'Ndrangheta: arrestato latitante 26enne della cosca dei Pesce (video)
Menu

'Ndrangheta: arrestato latitante 26enne della cosca dei Pesce (video)

Pesce Antonino Cinquefrondi RC 14.04.1992Reggio Calabria-  Antonino Pesce viene contestato il ruolo di direzione e capo del ramo della cosca che si riconosce nella figura del padre Vincenzo detto pacciu" (attualmente detenuto). Assieme al fratello Savino di 29 anni, secondo l'accusa impartiva ordini e direttive alla cosca, facendo leva proprio sullo spessore criminale del padre, riconosciuto dagli altri esponenti di vertice della cosca con i quali trattava la ripartizione delle zone d'influenza e dei proventi del mercato del trasporto merci su gomma per conto terzi. E' da ricordare che Vincenzo Pesce e' stato condannato, in via definitiva, a 16 anni di reclusione nell'ambito del processo All Inside, quale esponente apicale dell'omonima cosca, nonche' a cinque anni di reclusione, in primo grado, nell'ambito dell'operazione Reale 6 per il reato di scambio elettorale politico-mafioso. L'indagine "Recherche" ha messo in evidenza l'attualita' del potere criminale assunto dai fratelli Savino (attualmente detenuto) e Antonino, nel settore del autotrasporto nella zona di Rosarno.(AGI)

Video

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa