Sorpreso all'interno di un pub. Arrestato dai carabinieri pregiudicato
Menu

Sorpreso all'interno di un pub. Arrestato dai carabinieri pregiudicato

Carabinieri 1La scorsa notte i Carabinieri della Stazione di Catanzaro Principale, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Catanzaro hanno tratto in arresto un noto pregiudicato catanzarese sorpreso nella flagranza del reato di furto all’interno di un’attività commerciale del centro storico.
Erano le 3:00 circa quando i Carabinieri della Stazione di CZ Principale, in servizio di pattuglia lungo le vie del centro cittadino, vengono allertati dalla Centrale Operativa del Comando Provinciale di un presunto furto in atto all’interno di un Pub di Via XX Settembre. I militari dunque accorrono immediatamente sul luogo segnalato ove vengono subito avvicinati da un collega in borghese della Sezione di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catanzaro. E’ stato lui a dare l’allarme poiché, risiedendo nella zona, aveva udito forti rumori provenire all’interno del locale stesso. Effettivamente veniva constatato che la serranda in ferro della secondaria di ingresso del suddetto esercizio commerciale risultava in parte sollevata e la porta in vetro, benché regolarmente chiusa a chiave, risultava completamente frantumata. Pochi istanti dopo, in considerazione del fatto che non si aveva la certezza del reale numero degli eventuali malfattori presenti nel locale, giungeva sul posto un'altra pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Catanzaro con la quale i militari inizialmente intervenuti accedevano all’interno del locale: vaniva ispezionata accuratamente l’area adibita al ricevimento dei clienti e i locali adibiti a cucina senza notare la presenza di alcuno ma l’attenzione dei militari veniva richiamata dal fatto che la porta del vicino bagno risultava stranamente chiusa a chiave dall’interno; pertanto, mediante l’utilizzo di alcuni utensili di fortuna, e alla presenza del titolare del locale non frattempo accorso, gli operanti riuscivano ad aprire la porta del bagno ove, sopra un soppalco, ben nascosto e sdraiato dietro alcuni bidoncini in plastica, veniva scovato un soggetto già noto ai militari dell’Arma poiché dedito alla commissione di furti, tale D.B.G. cl. 75, catanzarese pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e altro, in atto sottoposto alla Sorveglianza Speciale con obbligo di soggiorno. L’uomo, opportunamente perquisito, veniva trovato in possesso della somma di 20 Euro circa in monete di vario taglio appena prelevate dal registratore di cassa e pertanto immediatamente riconsegnato al titolare.
L’arrestato, che nel corso delle operazioni opponeva resistenza ai militari operanti strattonandoli e rifiutandosi di salire a bordo dell’autovettura di servizio, compilati gli atti di rito, è stato momentaneamente condotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari e, all’esito dell’udienza di convalida, ove gli sono stati contestati i reati di tentato furto aggravato, violazione delle prescrizione della Sorveglianza Speciale e resistenza a P.U., è stato sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Catanzaro, misura che, potenzialmente, non gli impedirà di proseguire la sua già cospicua carriera criminale e che pertanto verrà integrata da una costante e sistematico controllo dell’uomo da parte dei militari dell’Arma dei Carabinieri di Catanzaro.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa