“Integrazione e accoglienza come strumenti di prevenzione per incrementare la sicurezza”
Menu

“Integrazione e accoglienza come strumenti di prevenzione per incrementare la sicurezza”

Intervento Bruno al SiulpCATANZARO –  “Ai poliziotti del Sindacato Italiano Unitario dei lavoratori della Polizia di Stato rivolgo un sincero ringraziamento per il grande lavoro svolto in questi anni per garantire la sicurezza in un territorio complesso e articolato come il nostro. Collaborando direttamente con gli uomini della Polizia ho potuto constatare quanto la professionalità e l’umanità di ogni singola unità in forza nella nostra provincia sia stata fondamentale per contenere i fenomeni criminali che nel quotidiano devono essere contrastati con la prevenzione, oltre che con la repressione”. E’ quanto afferma il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, che questa mattina ha partecipato ai lavori del congresso provinciale del Siulp, in corso nei locali dell’hotel Perla del Porto di Catanzaro Lido. Il presidente Bruno ha auspicato il “rafforzamento della sinergia tra gli attori nel territorio attuano politiche di prevenzione attraverso azioni sociali e culturali, in stretto contatto con la Polizia – ha affermato ancora il presidente Bruno - potenziando la rete delle collaborazioni, a partire dal coinvolgimento delle istituzioni. Come giustamente sostiene il ministro dell’Interno Minniti, la cui posizione condivido, vanno messi a sistema interventi concreti nella direzione dell’accoglienza e dell’integrazione: le ricadute in termini di incremento della sicurezza non potranno che essere positive. Penso ad esempio al coinvolgimento dei Comuni che della definizione dei Piani strutturali devono tener conto delle realtà sociali nel contesto urbanistico per scongiurare il rischio della creazione di nuovi ghetti che finirebbero per incrementare solo ulteriore disagio, oppure al sostegno alle politiche attive del lavoro che affrancando giovani e meno giovani dal bisogno sottraggono manovalanza alla criminalità organizzata. Una visione della sicurezza – conclude Bruno - imperniata proprio sul valore umano di cui si discute anche in questo congresso, destinato a fare la differenza”.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa