Primo sabato di "Movida soveratese" e primi problemi alla viabilità
Menu

Primo sabato di "Movida soveratese" e primi problemi alla viabilità

Primo sabato di "Movida soveratese" e primi problemi alla viabilità - 5.0 su 5 basato su 1 voto

carro attrezziSOVERATO - Primo sabato di autentica movida ieri sera a Soverato. Tanta gente sul lungomare, presenti tutte le diverse fasce di età che si susseguivano con il passar del tempo; locali discretamente pieni, discoteche affollate. E' come sempre la medaglia ha due facce: se da un lato la movida è positiva, giusta e tipica presenza di una cittadina turistica, dall'altro rende un po' aspra la convivenza tra il popolo della notte e i cittadini residenti. Si ripropongono i problemi di sempre, come i parcheggi selvaggi, il volume delle discoteche troppo alto, schiamazzi notturni; e nonostante vige il divieto di vendita sul lungomare di bibite e alcolici in bottiglie di vetro, ieri sera le bottiglie di vetro abbandonate sul lungomare erano davvero tante, e tante anche quelle raggruppate ordinatamente (ma comunque abbandonate) forse da qualche ristoratore, lungo la parallela del lungomare. Possiamo comunque dire che è stato certamente un ottimo inizio per la stagione estiva, successo dovuto sicuramente anche al definitivo annullamento dei parcheggi a pagamento (leggi). Ricordiamo tutti molto bene il vuoto degli anni trascorsi, e di alcuni in particolare, dovuto proprio al timore delle multe. Non avere più i parcheggi a pagamento non significa annullare anche l'osservanza delle regole e il senso civico che ogni cittadino dovrebbe possedere, unitamente ad un minimo di buon senso. Non è possibile avere un vigile o un carabiniere dietro le spalle di ogni cittadino o turista che sia. Tanti i parcheggi selvaggi notati ieri, tra sera e notte; difficile il transito in entrata da Soverato nord, dove le auto erano posteggiate in doppia fila, grazie al cielo nessuna emergenza ha voluto che l'ambulanza avesse dovuto percorrere quella strada, dove ci sarebbero state serie difficoltà di passaggio. Tante le auto posteggiate abusivamente sul posto riservato ai disabili. Sul lungomare, sulla zona zebrata, ingresso isola pedonale accanto al gazebo, un'auto posteggiata è stata prontamente rimossa dal carro attrezzi chiamato dai Carabinieri di Soverato, sotto la vigile presenza del Cap. Saverio Sica che, insieme ai suoi uomini, per tutta la notte hanno svolto, una serie di controlli serrati alla viabilità della città elevando numerose multe e sanzioni amministrative nei confronti degli automobilisti indisciplinati. Per fortuna non ci sono state gravi emergenze, perché in tal caso i Carabinieri avrebbero dovuto, ovviamente, dare priorità. Per questo motivo, ci auguriamo che la Polizia Municipale di Soverato, sia messa al più presto nelle condizioni di svolgere turni serali e notturni nelle giornate di più alta affluenza, perché è necessario un maggior controllo del territorio. Così come ci auguriamo che il sistema di videosorveglianza già installato in tutta Soverato, ma non ancora funzionante, sia al più presto reso attivo, questo consentirà di accertare e fronteggiare tante problematiche in modo assai più celere e indiscutibile.

Maria Luisa Iezzi

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa