Maltrattamenti in famiglia: un arresto a Lamezia Terme
Menu

Maltrattamenti in famiglia: un arresto a Lamezia Terme

Volante POLIZIACatanzaro - La Polizia di Stato di Lamezia Terme, nella serata di ieri, ha tratto in arresto un 50enne nella flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia dopo l'intervento di una Volante intervenuta dopo una richiesta di aiuto al 113. Sul posto i poliziotti hanno accertato che il padre della ragazza l'aveva minacciata dapprima con una bottiglia, poi, una volta che questa si era rotta, aveva inseguito la ragazza minacciandola di colpirla. Applicando il Protocollo Operativo EVA predisposto dalla Polizia di Stato a tutela delle vittime di violenze familiari, la ragazza e' stata messa in sicurezza e l'uomo veniva tratto in arresto.
I poliziotti hanno accertato che la ragazza ed i familiari avevano piu' volte denunciato i comportamenti violenti dell'uomo in ambito familiare, il quale, spesso sotto l'effetto di alcool, aveva gia' sottoposto la moglie e le figlie a soprusi e atti vessatori e violenti, minacciandole di morte anche con un bastone, chiudendole perfino fuori casa di notte d'inverno sotto la pioggia. L'allarmante situazione, emersa dalle indagini immediatamente avviate, ha determinato l'arresto dell'uomo, che su disposizione del sostituto procuratore Marta Agostini, e' stato condotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa