzato a sostenere progetti promossi da micro e piccole imprese per il miglioramento della qualità dell’offerta turistica e culturale nei Borghi della Calabria. Le manifestazioni d’interesse andranno presentate, utilizzando la modulistica allegata al presente bando, entro e non oltre le ore 14:00 del 20.07.2018. Le domande potranno essere presentate a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune o inviate via PEC all’indirizzo: tecnica.girifalco@asmepec.it.

Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, venerdì 20 luglio presentazione del romanzo di Salvatore Riillo

PresentazioneLibro20Luglio2018 1Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, venerdì 20 luglio presentazione del romanzo di Salvatore Riillo, a cura della Pro Loco. 17 Grammi è il titolo del secondo romanzo del giovane autore calabrese Salvatore Riillo, che verrà presentato venerdì 20 luglio presso il Chiostro del Convento delle Suore Riparatrici di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio, alle ore 21:30, a cura della Pro Loco.
Atmosfere noir che si avviluppano tra Catanzaro e il resto del mondo, periferie degradate, famiglie sbandate e giovani alla ricerca di se stessi.
Tutti a combattere contro i propri demoni, incontrati nelle scale di casa, a scuola o alla stazione, che costringono Christian ad affrontare realtà inusitate che sembrano infinite.
Tanti i temi trattati, tante le vicende e i personaggi presenti nel romanzo: storie di una attualità disarmante, di violenza, disagi sociali, dipendenza, sofferenza. Storie di periferia tra le quali trovano spazio i valori, le passioni, l’amore e il rispetto familiare.
Il libro, edito da inCalabria Edizioni per la collana Nautilus, casa editrice lametina da sessant’anni nel settore letterario e giornalistico, è un romanzo di formazione ma anche di redenzione: le sfumature più oscure dell’animo umano, raccontate attraverso la storia di Christian, un ragazzo che all’età di quattordici anni vede la sua vita stravolta da una tragedia che lo segna per sempre e lo spinge a combattere coi suoi demoni personali, che si rivelano, bruciano e inquinano un grammo d’anima.
17 grammi è anche una storia di riscatto e di speranza, ricca di evoluzioni: alla fine l’anima resta, qualche grammo in meno ma resta. Salvatore Riillo nasce a Catanzaro il 15 luglio 1990. Vive a Gasperina, dove coltiva la passione per la scrittura sin dall’infanzia. Negli anni di scuola superiore matura i suoi interessi per la letteratura e inizia a comporre racconti e romanzi brevi. Nell’agosto 2014 vince il primo premio al concorso letterario L’Araldo di Gasperina con Nuvole Bianche, opera prima scritta nel 2012, ispirata a una storia vera e pubblicata da in Calabria Edizioni. 17 grammi è l’opera seconda del giovane e promettente autore calabrese. La serata, organizzata in collaborazione con la Biblioteca Pubblica Vincenziani di Davoli, sarà condotta da Roberta Ranieri, che dialogherà con l’autore: la conversazione sarà intervallata dalla lettura di alcuni passi del romanzo.

Il trio Nek-Max-Renga illumina il debutto della Summer Arena 2018, grande entusiasmo a Soverato (Foto)

FOTO ARTICOLO rengaSOVERATO - Partenza 'a razzo' per l'edizione 2018 della Summer Arena, gli spettacoli estivi organizzati dalla Esse Emme Musica che ormai, da tre stagioni consecutive, è protagonista assoluta a Soverato. Ad inaugurare la stagione un trio niente male composto da Max Pezzali, Nek e Francesco Renga, vale a dire tre grandissimi artisti della musica italiana che con il MNR Tour 2018 stanno letteralmente spopolando in tutta Italia. Dopo una prima parte del tour invernale, nei palasport, è stata la volta dei concerti 'esterni' per i caldi mesi estivi, e ieri proprio Soverato ha ospitato un concerto assolutamente da ricordare. C'è stata grande attesa in città già dalle prime ore del pomeriggio con numerosi fans appostati nei pressi dell'arena di Via Cristoforo Colombo; intorno alle 18, a bordo di tre distinte auto, eccoli arrivare i tre cantanti per le prove del concerto, iniziato in serata sulle note del singolo "Duri da battere", brano apripista dell'album "Max Nek Renga - il disco". In un arena gremita e piena di cuori pulsanti di tutte le età, come sottolineato dagli stessi artisti durante lo spettacolo (Filippo Neviani, ovvero Nek, ha definito il trio come la "Band italiana ufficiale dei diversamente giovani"), questo 'tridente' ha dato vita ad un show molto gradevole, arricchito anche dai siparietti che dimostrano un grande feeling ed affiatamento tra i protagonisti. Ovviamente spazio al meglio del proprio repertorio, talvolta in trio, talvolta in coppia a turno, talvolta in singolo: "Cambio direzione", "Se io non avessi te", "Nessun rimpianto", "Il mio giorno più bello del mondo", "Sei solo tu", "La regola dell'amico" e tantissimi altri successi l'hanno fatta da padrone, musica per tutti i gusti, da brani più 'elettrici' ad altri più romantici, passando anche per testi malinconici. "E' molto bello come la vita possa cambiare il destino di noi musicisti, iniziamo a scrivere canzoni nelle cantine che, a distanza di anni, riusciamo a proporre in platee piene di gente" ha osservato sul palco Renga, mentre grande attenzione è stata rivolta alla musica che, proprio come i moderni social, è condivisa da tutti da sempre, anche dai tempi in cui i social non esistevano. Dopo la coreografia per "Guardami amore", con cuori bianchi di carta che si muovevano a ritmo di musica, il turno di canzoni adatte alle numerosissime coppie presenti come "La tua bellezza", "Sei solo tu", "Una canzone d'amore", "Eccoti", ed un medley acustico con Nek alla chitarra, l'arena si scalda, pubblico in piedi e sotto il palco per ballare, a ritmo scatenato, gli storici successi degli 883 come "Sei un mito", "La regola dell'amico", "Hanno ucciso l'uomo ragno", interpretati da un brillante Max Pezzali, accompagnato da Nek per l'ultima canzone citata (divertente Renga con la maschera dell'uomo ragno indossata per l'occasione) per poi scatenarsi in solitaria fino a scendere letteralmente in mezzo ai fans in delirio per lui, proprio come ha fatto lo scorso anno! Spazio anche per un dolcissimo Renga per "Angelo" e nel finale, i cavalli di battaglia "Laura non c'è", "Come mai" e la conclusione all'unisono con "Nord Sud Ovest Est" e "Tieni il tempo" per una serata da incorniciare per la Summer Arena, proiettata ora al concerto di Gianni Morandi di giovedì 19 luglio. Soverato così si conferma regina dell'estate come sottolineato dal sindaco Ernesto Alecci prima dell'inizio del concerto: "E' un grande orgoglio per me essere sindaco di questa città che da ben tre anni ha preso la scena musicale. Grande applauso da parte mia all'organizzatore Maurizio Senese che ha dimostrato ancora una volta come in Calabria si possano svolgere eventi di grande eccellenza come quello di questa sera perché Max Pezzali, Nek e Francesco Renga sono tra i big della musica italiana e averli a Soverato questa sera è per tutti noi cittadini motivo di grande soddisfazione".

Francesco Gioffrè

View the embedded image gallery online at:
http://soveratiamo.com/all?start=28#sigFreeId4c7663a706

Cardiochirurgia: Cisl, indebolita offerta universita' Catanzaro

umgl SEGRETARIO GENERALE DELLA UST CISL MAGNA GRAECIA, FRANCESCO MINGRONE, esprime forte preoccupazione in merito alla decisione del Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca (Miur), condiviso con il Ministero delle salute, di non prevedere posti statali per la scuola di specializzazione in Cardiochirurgia dell’Università Magna Graecia di Catanzaro inficiando oltretutto il finanziamento regionale destinato ad un posto aggiuntivo riservato a laureati residenti in Calabria. “Si tratta – ha detto il SEGRETARIO GENERALE DELLA UST CISL MAGNA GRAECIA, FRANCESCO MINGRONE – di una decisione che va ad indebolire la pregiata offerta universitaria dell’Ateneo del capoluogo. Sarebbe opportuno capire le ragioni che hanno determinato questa scelta e capire come intervenire, insieme a tutte le Istituzioni, affinché la nostra Università non venga privata di uno strumento indispensabile, sia da un punto di vista formativo, che per quanto concerne il servizio sanitario calabrese. Richiamiamo, quindi, tutti – ciascuno per la propria competenza – ad adottare adeguate misure risolutive della problematica affinché si intervenga, in modo congiunto, su una decisione che penalizza una realtà formativa di elevato livello qualitativo. Se il commissario per il Piano di Rientro, Massimo Scura, ha delle responsabilità sullo stato di salute della nostra sanità è, altresì, vero che il presidente della Regione, Mario Oliverio, è chiamato a fare la sua parte al fine di ridare alla nostra regione la “cura” giusta, anche, sul piano sanitario”.

Scuola specializzazione Cardiochirurgia Catanzaro, on. Ferro (FDI) annuncia interrogazione

wanda ferro 17CATANZARO - "Non erano purtroppo infondati i nostri timori per un possibile colpo di scure da parte del governo sulla scuola di specializzazione in Cardiochirurgia dell’Università Magna Graecia di Catanzaro. E’ inaccettabile che, nonostante il regolare accreditamento, il Ministero dell’Università non abbia previsto posti statali per la scuola, inficiando oltretutto il finanziamento regionale destinato ad un posto aggiuntivo riservato a laureati residenti in Calabria". E' quanto afferma il deputato di Fratelli d'Italia Wanda Ferro, che prosegue: "Agli studenti calabresi è stata così sottratta la possibilità di specializzarsi nella loro università, ed è paradossale che, a fronte delle tre cardiochirurgie presenti in Calabria, ci si troverà costretti a reclutare fuori regione gli specialisti necessari al loro funzionamento. In sostanza è stato vanificato l’impegnativo e complesso percorso che ha coinvolto in questi anni le diverse istituzioni per la creazione di una rete formativa cardiochirurgica regionale e quindi l’attivazione di una Scuola autonoma in seno alla Cardiochirurgia del Policlinico “Mater Domini” di Catanzaro, e non aggregata ad un altro ateneo come avveniva in passato". "Indirizzerò una interrogazione urgente a risposta scritta al ministro dell’Università - conclude l'on. Wanda Ferro - affinché intervenga su una decisione che penalizza una realtà formativa di elevato livello qualitativo, tanto da essere accreditata in maniera congiunta dallo stesso Miur e dal ministero della Salute, e che priva tanti giovani medici della possibilità di proseguire il proprio percorso formativo e lavorativo a sud di Napoli”.

Controlli Asp in 18 pescherie Lamezia Terme

Controlli Pescherie 1Catanzaro – Il Servizio Veterinario di Igiene degli alimenti di origine animale dell'ASP - Distretto di Lamezia Terme , diretto dal dottore Tommaso Esposito, ha svolto un'intensa attività di controllo sul commercio di prodotti ittici a posto fisso, su tutto il territorio della città di Lamezia Terme.
Il controllo, svolto con il supporto degli agenti della Polizia Locale, ha riguardato principalmente l'igienicità dei locali di vendita e preparazione dei prodotti ittici freschi e congelati, la conformità delle attrezzature e la sicurezza dei prodotti ittici posti in commercio.
In particolare, sono state controllate 18 attività commerciali, dove sono state rilevate 15 non conformità e imposte 11 prescrizioni. Il servizio veterinario ha effettuato anche 2 sequestri di merce, con la distruzione di prodotti non conformi, così come sono stati elevati 4 verbali per illecito amministrativo per un totale di 6.000 euro. Nello specifico, le non conformità rilevate hanno riguardato 11 carenze strutturali dei locali e delle attrezzature, così come prevede il Regolamento CE 852, e 2 per tracciabilità dei prodotti posti in vendita (Regolamento CE 178 articolo 18). Un'altra non conformità ha riguardato il fatto che non è stato informato il consumatore sulle procedure di consumo di pesce crudo, marinato e non completamente cotto, così come previsto dal decreto legge 158/12, mentre un'altra anomalia ha riguardato la non corretta procedura basata sul sistema HACCP (Hazard analysis and critical control points), che consente di applicare l’autocontrollo in maniera razionale e organizzata, obbligatorio per gli operatori dei settori post-primari, teso a conseguire un livello più elevato di sicurezza alimentare. (decreto legge 197/07).
“La finalità di questa intensa operazione congiunta – ha spiegato il direttore del Servizio Veterinario di Igiene degli alimenti di origine animale del Distretto di Lamezia Terme Tommaso Esposito – è quella di dare ai cittadini la sicurezza di poter consumare un prodotto sano e igienicamente conforme ai dettami delle leggi sanitari”. Controlli che proseguiranno anche nei prossimi mesi, per garantire ai cittadini una corretta sicurezza alimentare.

Martedì Caetano Veloso&Family nell’incantevole Parco Scolacium

Caetano Veloso solo1E’ l’evento musicale dell’anno in Calabria quello previsto per martedì sera 17 luglio e, certamente, tra i più attesi dell’estate musicale italiana, il concerto di Caetano Veloso & Family. Nell’incantevole scenario del Parco Archeologico di Scolacium, ai piedi dell’imponente basilica normanna, il celeberrimo cantautore e chitarrista brasiliano arriverà per la prima volta in Calabria accompagnato sul palcoscenico dalla sua Family, i tre figli Moreno, Zeca e Tom. In questo nuovo show, dove Veloso suonerà la sua amata chitarra, e Moreno, Zeca e Tom si alterneranno con vari strumenti, si ripercorrerà l’immenso repertorio di uno degli artisti più amati al mondo, nato nel 1942 nello Stato di Bahia e una vera leggenda della musica internazionale per platee di tutti i target. Caetano Veloso & Family eseguiranno canzoni impossibili da dimenticare, come "Um canto de afoxé para o Bloco do Ilê", "O Leãozinho" e "Reconvexo". L’artista, in Italia già da alcuni giorni, sta scoprendo con i figli le meraviglie del Belpaese ed ha già fatto sapere di essere quanto mai desideroso ed emozionato di venire al Sud Italia – dove quella a Scolacium è la sua unica data del suo tour mondiale “Ofertorio” - dove, ne siamo certi, le meraviglie del Parco, con il fascino della sua storia e l’incanto della sua cultura millenaria, potrà offrirgli suggestioni indimenticabili. Chiara Giordano e Ruggero Pegna, che hanno eccezionalmente unito i loro Festival (Armonie d’Arte Festival e Fatti di Musica) per questo evento destinato a rimanere nella storia della musica dal vivo in Calabria, non hanno dubbi: “Sarà un concerto emozionante e indimenticabile, adatto agli amanti del genere ma anche, come dice lo stesso Veloso, pensato per tutti, per le famiglie, per i giovani, una vera e propria “Festa della Musica”, in uno dei luoghi più belli d’Europa, che proietterà i nostri due festival, diversi per genere ma accomunati dall’altissimo spessore delle proposte artistiche e presenti nei circuiti internazionali più prestigiosi, verso un clima di nuovi e ambiziosi progetti in rete, anche con una grande ricaduta per la promozione turistica di tutta la Calabria”. Nell’attesa di assistere ad uno degli eventi più appassionanti e importanti del panorama culturale italiano e certamente, dunque, del Sud Italia, il Parco di Roccelletta di Borgia si prepara ad accogliere la Veloso family con una serie di iniziative che celebrano la grande storia del cantautore e i grandi incontri d’arte della sua lunga carriera, come quello con Michelangelo Antonioni, denominate appunto “Aspettando Veloso”: diversi modi per vivere le suggestioni del Parco e calarsi nella vita e nell’Opera di un artista come Veloso, che non è solamente un compositore, cantante, chitarrista, ma anche uno scrittore e politico di straordinaria levatura, al punto da rappresentare un crocevia intellettuale obbligato per capire a fondo la storia del Brasile. Il New York Times lo ha incluso tra “i più grandi cantautori del secolo”, mentre Jason Manning, uno dei suoi biografi, lo ha definito “il Bob Dylan del Brasile”.

Dunque, prima del grande concerto di martedì 17 luglio, come sempre h. 22.00, a partire da lunedì sera non perdetevi la full immersion al Parco Scolacium dedicata a Caetano Veloso nella suggestione dei ruderi sotto le stelle eccezionalmente fruibili in orario notturno:

• LUNEDÌ 16 LUGLIO h. 22.00 - PROIEZIONE DEL FILM EROS DI M. ANTONIONI - COLONNA SONORA DI CAETANO VELOSO - https://www.youtube.com/watch?v=k9mW4VMhBqc., con un calice sotto le stelle all’insegna del tema di Armonie d’Arte 2018. (Euro 12)
• MARTEDÌ 17 LUGLIO prima del Concerto di Caetano Veloso h. 22.00 - sarà possibile:
- FARE UN TOUR del Parco Archeologico di Scolacium, scegliendo gli orari 18.30 o 20.30 (prenotazione consigliata 366-4362321)
- DEGUSTARE UN RICCO APERICENA prima del concerto nelle suggestive atmosfere di Scolacium. Ore 20:00 (prenotazione consigliata 333-7227288)
- DEGUSTARE UNA CENA ESCLUSIVA e raffinata ispirata alla storia di Veloso, nella magica atmosfera del Parco (prenotazione obbligatoria 333-7227288). Ore 20:00
- COMPRARE UN E-BOOK con contenuti esclusivi sul concerto con suggestioni letterarie e di fine art, come un libretto di sala che potrai portare con te
-

TICKETING CONCERTO E OGNI INFO SU
WWW.ARMONIEDARTE.COM
OPPURE al 3664362321
OPPURE DIRETTAMENTE PRESSO LA BIGLIETTERIA DEL PARCO SCOLACIUM

“È uno show per famiglie, nato dal mio desiderio di trasmettere felicità. Avere dei figli è la cosa più importante nella mia vita adulta. Quello che ho imparato dalla nascita di Moreno, e confermato con gli arrivi di Zeca e Tom, non ha un nome e non ha un prezzo. Credo, veramente, che la nostra non sia una famiglia di musicisti qualunque: c’è un carattere genetico dedicato alla musica”,
( Caetano Veloso )

In arrivo 250mila euro per la videosorveglianza nel Comune di Borgia

borgiaBORGIA –  In arrivo 250mila euro per la videosorveglianza nel Comune di Borgia. Con una apposita delibera di Giunta, la Regione Calabria ha approvato lo scorrimento della graduatoria dei “Contratti locali di legalità e sicurezza” che vede l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Elisabeth Sacco tra le beneficiarie dei finanziamenti destinati a rafforzare la sicurezza nel territorio regionale: i “Contratti locali di legalità e sicurezza” rientrano tra le misure prioritarie previste dal “Patto per lo sviluppo della Regione Calabria”, siglato due anni fa con il Governo nazionale. La comunicazione dello stanziamento dei 250mila euro per la videosorveglianza è stata trasmessa alcuni giorni fa al Comune di Borgia dal Dipartimento Presidenza della Giunta regionale. L’iter procedurale adesso prevede la sottoscrizione della convenzione tra la Regione e il Comune di Borgia, che, preliminarmente, deve comunicare l’interesse a realizzare l’opera e il crono programma degli adempimenti amministrativi per realizzarla (come l’incarico tecnico, la progettazione esecutiva e l’indizione della gara). Il via libera ottenuto per il finanziamento regionale per la videosorveglianza conferma, comunque, la grande attenzione che l’amministrazione comunale riserva al tema della sicurezza del territorio di Borgia, attenzione che si era già concretizzata lo scorso 8 giugno con la firma, tra la Prefettura di Catanzaro e il Comune, del “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”: il “Patto”, siglato tra prefetto Francesca Ferrandino e il sindaco Elisabeth Sscco, si pone infatti tra gli obiettivi l’installazione e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza nelle aree urbane maggiormente a rischio.

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa