San Vito sullo Ionio, famiglie evacuate per l'esondazione dello Scorsone
Menu

San Vito sullo Ionio, famiglie evacuate per l'esondazione dello Scorsone

sanvitoIntere famiglie evacuate dalle loro abitazioni a San Vito sullo Ionio a causa degli allagamenti provocati dalle forti piogge e dalle conseguenti esondazioni di fiumare e torrenti. “Una vera e propria alluvione” ha dichiarato il sindaco, Alessandro Doria, impegnato tutta la notte, con gli assessori e il personale del Comune, nel coordinamento della grave emergenza. Un evento eccezionale che ha lasciato un segno devastante soprattutto lungo l'asta dello “Scorsone”, fiume che attraversa il paese, straripato in più punti, travolgendo alberi, strade, muri e palificazioni delle linee elettriche. Via Roma, largo Tre Croci, Tripomelingi, Caminello e tutte le zone più a valle del centro abitato hanno subìto danni ingenti. sanvito2“In alcuni punti il livello dell'acqua ha superato il metro e mezzo d'altezza” hanno raccontato i residenti, postando anche sui social video e immagini particolarmente eloquenti del disastro in atto. Scantinati, magazzini, esercizi commerciali e garage immersi nel fango: questa la fotografia della situazione ancora oggi. Con il prezioso supporto della Protezione civile, dei Vigili del Fuoco, dei carabinieri e della Prefettura, l'amministrazione comunale di San Vito è intervenuta in risposta alle numerose richieste di soccorso da parte della popolazione. Permane, però, lo stato d'allerta anche in considerazione delle previsioni meteo, non buone, sull'intera area delle Preserre catanzaresi.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa