Incontrò i boss con Aiello, arrestato Scaramuzzino
Menu

Incontrò i boss con Aiello, arrestato Scaramuzzino

Incontrò i boss con Aiello, arrestato Scaramuzzino - 3.7 su 5 basato su 3 voti

LAMEZIA TERME - Nella tarda serata di ieri la Squadra Mobile di Catanzaro ha eseguito ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura Distrettuale della Repubblica di Catanzaro, nei confronti di SCARAMUZZINO Giovanni cl. '76, già avvocato del Foro di Lamezia Terme, a seguito di pronunciamento definitivo della Corte di Cassazione che decideva sulla possibilità di applicazione al predetto anche della contestazione di voto di scambio, aggravato dalle finalità mafiose.

In particolare viene contestata all'indagato di aver partecipato ad una riunione, unitamente ad AIELLO Pietro nato ad Ardore (RC) il 30/6/1956, candidato alle elezioni regionali calabresi del 2010, (attualmente senatore eletto nelle file del PDL già assessore regionale alle Politiche Ambientali), con esponenti di primo piano della cosca GIAMPA' ai quali, il politico prometteva utilità economiche in cambio di voti col fine di procurare ai membri della menzionata cosca ed alle loro ditte l'aggiudicazione di appalti per forniture e servizi all'interno di strutture pubbliche. Detto reato viene contestato allo SCARAMUZZINO con l'aggravante poichè commesso al fine di agevolare le attività dell'associazione di 'ndrangheta GIAMPA'.

SCARAMUZZINO Giovanni e' stato rintracciato da personale della Squadra Mobile di Catanzaro presso il suo domicilio dove era sottoposto agli arresti domiciliari in quanto già colpito da provvedimento cautelare relativo all'operazione "Perseo" eseguita nel mese di luglio 2013 e per il quale veniva riconosciuto responsabile di concorso esterno in associazione mafiosa e associazione a delinquere finalizzata alla truffa alle assicurazioni aggravata dalla metodologia mafiosa.

Dopo le formalità di rito lo SCARAMUZZINO è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Catanzaro a disposizione dell'Autorità Giudiziaria procedente.

Catanzaro, 6 giugno 2014

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa