Furto di cavi in rame all'acquedotto di Amaroni: 4 comuni senz'acqua
Menu

Furto di cavi in rame all'acquedotto di Amaroni: 4 comuni senz'acqua

maiorizzini 3AMARONI - Nuovo furto all’acquedotto di Amaroni. Ignoti sono penetrati nottetempo nell’impianto di località “Maiorizzini” ed hanno sottratto circa un chilometro di cavi elettrici causando un danno economico intorno ai 20 mila euro. L’impianto acquedottistico amaronese è di proprietà dell’azienda regionale Sorical e rifornisce di acqua potabile ben quattro comuni, Amaroni, Girifalco, Stalettì e la zona marina di Squillace. A causa della mancanza di energia elettrica causata dal furto dei cavi la popolazione dei quattro comuni serviti sta sopportando gravi disagi nell’approvvigionamento idrico. I tecnici Sorical, intervenuti sul posto, hanno denunciato il fatto ai carabinieri, che hanno avviato le indagini. Intanto, si sta provvedendo, non senza difficoltà, a ripristinare la normale erogazione idrica, che dovrebbe tornare alla normalità nella giornata di domani.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa