all
Menu

Vecchioni prima, Madonna a Mare dopo...e Addolorata quando?

Vecchioni prima, Madonna a Mare dopo...e Addolorata quando? - 3.3 su 5 basato su 7 voti

SOVERATO - Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del capogruppo di "Amo Soverato" in Consiglio, Anotnio Vania D'Amato:

Con Deliberazione n. 143 del 27.8.2012, la Giunta mette a disposizione dell'Associazione Skylletria il Teatro Comunale gratuitamente + € 15.000,00 + l'incasso
Il contributo " per Vecchioni" viene erogato con determina 196 del 28.8.2012 (subito!) per € 8.000 sul Bilancio di esercizio provvisorio ( 2012) mentre la restante parte da prevedere nel redigendo Bilancio di previsione 2012 .

Con Deliberazione di Giunta n. 13 del 2.8.2012, la Giunta concede al Comitato Festa "Maria Santissima di Porto Salvo" un contributo di € 6.000 tenendo in considerazione che il concerto degli "Stadio" è stato regalato dall'Amministrazione Provinciale ( ma i soldi di chi sono?)
Per il contributo "Madonna a Mare" si dispone la previsione nel redigendo Bilancio di previsione 2012 (... se sarà approvato!)

Sul contributo per la Madonna Addolorata ( Patrona) soltanto "Marcello Cirillo" regalato dalla Regione o Provincia.... Ma è forse il "cantante" che già si è esibito presso il Teatro Comunale mesi fa offerto dalla Provincia ? Ci sono legami di amicizia , parentela, successo locale o un offerta prendi due e paghi uno?

Domanda:
Con un costo di Servizio Mensa scolastica appaltato da un anno come mai le famiglie quest'anno dovranno subire l'aumento del Tiket per il propri figli pari a circa il doppio?
Risposta:
Dall'intervista dell'Assessore Amoruso:
"Concludo ribadendo che secondo me non è un peccato investire in cultura e spettacolo anche in un momento di crisi all'interno del quale le scelte devono essere oculate e mirate alla qualità. Soverato deve continuare a vivere - prosegue Amoruso - nonostante la riduzione di budget drastico scaturita dalla situazione finanziaria dell'Ente. Credo che tuttavia Soverato abbia avuto, nonostante tutto, una stagione estiva di tutto rispetto con gli Stadio e Marcello Cirillo finanziati da Regione e Provincia e la ciliegina sulla torta di Vecchioni per il quale abbiamo ritenuto utile un nostro contributo"....
tanto i € 15.000 saranno recuperati dai Tiket Mensa scolastica tranne le "ciliegine "! ( aggiungo!)

Le scuse seguite da dimissioni non basteranno a lenire le ferite inferte alla nostra città, purtroppo non possiamo sperare nemmeno in qualche miracolo !

Antonio Vania D'amato
Capogruppo "Amo Soverato"

Sanita " paesana "...

Sanita " paesana "... - 5.0 su 5 basato su 2 voti

Scrivo per segnalare il comportamento molto "professionale" e "umano" di un medico condotto della zona del soveratese. Viene chiamato per prescrivere delle impegnative molto importanti per esami urgenti, ci sentiamo rispondere, giustamente, che vuole la prescrizione dello specialista, facciamo presente che siamo fuori sede e che gli esami sono urgenti e che possiamo mandare una fax dello specialista. Ci risponde che anche mandando un fax lui sarebbe nell'illecito prescrivendo il tutto e aggiunge che "SE HAI AVUTO I SOLDI PER ANDARE DA UNO SPECIALISTA PER QUESTA VISITA, LA LEGGE MI DICE CHE HAI PURE I SOLDI PER FARE QUESTI ESAMI A PAGAMENTO"!!!!!!!!!!!!! Ebbene, io non voglio discutere della legge, giusta o sbagliata che sia, voglio discutere della risposta e dell'atteggiamento tenuto da questo grande luminare!!!!! Sentendo gli esami che chiedevamo, doveva rendersi conto dell'urgenza e della delicatezza della cosa e rendersi più che disponibile e umano nei confronti della richiesta. Il fatto poi di aggiungere la frase sul poter spendere o meno disegna da se lo spessore dell'individuo!!!!!! Un medico, IPPOCRATE dove sei..., che in un caso del genere parla di leggi, danaro e via dicendo che medico condotto é?????? Personalemente non lo considero ne medico e ne uomo, ma solo un venale mercenario e un grande idiota!!!!!!! Spero solo che le nuove leggi sui medici di famiglia cambino, e che possano tutelare molto di più il paziente e non il medico e i suoi "paesani" interessi !!!!!!!!!!

FRANCESCO CENTO

Il calabrese Carmine Abate vince il " Premio Campiello 2012 "

Carmine Abate vincitore Premio CampielloVENEZIA - E' calabrese il vincitore della cinquantesima edizione del "Premio Campiello", annunciato al termine della cerimonia che si è svolta al Teatro Fenice di Venezia. Il prestigioso riconoscimento è andato a Carmine Abate (in foto) con il romanzo "La collina del vento" (Mondadori). Quattro i finalisti dell'edizione 2012, oltre a Carmine Abate, Marcello Fois con "Nel tempo di mezzo" (Einaudi), Francesca Melandri con "Più alto del mare" (Rizzoli), Marco Missiroli con "Il senso dell'elefante" (Guanda) e Giovanni Montanaro con "Tutti i colori del mondo" (Feltrinelli). Carmine Abate è nato a Carfizzi, un paese arberesh della Calabria.

Emigrato da giovane ad Amburgo, oggi vive in Trentino. Come narratore ha esordito in Germania con Den Koffer und weg! (1984). Ha pubblicato due libri di racconti, Il muro dei muri (1993) e Vivere per addizione e altri viaggi (2010), la raccolta di "poesie & proesie" Terre di andata (1996 e 2011), il saggio I germanesi (1986 e 2006) con Meike Behrmann e i seguenti romanzi, ora tutti in edizione Osca Mondadori: Il ballo tondo (1991), La moto di Scanderbeg (1999), Tra due mari (2002), La festa del ritorno (2004), Il mosaico del tempo grande (2006) e Gli anni veloci (2008). I suoi libri, vincitori di numerosi premi, sono tradotti in Francia, Stati Uniti, Germania, Olanda, Grecia, Portogallo, Albania, Kosovo e in corso di pubblicazione in arabo. Carmine Abate aveva già partecipato al Campiello otto anni fa ed arrivò terzo.

La Redazione

Guglielmo Caffè: " Non ci lasciamo intimorire "

Riceviamo e pubblichiamo una nota della "Guglielmo Caffè S.p.a." :

"Il Gruppo Guglielmo, le famiglie Papaleo, Rossi, Tubertini e Volpi, i dirigenti e i dipendenti delle aziende Guglielmo ringraziano tutti quelli che in questi giorni hanno voluto esprimerci, in maniera pubblica e privata, la loro vicinanza in questo momento per noi così difficile e pieno di angoscia. Un ringraziamento particolare va al Prefetto di Catanzaro Antonio Reppucci, al Presidente della Regione Calabria Giuseppe Scopelliti, al Presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro, al Sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, al Sindaco di Stalettì Pantaleone Narciso, e a tutte le personalità politiche che agiscono sul nostro territorio, scusandoci se abbiamo dimenticato qualcuno. Un grazie va agli amici commercianti e imprenditori, e ai semplici consumatori che con le loro parole e gesti di solidarietà ci hanno voluto esprimere la loro stima e il loro affetto. Siamo tutt'ora molto scossi per i fatti accaduti ma abbiamo piena fiducia nel lavoro delle forze dell'ordine: le indagini sono in corso e confidiamo nel loro esito positivo, convinti che i colpevoli verranno prontamente individuati e puniti. Chiediamo l'aiuto di tutte le autorità Calabresi, perchè venga fatto tutto il possibile per ridare a noi e ai nostri dipendenti la fiducia in questa terra così tanto amata, nella quale continueremo a lavorare e produrre come sempre abbiamo fatto in questi 70 anni, nel ricordo di Don Guglielmo Papaleo, senza lasciarci abbattere nè intimorire da simili gesti criminali. Gesti che vanno a colpire non solo noi ma l'intera città di Catanzaro, la provincia, i nostri lavoratori, e anche i nostri clienti così affezionati, come dimostrano le moltissime manifestazioni di affetto che stiamo ricevendo proprio da chi ogni giorno consuma di nostri prodotti. Nessuno fermerà la nostra volontà di continuare sulla strada che da anni stiamo percorrendo, in Calabria e al di fuori della Regione, continuando a promuovere quei valori che ormai da tre generazioni portiamo avanti con il nostro lavoro quotidiano".

" E poi " (Video di Pino Procopio di Soverato)

giochi deutimoSOVERATO - Da ieri sera circola su facebook un video, realizzato da Pino Procopio di Soverato, pubblicato su un profilo anonimo (nome utente il nickname), che fa rivivere le immagini delle prime due edizioni di "Eutimo I Giochi di Soverato" e delle prime due edizioni del carnevale dei quartieri di Soverato, entrambe organizzate da Pino Procopio di Soverato, Soverato E20 e con il patrocinio dell'amministrazione comunale di allora. Eutimo I Giochi di Soverato, riprendendo nel 2005 quella che era stata la felice esperienza dei Giochi di Eutimo, furono e fecero da detonatore per un fenomeno sociale senza precedenti nella nostra città. L'attività dei quartieri, risvegliata dai giochi, fece da valvola di sfogo e da strumento utile a tutti i cittadini, che trovarono in loro e in tutte le iniziative ad essi legate e collegate, un nuovo modo di socializzare e conoscersi meglio, al di là delle quattro mura domestiche. Negli anni successivi il meccanismo si è inceppato, i giochi di Soverato sono stati realizzati anche nel 2007, 2008 e 2010, con altro staff organizzativo, ma con lo stesso coinvolgimento popolare. Dal 2010, anno dell'ultima "uscita" dei giochi, con l'edizione svoltasi a Soverato Vecchia, nel letto della "fiumara", il sipario è nuovamente calato sull'iniziativa che più di tutti ha rappresentato, negli ultimi anni, un momento di unione per Soverato e per i soveratesi. 

Corrado Corradini

Noi Soveratiamo

 

Successo per la " Zumba " a Vallefiorita

VALLEFIORITA - Sandra Corosiniti Angela Verrelli e Nadia CorosinitiFresco faceva fresco per via della pioggia caduta qualche ora prima. Ma la musica incalzante, l'agonismo allo stato puro e i gazebo gastronomici di alcuni operatori commerciali del posto avevano il calore tipicamente estivo. Per salutare la bella stagione la palestra Corogym – Zumba Fitness delle sorelle Nadia e Sandra Corosiniti si è inventata “Zumba, musica, sport”. In pratica una giornata di sport e altro realizzata con il patrocinio di civica amministrazione locale, regione Calabria, provincia di Catanzaro e la collaborazione del consorzio di bonifica Ionio Catanzarese, la comunità montana Fossa del Lupo – Versante Ionico, l'associazione indigena de “I soliti” e i volontari vallefioritesi degli “Angeli Blu”. A “onorare” l'evento, tra gli altri, c’erano il sindaco Salvatore Megna, il vice Pino Mercurio, l'assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Truglia e l'assessore provinciale ai Trasporti Vincenzo Fulvio Attisani. Dalla vicina Amaroni è giunta pure l'assessore al Bilancio Teresa Lagrotteria. Sul palco, collocato in viale Magna Grecia in prossimità della nuova palestra freschissima di inaugurazione, si è materializzata l'essenza di una delle attività sportive praticate presso le “sorelle Corosiniti”.

Un biglietto da visita d'eccezione per la zumba, la nuova frontiera del fitness, con il masterclass della zes Angela Verrelli. Istruttrice delle istruttrici, fisico perfetto, Verrelli è tra le prime in Italia. Quasi un'ora di perfetta combinazione tra salsa, merengue e rumba affrontate come una movimentatissima lezione aerobica. Più che una fatica una festa. L'hanno affiancata Nadia e Sandra, che da un anno sono diventate zin (istruttrici) con il chiaro intento di diffondere a queste latitudini la nuova tendenza, e una decina di altri istruttori calabresi. Apprezzata anche la loro dimostrazione. Sotto al palco in molti, tra allievi e non, erano a sudare. Nata in California 10 anni fa ad opera del guru del fitness Alberto Pèrez, la zumba unisce ai benefici effetti di una lezione di aerobica low impact, il dinamismo e la sensualità delle danze sudamericane. Poi ancora ritmo con “The Michael Jackson impersonator”, il concerto live di Fabio Mordà. Peccato per l’ondata passeggera di maltempo che non ha reso possibili i percorsi ciclabili, la baby dance, i mini giochi, il calcio e la scenetta dei bimbi in dialetto calabrese.

Franco Polito

Nasce la scuola per Redattore di casa editrice

REGGIO CALABRIA - La casa editrice Leonida inaugura in Calabria la prima scuola di formazione per redattore di casa editrice. Il progetto vede la luce dopo anni di gestazione e 7 edizioni di corsi annuali organizzati con la cattedra di Editoria e Giornalismo dell'Università di Messina. La sede della scuola a Reggio Calabria sarà adibita anche a segreteria editoriale della casa editrice. La scuola prevede dei corsi semestrali per conoscere la connotazione organica di una casa editrice. (ANSA).

Volley Soverato: Marta Galeotti fiduciosa per la nuova stagione (Video)

SOVERATO – Proseguono gli allenamenti in casa Volley Soverato. La rinnovata squadra del presidente Matozzo si prepara alle prime gare amichevoli che disputerà il prossimo week-end ad Asti in un torneo internazionale. Tra i tanti volti nuovi di questa stagione, spicca la nuova regista Marta Galeotti, classe '84, alta 172 cm, reduce dal campionato di serie A1 disputato a Parma. A lei sarà affidato il compito di guidare la squadra. Le telecamere di Soveratiamo hanno raccolto le prime impressioni dell'atleta marchigiana dopo le prime due settimane trascorse a Soverato. Di seguito la videointervista:

Calcio, ecco i calendari di Eccellenza e Promozione: esordio in casa per il Soverato, il derby Montepaone-Davoli all’ultima giornata!

LNDCATANZARO – Sono stati diramati, nel pomeriggio, i calendari dei campionati di Eccellenza e Promozione per la stagione agonistica 2012/13. I tornei prenderanno il via questa domenica, 9 settembre, per concludersi il 28 aprile prossimo. La Virtus Soverato, impegnata per la quarta stagione consecutiva in Eccellenza, debutterà tra le mura amiche, e dunque domenica al "Baldassarre Sinopoli", alle ore 16, affronterà la neo-promossa Paolana. Alla quarta giornata, in programma per il 30 settembre, i "cavallucci marini" faranno visita all'Isola Capo Rizzuto, mentre nella nona giornata, il 4 novembre, andrà in scena il derby con il Guardavalle. Ultimo avversario dei bianco-rossi, invece, sarà il Siderno in trasferta. In Promozione, dove militano invece lo Sporting Davoli ed il Montepaone, start in trasferta per entrambe, rispettivamente a San Calogero e a Gallico. Nel secondo turno, invece, le "aquile gialloverdi" davolesi ospiteranno la Gallicese, mentre la squadra capitanata da Pisano se la vedrà in casa contro la Bovalinese. Proseguirà sempre così, cioè tutte e due le formazioni impegnate in gare interne ed esterne nella stessa giornata, fino alla quattordicesima, quando il Montepaone giocherà in casa contro il Polistena, ed il Davoli si recherà a Palmi. Clamoroso l'atto conclusivo, che si preannuncia a dir poco infuocato, a causa dello scherzo del computer che ha programmato il "derbyssimo" Davoli-Montepaone proprio all'ultima giornata (nel girone di ritorno, Montepaone in casa). In allegato, i calendari completi, tratti dal sito del Comitato Regionale Calabria.

Francesco Gioffrè

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa