Soverato, parcheggiatori abusivi aggrediscono carabinieri e vengono arrestati
Menu

Soverato, parcheggiatori abusivi aggrediscono carabinieri e vengono arrestati

carabinierisoveratoSOVERATO - I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Soverato, nell’ambito di un mirato servizio finalizzato alla prevenzione e al contrasto dei reati predatori in occasione del mercato settimanale, sono intervenuti nei pressi dell’area parcheggio sita in via Amirante, ove erano presenti due cittadini extracomunitari intenti a chiedere denaro ad automobilisti che si accingevano a parcheggiare la propria autovettura. Nella circostanza i militari, durante le prime fasi degli accertamenti di rito, sono stati spintonati violentemente dai due, i quali si sono dati alla precipitosa fuga venendo rintracciati nei pressi della stazione ferroviaria. Dopo diversi tentativi di divincolarsi sono stati bloccati unitamente ad altra pattuglia sopraggiunta sul posto. Identificati in J.M. e O. A., 20 e 21 anni, domiciliati rispettivamente in Roccella Jonica e Catanzaro, sono stati arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e ristretti presso le camere di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida. La successiva perquisizione personale, ha consentito di rinvenire e sequestrare 160 € in banconote e monete di vario taglio, ritenute provento dell’esercizio abusivo dell’attività di parcheggiatore, sanzionata ai sensi dell’art. 7 comma 15 bis del Codice della Strada. La prima Sezione Penale del Tribunale di Catanzaro ha convalidato l’arresto, senza disporre ulteriori misure.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa