Atti persecutori all'ex compagna, un arresto nel reggino
Menu

Atti persecutori all'ex compagna, un arresto nel reggino

CarabDomenica 24 novembre alle prime luci dell'alba, i Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni in seguito a richiesta di aiuto pervenuta sul numero di pronto intervento 112, hanno arrestato A. M., con l'accusa di atti persecutori. M. nel corso della tarda serata, tentava di danneggiare l'ingresso dell'abitazione dell'ex compagna dandosi alla fuga all'arrivo dei Carabinieri.
I Carabinieri della Stazione di Campo Calabro, coadiuvati dai militari delle Stazioni limitrofe, sono intervenuti su richiesta della donna impaurita. Lo rintracciavano poco dopo traendolo in arresto per violazione agli artt. 612 bis e 424 c.p. traducendolo, alle prime ore del mattino, presso la casa circondariale di Reggio Calabria a disposizione dell'A.G. competente.
L'episodio odierno è l'ennesimo compiuto dall'uomo, infatti è stato arrestato più volte dai Carabinieri della Compagnia di Villa San Giovanni: in ottobre del decorso anno per maltrattamenti in famiglia, per aver incendiato un automezzo di proprietà della famiglia della ex convivente e per aver tentato di dare fuoco alla porta di ingresso dell'abitazione; in dicembre dello stesso anno poiché ha incendiato 7 autovetture.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa