Amaroni, si rafforza il gemellaggio con Lukovica (Slovenia)
Menu

Amaroni, si rafforza il gemellaggio con Lukovica (Slovenia)

gemellaggio amaroni lukovica 1Il Comune di Lukovica, in Slovenia, ha ospitato dal 20 al 23 settembre alunni e rappresentanti del gemellato Comune di Amaroni, nell’ambito del progetto "Future of young in Europe” (EUYouth), cofinanziato dal Programma "Europe for Citizens” dell’Unione Europea, sezione 2 "Democratic engagement and civic participation”, misura "Town twinning". Le attività del progetto sono state svolte nel corso di un evento di quattro in cui sono stati coinvolti attivamente adulti, 14 alunni della scuola di Amaroni (scuola secondaria di primo grado "Falcone e Borsellino") e 11 studenti della scuola gemellaggio amaroni lukovica 2“Janko Kersnik Brdo” di Lukovica. Il primo giorno, attraverso workshop si è iniziato a creare un e-album con la presentazione di saggi sul tema del futuro dei giovani in Europa e le sfide dell'euroscetticismo. Sono stati scelti i due migliori saggi. I ragazzi amaronesi hanno visitato la capitale Lubiana con visite guidate di studio attorno alla “House of EU” e le altre più importanti strutture statali. Nel secondo giorno, l'ospite principale è stato l'eurodeputato Alojz Peterle, con il quale i partecipanti hanno discusso e scoperto come i giovani vedono il loro futuro in Europa, specialmente nelle opportunità di lavoro. Durante la conferenza stampa, sono stati illustrati i dettagli del progetto. Alojz Peterle si è soffermato sulla cooperazione in atto tra il comune di Lukovica e il comune di Amaroni, che rispecchia l'essenza dell'Unione Europea. Ha anche sottolineato che il futuro comune amaronidell'Europa risiede nei giovani, in quanto saranno in grado di riunire tutte le nazioni europee. Matej Kotnik e Luigi Ruggierio, cioè i sindaci dei comuni gemellati, si sono detti soddisfatti della cooperazione tra i due comuni perché comprendere le differenze e le distanze è assolutamente necessario, in quanto si può solo apprezzare ciò che si ha a casa e scoprire nuovi sviluppi che ampliano gli orizzonti. Tomaž Andrejka, presidente del comitato di gemellaggio di Lukovica, si è detta molto entusiasta della cooperazione, nonostante lo scetticismo iniziale;comune lukovica ed ha affermato che la porta è sempre aperta e che dietro ci sono persone con un cuore che sono il vero volto dell'Europa. Anna Giampà, presidente del comitato di gemellaggio di Amaroni, ha sottolineato che l'idea del gemellaggio è nata nel 2013, e dopo cinque anni gli amaronesi si sono innamorati di Lukovica e della Slovenia, per il loro patrimonio culturale; sono stati sviluppati legami amichevoli, si sentono fratelli, e questo legame solido è importante per tutti. Anja Podlesnik Fetih, dal canto suo, ha aggiunto che la scuola “Janko Kersnik Brdo” ha partecipato attivamente a questo progetto e che la Calabria è stata un'esperienza entusiasmante per tutti gli alunni e gli altri partecipanti. Sono chiari anche gli obiettivi della scuola, che nell'ambito del progetto incoraggia gli studenti a pensare alla cooperazione, alla convivenza, ai vantaggi dell'Unione Europea, per una cittadinanza attiva, consapevole dei doveri; a pensare al miglioramento della vita e al superamento delle diversità. Successivamente, attraverso workshop, è stata valutata la ricerca di opportunità di sviluppo, differenze e somiglianze tra comuni e paesi. I partecipanti hanno avuto modo di conoscere la comunità locale, le associazioni che conservano antichi mestieri e abitudini, e hanno anche svolto vari giochi sociali tradizionali.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa