all
Menu

Domani primo appuntamento del progetto "7 giorni a scuola"

Domani primo appuntamento del progetto "7 giorni a scuola" - 5.0 su 5 basato su 1 voto

7 giorni_a_scuola_primo_appuntamentoSOVERATO – Nell'ambito del progetto "7 giorni a scuola" presentato la settimana scorsa, su iniziativa dell'assessore allo Sport e Politiche Scolastiche del Comune di Soverato, Francesco Gualtieri, è in programma per domani (23 marzo) alle ore 10 a Soverato, presso la Scuola Primaria "S. Domenico Savio" in via Trento e Trieste, la presentazione del libro "Il Giardino dei Giochi Creativi" di Claudio Procopio. Con questo primo appuntamento quindi, prende il via il progetto che si concluderà nel mese di giugno e che prevede altri sei appuntamenti nelle scuole di Soverato.

La Redazione

Vinitaly: Librandi tra le 100 aziende "Best Wine spectator"

vinoCATANZARO – L'azienda vinicola "Librandi" è tra le 100 invitate a partecipare ad "OperaWine", ovvero il primo evento di degustazione organizzato in Europa dalla rivista specializzata "Wine Spectator". Insieme a "Verona Fiere", il magazine europeo ha selezionato i "Best 100 Italian Wine producers". E' sicuramente motivo di grande orgoglio per l'azienda Librandi essere accostata a cantine di grande prestigio, nonché rappresentare l'enologia calabrese il prossimo 24 marzo in questo importante appuntamento internazionale.

La Redazione

Regione: Sbloccati 70 mln di € per il pagamento delle competenze 2012 in favore delle strutture socio-sanitarie

Regione: Sbloccati 70 mln di € per il pagamento delle competenze 2012 in favore delle strutture socio-sanitarie - 5.0 su 5 basato su 1 voto

logo regione_CalabriaIl Presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, insieme al Dirigente Generale del Dipartimento Presidenza Francesco Zoccali e al Dirigente Generale del Dipartimento Politiche Sociali Bruno Calvetta, ha incontrato a Catanzaro i Direttori Generali delle Asp e una rappresentanza delle strutture socio-sanitarie della Calabria, gli enti Anasta, Ares, Uneba, Agidai e Aiop. Oggetto della riunione il pagamento delle competenze per l'anno 2012 in favore delle suddette strutture. Il Presidente Scopelliti, nella qualità di Commissario ad acta per il Piano di Rientro, grazie al lavoro della Struttura Commissariale, dei Dipartimenti e delle Aziende, ha comunicato le risorse destinate al pagamento di una importante parte delle spettanze. L'ammontare complessivo, tra la quota sanitaria e quella sociale, raggiunge quasi i 70 milioni di euro. Questo consentirà la copertura finanziaria del primo semestre del 2012 e di parte del residuo 2011 mentre, in riferimento ai debiti pregressi, verrà valutata la possibilità di utilizzare per tali strutture una parte dei 220 milioni di euro di premialità sbloccati dal Tavolo Massicci, oltre all'impegno di destinare ulteriori somme in sede di assestamento di bilancio.

Le Asp hanno provveduto a stilare i piani riguardanti le prestazioni fornite dai privati e, analogamente, il Dipartimento Politiche sociali per le quote di competenza. E' stato, quindi, individuato un percorso condiviso e le risorse verranno erogate alle strutture socio-sanitarie della regione entro la fine del mese di Aprile.

"E' un risultato molto importante  – ha affermato il Presidente Scopelliti – in quanto verranno immessi sul territorio calabrese decine di milioni di euro per tante aziende private, in virtù delle prestazioni erogate. Ci saranno ricadute positive sul territorio, in termini di risposte concrete soprattutto per i dipendenti delle strutture socio-sanitarie e, di conseguenza, per migliaia di famiglie. E' un altro passo per la normalizzazione di un settore che per troppo tempo non ha avuto la giusta attenzione. Dopo mesi dedicati ad affrontare criticità  – ha dichiarato il Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti – oggi andiamo avanti per rendere il sistema sanitario calabrese efficiente, con risposte concrete in un settore molto delicato, finalizzato alle fasce deboli attraverso l'erogazione di servizi resi da strutture quali case protette per anziani e disabili, rsa per anziani e disabili e centri riabilitativi a ciclo diurno. Un'attenzione, quindi – conclude il Presidente Scopelliti – sia per la sanità che per il settore delle Politiche Sociali, sempre a tutela dei cittadini".

Ufficio stampa Giunta regionale

25 marzo "Festa di Primavera" a Davoli

IMG-20120322-WA0000DAVOLI - La Pro Loco di Davoli organizzerà per il 25 marzo prossimo la seconda edizione della "Festa di Primavera". Alle ore 10 ci sarà l'inaugurazione, e nella mattinata verranno aperti gli stand gastronomici e di artigianato locale, alle ore 13 ci sarà un pranzo con piatti caldi espressi. Nel pomeriggio animazione per grandi e piccoli, e alle ore 18 degustazione di piatti gastronomici preparati dai soci della Pro Loco Davoli. L'appuntamento è in Piazza "Nicholas Green" a Davoli Marina.

 

Rassegna Stampa 22/03/12

rassegna stampa

www.gazzettadelsud.it

Ndrangheta:sequestrati beni per 10 milioni a cosche reggine

Beni per oltre 10 milioni di euro sono stati sequestrati ad esponenti delle cosche 'Jerino'' di Gioiosa Jonica e 'Commisso' di Siderno, coinvolti nell'operazione 'Il crimine tre' compiuta nel luglio dell'anno scorso. L'operazione e' stata eseguita dai carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria e dal Ros. Il provvedimento di sequestro e' stato emesso dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Reggio Calabria che ha accolto la richiesta della Dda.

Agguato a Vibo Valentia, un morto e due feriti

Un uomo Francesco Scrugli, di 42 anni, pregiudicato, e' stato ucciso ed altre due persone sono rimaste ferite in un agguato avvenuto nella frazione marina di Vibo Valentia. Scrugli era nell'abitazione di un familiare di uno dei due feriti quando e' stato raggiunto da diversi colpi d'arma da fuoco ed e' morto all'istante. Nell'agguato sono rimaste lievemente ferite le altre due persone. A febbraio scorso Scrugli era rimasto ferito in un agguato.

Disoccupato da due anni si toglie la vita sparandosi in auto

Un uomo di 47 anni, di Montalto Uffugo (Cosenza), si è tolto la vita a causa delle precarie condizioni economiche in cui viveva essendo disoccupato da oltre due anni. L'uomo, sposato e padre di una bambina, si è sparato un colpo di pistola mentre era a bordo della sua auto sulla statale 107, nei pressi di San Fili. Nell'auto i carabinieri hanno trovato la pistola ed una serie di lettere che l'uomo ha scritto per la moglie, per la figlia e per gli altri familiari.


www.ilquotidiano.it

Siti inquinati, parte la bonifica finanziata dalla Regione

La Regione ha stanziato oltre 45 milioni di euro per la bonifica dei siti ad alto rischio seguendo una graduatoria che prevede anche che i tecnici visitino i siti in Calabria per definire la progettazione definitiva, che consenta ai Comuni beneficiari delle risorse il successivo espletamento delle gare d'appalto. Ieri pomeriggio il presidente della Regione Giuseppe Scopelliti, l'assessore regionale all'Ambiente Francesco Pugliano e il direttore generale del dipartimento Ambiente Bruno Gualtieri, hanno incontrato a Palazzo Alemanni i rappresentanti dei Comuni calabresi interessati dagli interventi di bonifica in questione. Nel corso dell'incontro è stato illustrato il “Laboratorio tematico settoriale” per l'aggiornamento del “Piano Regionale di Bonifica dei Siti Inquinati”, inoltre è stato predisposto un “Piano Stralcio del Piano operativo generale” degli interventi per la bonifica dei siti inquinati, dal quale è scaturita una graduatoria degli interventi relativi ai progetti operativi di bonifica dei siti ad alto rischio, per complessivi 45.128.750 euro.

Catanzaro, arrestata banda dedita ai furti e agli scippi

In quattro avevano messo in piedi una banda dedita ai furti, ma fatale è stato l’ultimo colpo, uno scippo ai danni di due donne. In quest’ultima occasione, infatti, i Carabinieri della Compagnia di Catanzaro, guidati dal tenente Marco Fragassi, sono riusciti a fare scattare le manette intorno ai polsi di Domenico Corapi, 24 anni, Andrea Mondelli, 21, Raffaele Costantino, 27, Salvatore Mondelli, 44, tutti di Catanzaro. Lo scippo è avvenuto nella giornata di ieri a Catanzaro, in via Tommaso Campanella, dove in azihttp://www.soveratiamo.com/administrator/index.php?option=com_k2&view=itemone sarebbero entrati Corapi e Andrea Mondelli, mentre gli altri due avrebbero svolto il ruolo di "palo" e autista. L’intervento dei militari dell’Arma ha permesso di bloccare la banda e, quindi, di scoprire altri elementi interessanti. Infatti, nell’automobile utilizzata per la fuga e nelle successive perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti, computer, telefoni cellulari e altra apparecchiatura elettronica. Dalle verifiche è emerso che le attrezzature erano state asportate nei giorni scorsi dall’ospedale "Pugliese" di Catanzaro e da uno studio privato. Al gruppo è stato contestato il furto con strappo e i due furti dei giorni precedenti.


www.calabriaora.it

Reggio, vasta operazione contro la pedofilia: 90 perquisizioni e 5 arresti

Il blitz della Polizia Postale ha riguardato anche l'Emilia Romagna e la Campania. Sequestrate diverse centinaia tra computer ed hard disk esterni, pen-drive e molte migliaia di supporti ottici sui quali sono ancora in corso accertamenti

Perseguitavano ragazzino, "bulli" arrestati a Reggio

A volte i builli finiscono male. E' il caso di due ragazzi di Reggio Calabria arrestati per minacce, furto, stalking, violenza privata, estorsione, lesioni personali nei confronti di un ragazzino di 14 anni. Il Tribunale per i Minorenni ha decsio di usare la mano pesante contro protagonisti sono N.A., di 16 anni, e C.A., di 17, entrambi residenti a Marina di Gioiosa Jonica, nel reggino. Le indagini, condotte dalla Compagnia dei Carabinieri di Roccella Jonica e della Compagnia della Guardia di Finanza di Locri, assieme alle rispettive Sezioni di polizia giudiziaria presso la procura dei minori, hanno portato alla luce gravi episodi di "bullismo" giovanile verificatisi nei comuni di Siderno e Marina di Gioiosa Jonica. I fatti risalgono alla fine del 2011.







Vinitaly: Comune di Amaroni con ''I buoni di Calabria''

Quest’anno Amaroni, Città del Miele della Calabria, in collaborazione con l’Associazione nazionale Le Città del Miele, si fregerà di organizzare la degustazione delle 12:30 del giorno di inaugurazione di una delle più importanti e prestigiose fiere che si tengano in Italia. Si tratta del Vinitaly, che appunto partirà il 25 marzo e si concluderà a Verona il 28. Amaroni debutterà in fiera con il suo nuovo Brand collettivo, Amaroni Mieli – I Buoni di Calabria-, nei padiglioni di Agrifood Club, la vetrina dell'eccellenza Made in Italy, dove trova spazio solo il prodotto italiano di qualità. Nell’Agorà di Agrifood, un'area di 190 mq interamente dedicata alle degustazioni, dove giornalmente gli espositori dialogano con il pubblico attraverso un linguaggio fatto di assaggi e abbinamenti, Amaroni realizzerà la degustazione del suo eccezionale miele con la collaborazione dell’Istituto Alberghiero di Soverato e l’Associazione Provinciale Cuochi di Catanzaro, proponendo un focus particolareggiato sui suoi eccezionali mieli.

I mieli del Mediterraneo infatti portano nell’anima la storia millenaria dell’apicoltura italiana e Amaroni ne racconterà i sapori accostandoli a quelli dei prodotti genuini dell’orto di Calabria.

Un Menù ricco di sorprese perché l’Associazione Le Città del Miele ha intrapreso una importantissima iniziativa realizzando il Concorso Nazionale Il Miele in Cucina, al quale Amaroni e l’Istituto Alberghiero di Soverato hanno partecipato con il miele amaronese, arrivando secondi con un gustoso Cocktail, calabrese al 100%, molto apprezzato durante la sua prima edizione tenutasi a Chatillon, in Valle d’Aosta, lo scorso ottobre.

La degustazione del 25 marzo ad Agrifood preannuncia la 2 ^ edizione del Concorso Nazionale Il Miele in Cucina, che sarà organizzato a novembre dal Comune di Amaroni, sempre con la collaborazione dell’Istituto Alberghiero di Soverato e l’Associazione Le Città del Miele, all’interno di un programma annuale interamente dedicato alla promozione del miele quale prodotto genuino da integrare con maggiore fantasia e grande soddisfazione nella cucina di tutti i giorni. L’inizativa dell’Anno del Miele ha trovato grandi consensi presso il Ministero per lo Sviluppo Economico ed il Ministero per le Politiche Agricole che hanno voluto immediatamente concedere il loro Patrocinio assieme all’Assessorato all’Agricoltura della Regione Calabria, alla Provincia , alla Camera di Commercio ed a Confindustria di Catanzaro.


La degustazione sarà quindi sorprendente per tutti i fortunati partecipanti che potranno scoprire gusti e retrogusti assolutamente nuovi ed accattivanti. Il menù prevede una squisita Zuppa di Amaroni con miele di sulla e polvere di peperoncino; i tradizionali Fileija con stocco, ortaggi e miele di castagno Amaronese; le zucchine e melanzane ripiene al tonno con miele di fiori d’arancio; un coloratissimo Orto di Calabria al miele d'eucalipto con Carrellata di verdure all’extravergine d’oliva e varietà di miele, Insalate di verdure e agrumi calabresi con varietà di miele, Peperoni, zucchine e melanzane saltati in padella e miele millefiori, Melanzane e zucchine arrostite con vinaigrette al miele di sulla, Frittelle di verdure con miele di castagno, Broccoli di rape e fagioli borlotti con miele millefiori.
Inoltre una Carrellata di salumi e formaggi calabresi con miele del mediterraneo e per concludere gli irresistibili dolci tradizionalmente prodotti con il miele Mostaccioli, Pitta ‘nchiusa e “Cumpeetu” con miele di agrumi. Il tutto accompagnato da Vini delle cantine calabresi.

Un doveroso ringraziamento va agli sponsor tecnici: il GAL Serre Calabresi e alcune eccellenti aziende quali Bova, azienda agricola; Dedoni, azienda di produzione di formaggi e Iozzo, produttrice di salumi.

Un nuovo momento di convivio sarà organizzato per il pomeriggio del 26 in cui il Miele del Mediterraneo sposerà la Liquirizia DOP Calabrese. Al pubblico che parteciperà verrà proposta in degustazione una fantasia di mieli accompagnata dal biscotto "mustacciolo calabrese", ricotta di bufala di Aziende Agricole Associate, la magnifica Polvere di Liquirizia dop e marmellata di PIF (Piano Integrato di Filiera) "dalla dop Liquirizia di Calabria..."

Per quattro giorni, alla Fiera di Verona, Agrifood Club diventerà quindi punto di riferimento per la promozione internazionale del miele di Amaroni, prodotto italiano di qualità, producendo ottime occasioni in chiave di business oltre che di cultura della nostra “Buona Calabria”. Grande opportunità, dunque, per il Comune di Amaroni e per le aziende del territorio che contribuiscono alla promozione dell’intero territorio Regionale.

Agrifood Club è nel cuore di Vinitaly (padiglione C - ingresso San Zeno).

CLOSER TO EUROPE: Dal secondo al terzo programma europeo per la salute

CLOSER TO EUROPE: Dal secondo al terzo programma europeo per la salute - 5.0 su 5 basato su 2 voti

Il secondo Programma d'azione comunitaria nel campo della salute (2008-2013) è lo strumento principale usato dalla Commissione Europea per implementare la strategia europea sulla salute. Si impegna ad integrare le attività e gli sforzi dei Paesi membri nel campo della salute e opera per proteggere e promuovere la salute umana e la salute pubblica. L’intento è di incorporare un approccio integrato in materia di protezione e di miglioramento della salute.

Il Programma ha tre obiettivi principali:

• Migliorare la sicurezza della salute dei cittadini, promuovendo azioni relative alla sicurezza dei pazienti, attraverso un'assistenza sanitaria di qualità, la consulenza scientifica, la valutazione del rischio, la sicurezza e la qualità degli organi, delle sostanze di origine umana e del sangue;

• Promuovere la salute e ridurre le disuguaglianze in campo sanitario, aumentando l'aspettativa di vita e promuovendo un invecchiamento salubre;

• Produrre e diffondere l'informazione e la conoscenza sulla salute, scambiando conoscenze e migliori pratiche.

Sono previste le seguenti azioni:

• Azioni relative alla sicurezza dei pazienti, infortuni e incidenti, valutazione del rischio e legislazione comunitaria su sangue, tessuti e cellule;

• Azioni sugli elementi che influenzano la salute: alimentazione, alcol, tabacco, consumo di droga, elementi sociali ed ambientali;

• Sviluppare misure di prevenzione contro le malattie maggiori e colmare le disuguaglianze in campo sanitario in ambito europeo;

• Azioni sugli indicatori della salute e modalità di disseminazione delle informazioni ai cittadini.

La partecipazione al Programma Salute è aperta ad un ampia gamma di soggetti:

• Istituti di ricerca e università

• Amministrazioni pubbliche

• Organizzazioni non governative

• Imprese commerciali

Il contributo comunitario di norma coprirà fino ad un massimo del 60% dei costi ammissibili di progetto. In casi di utilità eccezionale il contributo potrà essere aumentato fino all'80%. Il Programma offre un'ampia varietà di meccanismi di finanziamento:

• Sovvenzioni progettuali

• Sovvenzioni operative

• Sovvenzioni per conferenze

• Azioni comuni

In base alla proposta dell’UE con il programma “Salute per la Crescita” (2014-2020) occorre riformare i sistemi sanitari europei tenendo conto dei cambiamenti demografici e sociali e permettendo ai paesi europei di:

• offrire servizi di assistenza sanitaria più sostenibili e favorire l'innovazione nel settore

• migliorare la salute pubblica

• proteggere i cittadini dalle minacce sanitarie internazionali, come le epidemie di influenza.

La proposta è un nuovo programma(III) nel campo della sanità per aiutare i paesi dell'UE ad affrontare con efficacia le sfide economiche e demografiche che interessano i loro sistemi sanitari e permettere alla popolazione di vivere più a lungo in buona salute.

Il programma aiuterà a finanziare:

• la diffusione di soluzioni innovative per migliorare i servizi di assistenza sanitaria

• la condivisione di risorse e competenze fra i paesi dell'UE per affrontare problemi comuni, mentre i governi nazionali continueranno a essere responsabili dei rispettivi sistemi di assistenza sanitaria.

Saranno stanziati 446 milioni di euro per finanziare un programma dell'UE della durata di 7 anni.

Saranno erogati finanziamenti sotto forma di sovvenzioni e appalti pubblici per organismi pubblici o privati, amministrazioni nazionali, ONG europee e organizzazioni

internazionali, aiuterà i paesi dell'UE a:

• trovare soluzioni economicamente efficaci per affrontare i problemi incontrati

• migliorare le modalità di reazione e la sostenibilità dei sistemi sanitari nazionali. Il programma "Salute per la crescita" dovrebbe iniziare nel 2014 e terminare nel 2020.

Pietro Curatola

News


Dopo il successo delle sue missioni in Brasile, Argentina, Cile e Uruguay nel 2011, il Vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, si recherà in visita anche in America Latina e negli Stati Uniti nel 2012. Come nel caso della sua visita in Brasile, Tajani intende intraprendere queste missioni insieme alle principali organizzazioni imprenditoriali europee e alle aziende provenienti dagli Stati membri dell'Unione europea.

Lo scopo delle visite è quello di dare un forte segnale politico in merito all'importanza che la Commissione attribuisce alle relazioni industriali ed economiche con i Paesi terzi e mirano principalmente a:

• aiutare le impres,e e soprattutto le PMI, ad internazionalizzare le loro attività;

• rafforzare la cooperazione industriale in settori quali l'innovazione industriale, il turismo, lo spazio e l'accesso alle materie prime

Il Vice Presidente è fermamente convinto che questo nuovo approccio, in cui la Commissione europea e l'industria dell'UE vanno insieme verso un Paese terzo dia valore aggiunto all'azione europea.E 'fortemente nell'interesse dell'UE aumentare i flussi commerciali e di investimento, come parte di un rapporto reciprocamente vantaggioso, che creerà posti di lavoro e crescita da cui si possono ottenere risultati positivi e concreti



 

Dieci tappe storiche


2002: Introduzione dell'euro

L'UE si avvia ormai verso la sua realizzazione più spettacolare: la creazione di una moneta unica. Nel 1999 l'euro viene introdotto per le transazioni finanziarie (non in denaro), mentre le monete e le banconote vengono emesse tre anni dopo nei dodici paesi dell'area dell'euro. La moneta unica assurge così allo status di valuta internazionale di riserva, alla stregua del dollaro.

I cittadini europei devono far fronte alla globalizzazione. Le nuove tecnologie e il ricorso sempre più diffuso a Internet trasformano l'economia, ma pongono anche delle sfide a livello sociale e culturale.

Nel marzo 2000 l'Unione europea adotta la ‘strategia di Lisbona’. L'obiettivo è quello di modernizzare l'economia europea affinché sia in grado di competere sul mercato globale con colossi come gli Stati Uniti o i paesi di recente industrializzazione. La strategia di Lisbona presuppone che sia dato ampio spazio all'innovazione e agli investimenti e che i sistemi d'istruzione europei siano resi atti a rispondere alle esigenze della società dell'informazione.

Parallelamente, la disoccupazione e l'aumento delle spese pensionistiche acuiscono la pressione sulle economie degli Stati membri, rendendo sempre più urgenti le riforme. L'opinione pubblica chiede ai governi, con insistenza crescente, di trovare una soluzione pratica a queste problematiche.

 

Curiosità


 

L'inno europeo

 

La melodia scelta per simboleggiare l'UE è tratta dalla Nona sinfonia di Ludwig van Beethoven, composta nel 1823.



 

 Save the Date


banner def_120a_IPD_4





 Save the date

 

Audience development: la Commissione organizza una conferenza a Bruxelles (16/102012)

 

Europa creativa", il futuro programma di finanziamento per i settori culturali e creativi per il periodo 2014-2020 proposto della Commissione europea, riserva un focus importante sull'audience devopment.Per audience development si intende il processo strategico e dinamico e interattivo di rendere l'arte accessibile; mira a coinvolgere gli individui e le comunità vivendo, partecipando e valorizzando le arti attraverso vari mezzi

 

Su questo concetto la Commissione sta organizzando una conferenza che si terrà a Bruxelles il 16-17 Ottobre p.v. che, non solo fornirà esempi ispiratori di audience development da parte di organizzazioni culturali, ma promuoverà lo scambio di buone prassi.

 

 

Amadori congeda l'Uesse: "Non c'erano i presupposti per proseguire"


Attilio AmadoriSOVERATO – Finisce a cinque giornate dal termine del campionato di Prima Categoria la storia dell'Uesse Soverato che, dopo quattro anni di attività, rinunciando a completare la stagione agonistica 2011-2012, perderà, a termini di regolamento, il titolo sportivo e la conseguente affiliazione alla Lega. Come anticipato già stamane da Soveratiamo, la società biancorossa, proprio in mattinata ha inviato una lettera al Lega Nazionale Dilettanti, Comitato regionale della Calabria, per annunciare la decisione di non proseguire il campionato spiegando i motivi di tale scelta. Visibilmente amareggiato per l'infelice epilogo della vicenda, il direttore generale della società, Attilio Amadori (in foto), già presidente della stessa e vera "anima" del sodalizio in questi anni.

- Perché a poche giornate dal termine del campionato si è arrivati a questa drastica decisione?

"Questa decisione è maturata al termine di un lungo cammino ricco di ostacoli e difficoltà, soprattutto economiche, che non ci hanno permesso di giungere alla fine del campionato. Dopo l'ultima partita interna disputata lo scorso 10 marzo, in una cena organizzata la sera stessa con tutti i ragazzi, si era preso l'impegno di ritrovarci domenica 18 marzo per andare a disputare la gara di campionato a Polistena come previsto da calendario. Purtroppo - ha proseguito Amadori -  proprio domenica mattina, mi sono arrivate numerose defezioni dei ragazzi che non mi hanno permesso di poter raggiungere il numero per disputare la gara, ragion per cui ho dovuto rinunciare alla trasferta (la seconda consecutiva). Ciò, ha fatto scattare in me una molla che mi ha fatto riflettere e prendere atto che non c'erano più i presupposti per proseguire la stagione."

- La stagione era già partita in maniera travagliata, quali e quanti sono stati i problemi?

"Nel corso di questo campionato si sono accavallati numerosi problemi; alla base di tutto rimangono le oggettive difficoltà economiche incontrate da una società con un organigramma ridotto all'osso. Inoltre, per ultimo, si è aggiunta la lettera inviataci dal Comune di Soverato in cui si richiede l'importo di 2.400,00 € per l'utilizzo dell'impianto del 'B. Sinopoli'. Il Comune, evidentemente, non ha vigilato a dovere poiché è dal mese di gennaio che la mia squadra non si allena e, visto che sino a novembre, il campo era inutilizzabile per lavori realizzati non so da chi (in quanto non ho avuto comunicazioni in merito), mi sembra spropositata una cifra del genere da corrispondere. Tutti questi problemi sommati - ha aggiunto Amadori -  hanno inevitabilmente portato a questa drastica decisione del ritiro della squadra e stamane abbiamo spedito in Lega una lettera in cui abbiamo esposto le ragioni della rinuncia a proseguire il campionato in corso. Così facendo, non daremo fastidio né al Comune e né all'altra società calcistica di Soverato, in quanto non vogliamo avere più problemi con nessuno."

- Chi si sente di ringraziare adesso che quest'avventura è giunta al termine?

"Ringrazio il signor Filippo Spinella, per come si è prodigato e per l'aiuto che ha fornito pur essendo arrivato per ultimo, e da poco tempo, nella nostra società. Si è messo a disposizione presenziando anche fisicamente nell'attività societaria. Inoltre, un ringraziamento va a Pietro Palagruti per gli sponsor che è riuscito a procurare, ed a Massimiliano Pironaci che è stato sempre disponibile, sia fisicamente che con la 'tasca'. Per quanto riguarda la squadra - conclude Amadori - ringrazio i pochi giocatori rimasti a disposizione sino alla fine, in primis Gualtieri, e l'allenatore Gaetano Favarò, che si è prodigato fino alla fine nel tentativo di portare a termine la stagione, senza corresponsione di alcun compenso. Gli auguro di proseguire la sua carriera di allenatore e di ottenere risultati brillanti."

Pietro Mosella

Soverato: Avvisi di Garanzia alla giunta per i parcheggi a pagamento

Soverato: Avvisi di Garanzia alla giunta per i parcheggi a pagamento - 4.6 su 5 basato su 13 voti

parcheggi a_pagamentoI Carabinieri di Soverato hanno notificato nei giorni scorsi la citazione in merito all'esposto del consigliere d'opposizione Antonello Gagliardi inerente l'assegnazione dei parcheggi per la stagione estiva 2011. Secondo Gagliardi «in data 10 giugno 2011 la Giunta comunale di Soverato ha approvato la delibera numero 126 dove nella stessa risultano delle discordanze di date in quanto la proposta dell'associazione Scs riporta la data del 13 giugno 2011 mentre la delibera, porta la data del 10 giugno ed è precedente di ben tre giorni la proposta» inoltre, secondo l'esposto presentato il 4 ottobre, mancherebbero i decreti di conferimento ai volontari della Scs con la qualifica di “ausiliari del traffico”. La Procura della Repubblica di Catanzaro, quindi, ha convocato i firmatari della delibera per "vederci chiaro". Gli  "avvisati" sarebbero il Sindaco Leonardo Taverniti, il vicesindaco Salvatore Riccio, gli assesori Emanuele Amoruso, Pascasio Matacera, Francesco Gualtieri e, sembra, anche l'ex assessore Salvatore Procopio. Nei prossimi giorni i membri della giunta dovranno presentarsi, accompagnati dai legali, per chiarire la loro posizione davanti al Pm Carlo Villani.

La Redazione

Inaugurata la sede della lista “Movimento Nuova Satriano”

logo Nuova_SatrianoSATRIANO - E' stata inaugurata a Satriano la sede della lista "Movimento Nuova Satriano". La sede, che si trova in Piazza Dante Alighieri vicino l'edificio scolastico, un tempo fu sede del partito dei democratici di sinistra. Il candidato sindaco che il movimento ha proposto è l'attuale amministratore Michele Drosi, che si ricandida – afferma - "per portare avanti la linea amministrativa con cui ho governato in questi cinque anni". Ringraziando tutti i suoi amministratori che l'hanno aiutato anche nelle difficoltà ad andare avanti nei problemi incontrati nella vita amministrativa, ha fatto cenno a quali saranno i nomi, vista anche la loro presenza in sala (per cui non potevano non essere notati) che lavoreranno con lui, se dovesse essere eletto. A non confermarsi come già annunciato da tempo sono l'assessore al bilancio, Vincenzo Codispoti, l'assessore alle politiche sociali, Paola Ottaviano, l'assessore all'agricoltura, Antonio Vitale, il presidente del consiglio, Francesco Mercurio, e l'ufficiale di governo della marina Mariano Varano. A confermarsi dunque nella lista saranno solo in quattro e cioè il vicesindaco, Alessandro Catalano, e gli assessori Basile Teodoro, e Monterosso Vincenzo con il capogruppo Riverso Domenico. Inoltre a dare la disponibilità, come da previsione, anche tre esponenti della zona marina: il dott. Michele De Vita, l'avvocato Apollinara Sabrina, e la studentessa universitaria Paparo Federica. Una rosa di nomi a "dieta" tenuto conto della riduzione prevista dall'articolo 16 comma 17 del dl. 138/2011 convertito in legge 148 del 14/09/2011 per i comuni fino a 10.000 abitanti, emanato dal governo, che va ancora definita. Per avere quindi la conferma totale, bisognerà aspettare ancora qualche giorno per la presentazione ufficiale. Il candidato ha anche costituito un comitato che organizzerà la campagna elettorale, un gruppo aperto alla quale tutti possono partecipare. Al via quindi la "campagna elettorale Drosi". Ora si attende la scesa in campo dell'avversario, dott. Domenico Battaglia, appoggiato dal Movimento civico, per cui vige il massimo riserbo sulla lista ma che, secondo alcune indiscrezioni, presenterà davvero un po' di sorprese inaspettate.

Maria Teresa Battaglia

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa