all
Menu

Eccellenza, domani il recupero Siderno-Virtus Soverato

tolomeo giuseppe_1SOVERATO – Primo impegno del 2012 per la Virtus Soverato del presidente Daniele Rossi, fresca vincitrice della Coppa Italia Dilettanti. Il team soveratese dei giovani talentuosi, capitanati da Giuseppe Tolomeo (in foto) devono recuperare la gara di Siderno, non disputata il 18 dicembre scorso e rinviata a domani, 4 gennaio, a causa del tragico incidente avvenuto nella cittadina reggina, in cui ha perso la vita il preparatore atletico dei bianco-blu, Nunzio Siviglia, e sono rimasti feriti l’allenatore Filippo La Face, e i due calciatori Autelitano e Panzera. Nell’ultima gara disputata, risalente all’11 dicembre, il Siderno ha ottenuto una vittoria per 4-3 contro la Bovalinese, e per il match  contro il Soverato sarà privo degli squalificati Anthony Commisso e Domenico Luciano. L’allenatore soveratese Matteo Sgrò, dal canto suo, dovrà fare a meno dello squalificato Giuseppe Micelotta, espulso contro il Real San Marco dalla panchina dopo appena 5’ che dovrà scontare ben tre giornate. In classifica la Virtus è momentaneamente al settimo posto, ma con il successo potrebbe riportarsi quinta a –2 dalla Rossanese, in zona play-off, mentre il Siderno è terz’ultimo con 11 punti, a +1 sulla coppia finale Scalea-Bovalinese, ed un eventuale vittoria potrebbe rilanciarlo in chiave salvezza. Il Soverato, galvanizzato dal successo di Coppa, è atteso comunque da una trasferta insidiosa, ma i biancorossi scenderanno in campo al “Filippo Raciti” agguerriti come sempre, come hanno dimostrato di saper fare, nelle precedenti annate, nei momenti cruciali della stagione.  Calcio d’inizio alle ore 14,30.

Francesco Gioffrè

 


Rassegna Stampa 03/01/2012

rassegna stampa

www.gazzettedelsud.it

Scomparsa statua in mare di S.Francesco Paola, vane ricerche Sub riprenderanno lavoro domani per ritrovare opera bronzea

 

Sono andate avanti per tutto il giorno ma senza esito le ricerche della statua di S.Francesco di Paola scomparsa giorni fa dal fondale di 23 metri in cui era stata sistemata nel 2007 davanti a Paola. La statua in bronzo, alta due metri e del peso di due tonnellate, opera dell'artista Zampino, secondo un'ipotesi, potrebbe essere stata trascinata da un peschereccio con le reti a strascico mentre per alcuni pescatori potrebbe essere stata spostata dal mare grosso.

Calabrese muore in ospedale psichiatrico giudiziario Sicilia Associone: era malato grave, misura sicurezza prorogata 14 volte

 

Altro decesso nelle carceri italiane. Nell'Ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), questa notte e' morto un internato di 56 anni originario della Calabria. ''L'uomo - denuncia l'associazione Antigone - era da tempo gravemente malato e in condizioni di salute precarie, costretto a far ricorso alle bombole ad ossigeno''. Secondo quanto riferito dall'associazione l'uomo si era visto prorogare la misura di sicurezza per ben quattordici volte.


www.ilquotidianoweb.it

Reggio. Caso Fallara, chiesto il rinvio a giudizio per Bruno Labate

Sono i due capi d’imputazione, peculato, in concorso con l’allora dirigente dell’Ufficio Finanze, Orsola Fallara (in foto), e truffa aggravata dalla continuazione. La Procura della Repubblica di Reggio Calabria, ha ufficialmente chiesto il rinvio a giudizio per Bruno Labate. Gli atti sono stati depositati all’Ufficio Gip-Gup lo scorso 29 dicembre, ed ora si attende soltanto che venga fissata la data l’udienza preliminare. Sarà il primo processo sul così detto “Caso Fallara”. Che corrisponde all’unico filone d’inchiesta chiuso con esito “positivo”. Ossia con elementi sufficienti, secondo i magistrati, a sostenere l’accusa in un aula di tribunale.L'architetto Bruno Labate, è accusato di avere intascato soldi pubblici non dovuti.

Cosenza, abusi sul figlio di 6 anni chiuse le indagini per un 40enne

 

Una storia squallida, fatta di disagi e di violenza che vede un padre, accusato di abusi sessuali sul figlio di soli sei anni. Le indagini preliminari sono state appena chiuse dal pubblico ministero Donatella Donato, della Procura di Cosenza, col relativo avviso che è stato notificato al diretto interessato. Il genitore indagato, a piede libero, ha 40 anni ed è originario di un paese della Valle dell'Esaro, dove avrebbero avuto luogo gli approcci di natura sessuale. Alla sua imputazione si è giunti dopo una denuncia presentata da una suora, responsabile di una Casa Famiglia di Cosenza, dove il piccolo vive dal 2009 per una serie di problemi familiari.


www.calbriaora.it

 

 

AGGUATO A STAITI: UCCISO SESSANTENNE

 

Un uomo, Francesco De Maria, di 60 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato ucciso in un agguato a Staiti, nella Locride. De Maria, secondo le prime notizie, stava percorrendo a piedi una strada del paese quando è stato affiancato da un'automobile dalla quale una persona gli ha sparato alcuni colpi di arma da fuoco.

 

Saldi di fine stagione Ecco le “cinque regole”

 

Il rischio che qualcuno possa approfittarne è sempre dietro l’angolo. Perché c’è sempre qualcuno che, più distratto di altri, non si preoccupa di tenere in debita considerazione i consigli che, ogni fanno, le associazioni dei consumatori e quelle degli stessi commercianti rivolgono ai propri clienti. I saldi, in Calabria, partiranno giorno 5. E per quella data bisognerà fare molta attenzione ai (pochissimi, per la verità) esercenti che intendono fare i furbi. La Confcommercio, tuttavia, anche stavolta s’è preoccupata di mettere i propri clienti nella condizione di poter fruire al meglio delle opportunità offerte dai saldi. Ecco le cinque regole che bisogna rispettare per il corretto acquisto degli articoli in saldo. La prima riguarda i “cambi”: la possibilità di cambiare il capo dopo che lo si è acquistato è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme alle regole in materia di sicurezza.

 



 

Ancora incendi nel basso-jonio

Ancora incendi nel basso-jonio - 5.0 su 5 basato su 1 voto

CAMION BRUCIATO Appartiene alla ditta "geoambiente" il mezzo coinvolto in un incendio nella notte tra domenica e lunedì a Montepaone. Il camion che ha preso fuoco improvvisamente era utilizzato dalla ditta per la raccolta della RSU nel comune di Montepaone ed era parcheggiato in località calaghena in una zona poco abitata del paese. Ancora da stabilire l'eventuale matrice dolosa se ne occupano i carabinieri di intervenuti con i vigili del fuoco.

La Redazione

 

Caulonia - Salta in aria il nuovo ristorante multietnico della Cooperativa Goel.

CAULONIA - Commenta con tutta la durezza del caso Vincenzo Linarello, Presidente di Goel Coop, l'attentato di ieri sera ai danni del quasi ultimato locale nultietnico che la cooperativa stava per aprire: "La bomba ha fatto saltare i pavimenti e divelto tutte le porte. È stata piazzata davanti l'ingresso. È un atto di stampo chiaramente mafioso, uno dei tanti che hanno colpito la Locride e la Calabria negli ultimi giorni". L'attentato di Caulonia richiama segue l'ordigno che nella notte di Natale è stato fatto esplodere davanti all'entrata di un centro per minori stranieri non accompagnati aperto a Lamezia Terme dalla comunità "Progetto Sud" 2di don Giacomo Panizza, in un bene confiscato alla cosca Torcasio. l gruppo Goel si occupa della gestione e della ricolalizzazione di extracomitari e rifugiati politici. Il ristorante oggetto dell'attentato era un laboratorio socio-assistenziale all'interno del quale diversi giovani calabresi e non avrebbero trovato lavoro. "Andiamo avanti nella lotta alla 'ndrangheta". "Nel corso della sua vita il gruppo Goel ha già subito una decina di intimidazioni di stampo mafioso", ricorda Linarello. Anche per questo le cooperative della Locride chiedono che "il governo dia un chiaro segnale di rafforzamento della lotta alla 'ndrangheta". Il gruppo Goel promette poi che continuerà "le attività di accoglienza degli immigrati per sottrarli al controllo della malavita", promuoverà "un mercato locale degli agrumi che premi gli agricoltori che si oppongono alla 'ndrangheta" e infine persisterà "a ignorare e disprezzare le regole non scritte che la 'ndrangheta impone a livello sociale ed economico". Le indagini della Magistratura sono già in corso e la connotazione mafiosa dell'atto mette sotto accura, ancora una volta, l'intero ambiente socio-economico calabrese. Diverse le prese di posizione dopo l'attentato.

Di seguito la nota diffusa dal Sindaco di Locri Lombardo:

Con profondo sconforto apprendiamo la notizia dell'ennesimo attentato subito ai danni di una struttura Goel, questa volta a Caulonia. Tali gesti ci ricordano come le attività criminali siano sempre vive, ma soprattutto ci ricordano che non bisogna mai abbassare la guardia su questa perniciosa piaga che affligge i nostri territori. Per questo condividiamo l'appello del presidente Linarello affinché il Governo si impegni in maniera sempre maggiore nella battaglia dello Stato contro la 'ndrangheta e contro tutte le organizzazioni criminali. Il Sindaco e tutta l'amministrazione comunale di Locri esprimono sincera solidarietà al presidente Linarello ed a tutti gli operatori delle cooperative, augurando loro di trarre da questo attentato una sempre maggiore vitalità da riservare ai preziosi progetti del Goel, realtà che garantisce speranza di sviluppo sociale ed economico agli immigrati e alle popolazioni locridee.

La Redazione

 

 

Comunicato Stampa del Catanzaro Calcio

La societa' Catanzaro Calcio 2011 S.r.l.. ha reso nota la risoluzione consensuale dei contratti con i seguenti calciatori: Caze' Thiago Silva (detto Thiago), Gregorio Cappellini Vitor Augusto (detto Guto), Pacheco Affini Lucas (detto Sasha), Savicius Guilherme (detto Ghi), Regis Lopes Rodolfo. Tali rescissioni contrattuali - si legge in una nota - si aggiungono a quelle, avvenute nei giorni scorsi, coi giocatori Federico Santaguida e Giovanni Giuseppe Di Meglio. La societa' ringrazia tutti gli ormai ex tesserati per il lavoro svolto, augurando loro le migliori fortune professionali".

Udc: Quale lista appoggiare alle elezioni comunali di Satriano?

Salavatore MazzottaSATRIANO - Continua la querelle sull’elezioni comunali a Satriano. Da pochi giorni infatti, è certa la notizia che a duellare contro l’attuale amministratore Drosi, sarà l’ex sindaco dott. Domenico Battaglia. E, se da un lato iniziano a circolare i primi commenti dei cittadini, positivi ma anche negativi, dall’altro arriva la  dichiarazione diffusa in queste ultime ore da parte di Salvatore Mazzotta, segretario provinciale dell’Udc. In un comunicato infatti, diramato in questi giorni dal movimento civico, si sottolineava l’appoggio delle forze del Pdl e dell’Udc. A quanto pare però, al momento, c’è solo quello del Pdl, in quanto Mazzotta afferma che “l’Udc non ha ancora deciso quale candidato a Sindaco appoggiare alle prossime amministrative. Non abbiamo affatto rinunciato – continua Mazzotta – ad avere un candidato a sindaco espressione diretta dell’Udc, né di correre con una nostra lista di centro. A breve incontrerò gli iscritti e i simpatizzanti per fare il punto della situazione”. Si evince quindi che in realtà il partito è in fase di ascolto non formalizzando per il momento, con la dichiarazione del segretario provinciale, la sua posizione a sostegno di Battaglia che non sarebbe esclusa, ma è ancora oggetto di riflessione.

Maria Teresa Battaglia

 

Confermato il concerto di Giuliano Palma a Lamezia Terme

Confermato a Lamezia Terme, su "corso Nicotera" (zona Bnl), l’unico concerto in Calabria di Giuliano Palma e i suoi Blubeaters, in programma il prossimo mercoledì 4 gennaio alle ore 21.00, a ingresso , nell’ambito della rassegna natalizia “Auguri dalla Provincia”, predisposta dalla presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro. Nonostante fosse già pervenuta la disponibiloità da parte del Comune di per un eventuale spostamento in extremis del concerto, lo stesso non sarà necessario grazie alla possibilità di svolgere l'evento all'aperto nella città di Lamezia, spostamento necessario per il possibile afflusso di pubblico superiore alla ridotta capienza del Teatro Grandinetti, ancora parzialmente inagibile. La serata è stata confermata questa mattina dalla stessa Ferro e dal promoter Ruggero Pegna, a seguito di un incontro con il vice sindaco Francesco Cicione, l’assessore Giusy Crimi e il tenente Aldo Rubino, vice comandante dei Vigili Urbani di Lamezia Terme. La particolare coincidenza con altri avvenimenti previsti nella stessa giornata ha consigliato tale localizzazione, a pochi metri dal teatro, alla solita collocazione di eventi musicali, per i quali, normalmente, sono state prescelte la cornice di corso Numistrano o quella di Piazza Madonnina. Per l’occasione saranno rimossi alcuni gazebo natalizi sistemati sull’isola pedonale di corso Nicotera. Il palcoscenico sarà montato già nel pomeriggio di martedì. Il concerto, che inizierà alle ore 21.00, aprirà ufficialmente anche la ventiseiesima edizione di “Fatti di Musica Radio Juke Box”, la rassegna del miglior live ideata e diretta da Pegna. Giuliano Palma & i Blubeaters arrivano a Lamezia preceduti da una grande attesa e dal successo del concerto di benvenuto al nuovo anno in Piazza Duomo a Milano. “Si tratta, sicuramente, di uno dei fenomeni musicali degli ultimi tempi; un concerto da ascoltare, ma anche da ballare, per iniziare nel modo più allegro possibile il nuovo anno!”, dice la Ferro, ringraziando il Comune di Lamezia Terme per la preziosa e indispensabile collaborazione. Quella di Giuliano Palma è una band composta da straordinari musicisti provenienti da Casino Royale, Africa Unite, Fratelli di Soledad, che hanno, ridato nuova linfa vitale a meravigliosi brani già celebri, ma anche sconosciuti al grande pubblico. Giuliano Palma, detto “The King", fondatore dei Casino Royale, fonda la band nel 1999, con l’idea di creare un vero supergruppo di amici appassionati di ska, rocksteady, reggae giamaicano e soul americano. Il nome che scelgono insieme è un aperto omaggio alla musica giamaicana degli Anni ’60, il “bluebeat”. Tra i primi titoli della nuova band arrivano, infatti, “Boogie Rocks” di Laurel Aitken, il cui beat era ancora legato allo Shuffle Boogie di ispirazione R&B e "Al Capone/One Step Beyond" di Prince Busters. Il grande successo non tarda ad arrivare, anche grazie a strepitosi duetti, come quello con Gino Paoli in una nuova e splendida versione di "Che cosa c´è". Uno dietro l´altro, Giuliano Palma & i Bluebeaters realizzano brani che, in poco tempo, diventano autentici hit da super classifica, tra i più ascoltati e ballati anche nelle discoteche. I loro concerti si trasformano in feste collettive e i Bluebeaters si trovano oggi al centro di un vero e proprio "culto". Classici dello Ska, del Reggae del Rocksteady al Giamaica, ma anche di rivisitazioni in levare di gioielli più o meno noti del Soul e del Rythm´n´Blues americani, si susseguono con naturalezza in un´esplosione di rara potenza ed energia. Nel concerto, che durerà circa due ore, Giuliano Palma & i Bluebeaters eseguiranno tutte le loro stupende rivisitazioni, da "Nuvole Rosa" a "Il cuore è uno zingaro", da "Messico e nuvole" a "Tutta la mia città" capaci di trasformare una piazza in un´autentica discoteca all’aperto. Il concerto di Giuliano Palma a Lamezia sarà seguito Il 5 gennaio, alle ore 21.00 in Piazza Prefettura di Catanzaro, da “Champagne for Gypsies”, l’unico concerto al Sud di Goran Bregovic con la sua straordinaria Orchestra dei Matrimoni e dei Funerali. Goran Bregovic, dopo il suo fortunato tour europeo, verrà in Italia proprio per chiudere questa speciale rassegna natalizia della Provincia di Catanzaro. Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero.

Satriano: la politica non è andata in vacanza

Michele DrosiSATRIANO - Quando si dice “la politica non va mai in vacanza.” A fine anno, che politicamente ha visto il passaggio di diversi cambiamenti non solo a livello nazionale, la notizia del nuovo candidato a sindaco di Satriano. A duellare contro Drosi, sarà il dott. Domenico Battaglia, già sindaco per dieci anni, appoggiato dal movimento civico. Battaglia, che di professione fa il medico, già in passato ha dichiarato la sua disponibilità a scendere in campo esponendosi in alternativa all’attuale sindaco. Il comitato che appoggerà Battaglia, è composto da consiglieri comunali di minoranza, consiglieri comunali del gruppo DC, ex amministratori, rappresentanti dei partiti e delle associazioni, donne e giovani della società civile, e soprattutto i rappresentanti locali e provinciali del PDL e dell’UDC. Intanto dall’altra parte il sindaco Michele Drosi non si è detto sorpreso della notizia, affermando che anch’egli ne era a conoscenza da qualche giorno. Ebbene, nella coalizione di Michele Drosi che dovrà, insieme a quella alternativa, tenere conto delle ultime novità normative che prevedono un minor numero di consiglieri e assessori, si dà per scontata anche la discesa in campo al suo fianco dell’attuale vicesindaco Alessandro Catalano confermata dallo stesso vicario di Drosi. Con Catalano dovrebbero (ancora però c’è qualche riserbo) correre la maggior parte dei colleghi di giunta. Drosi, ad ogni modo, si è detto sereno e pronto ad affrontare qualunque avversario nella piena convinzione che la gente sarà in grado di apprezzare il lavoro fatto in questi anni dall’amministrazione che guida, rinnovando la fiducia a lui e alla sua squadra per il prossimo quinquennio.

Maria Teresa Battaglia

 

 

 

 

Capodanno a Satriano all’insegna della sicurezza

Capodanno a Satriano all’insegna della sicurezza - 2.0 su 5 basato su 1 voto

CapodannoSATRIANO - Dopo i concerti natalizi, il trenino di natale e il presepe vivente ambientato nella splendida location di “località Cantore”, non poteva mancare il saluto al nuovo anno con un gran veglione. Capodanno 2012 a Satriano centro! È stato questo lo slogan che i giovani hanno fatto circolare lungo le vie del piccolo borgo e in tutto il comprensorio. Allo scoccar della mezzanotte infatti, giovani e meno giovani, si sono ritrovati nella sala sottostante il comune, per dare il benvenuto al nuovo anno accompagnati da “bollicine “ rigorosamente italiane, molta allegria e spensieratezza. Una notte al ritmo di balli latino-americani, tarantelle e tanta musica house. Ma si può dire anche che è stata una notte all’insegna della sicurezza, praticità ed economicità, visto che il veglione è stato ad ingresso gratuito, nel centro storico, quindi senza la possibilità di spostarsi tanto con l’auto anche se si era un po’ “allegretti”. A salutare i giovani durante le prime ore del nuovo anno, è stato il sindaco Michele Drosi, l’assessore allo spettacolo Catalano, e gli altri componenti della giunta. L’evento è stato organizzato grazie all’impegno del comitato giovanile satrianese, composto da tutti i giovani del paese, e presieduto da Mimmo Ferraro, coadiuvato dall’amministrazione comunale, assessorato al turismo. Molti i giovani che si sono impegnati non solo nell’allestimento della sala, e quindi per l’ottima riuscita della serata. Il comitato giovanile, nasce nel mese di settembre con lo scopo di creare eventi e manifestazioni, insieme ai giovani, ormai pochi, che hanno deciso di rimanere nel piccolo borgo, all’insegna della tranquillità.

Maria Teresa Battaglia

Concerto di Giuliano Palma a Soverato il 4 Gennaio?

Concerto di Giuliano Palma a Soverato il 4 Gennaio? - 5.0 su 5 basato su 2 voti

La notizia è di quelle interessanti. Sembrerebbe che il concerto, in programma per giorno 5 a Lamezia presso il teatro Grandinetti, sia a rischio per la limitata capacità recettiva dello stesso e per la mancata disponibilità del comune lametino a concedere altri spazi. Il Presidente della Provincia Wanda Ferro, organizzatrice della manifestazione, avrebbe quindi in testa, come piano B, il "ripiego" sulla cittadina jonica. Il Sindaco Taverniti in collaborazione con il mai domo assessore Amoruso, accoglierebbero  sicuramente con entusiasmo la possibilità portando, a costo zero, un artista di ottimo livello nella cittadina jonica. Diventerebbero così quattro gli avvenimenti di chiusura delle feste natalizie con il 4 lo spettacolo delle Ramblas il 5 la Banda della Città di Reggio Calabria, il 6 la chiusura con l'arrivo della befana la Chrismas village e l'accompagnamento musicale della "Banda Pilusa".

In allegato il video della famosa Messico e Nuvole di Giuliano Palma

Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa