Amaroni, successo per l'iniziativa "Anget" e della fanfara dei genieri e trasmettitori d'Italia
Menu

Amaroni, successo per l'iniziativa "Anget" e della fanfara dei genieri e trasmettitori d'Italia

manifestazione anget amaroniAMARONI - Successo per l’iniziativa “Anget” (associazione nazionale genieri e trasmettitori d’Italia) il 9 e 10 settembre ad Amaroni . Il “consiglio sezionale” si è tenuto nella sala consiliare del municipio, con la partecipazione della fanfara dell’Anget e della delegazione Anget Sicilia. L’argomento oggetto dei lavori è stato “Cos’è l’Anget e l’associazione d’arma”. Il consiglio era costituito dal direttivo e dai maggiori rappresentanti della delegazione Anget Sicilia, presieduto dal delegato regionale cavaliere Antonio Giordano e composto dalla coordinatrice regionale Sicilia - Calabria Anna Alcamo, dal comandante della fanfara e vice presidente vicario dell’Anget Palermo tenente Gaetano Rocco Faga, con il vicecomandante della fanfara tenente Amerigo Mariano De Angelis. In apertura dei lavori il saluto del sindaco di Amaroni Luigi Ruggiero e del presidente della commissione regionale antindrangheta, Arturo Bova, che hanno sottolineato l'importanza delle attività di volontariato nella protezione civile, una tematica quanto mai attuale visti i molteplici interventi cui i volontari sono chiamati sull'intero territorio nazionale. E’ stato sottolineato che i volontari sono una risorsa fondamentale per i comuni chiamati a fronteggiare costantemente grandi emergenze. Non solo emergenza, quella dei volontari, ma anche grande collaborazione in molti altri servizi resi alla collettività. Dopo l'intervento della coordinatrice Alcamo, la parola è passata al delegato regionale Giordano che si è soffermato sull’Anget, l’associazione d'Arma e le sue funzioni, oltre all’importanza del progetto fanfara, avviato in Sicilia già due anni fa. Giordano ha messo in evidenza l'importanza della musicoterapia e le attività insite nel progetto, con importanti risvolti in campo sociale. L'iniziativa prevede, inoltre, la formazione di una baby fanfara con finalità didattico-educative degli alti valori istituzionali, civili e militari. Durante il consiglio. è stato costituito il nuovo nucleo Anget Girifalco-Amaroni, in presenza del capo nucleo Rosanna Zaccone e di Delia Ielapi; Piero Lamantea è stato nominato collaboratore artistico fanfara. Presenti, inoltre, direttore d'orchestra Giorgio Antonio Lamantea, e dalla Sicilia Caterina Bambina, presidente della sezione di Alcamo, Gaetano Licitra, presidente della sezione di Vittoria, Andrea Lo Galbo, presidente della sezione di Monreale, il cav. Antonio Giordano, presidente della sezione di Palermo. Domenica 10 settembre, momento di commozione con la commemorazione dei caduti. La cerimonia si è svolta in piazza del Popolo, con l’esecuzione dell'inno di Mameli e del “silenzio”, a cura della fanfara Anget Palermo, e la deposizione di un omaggio floreale al monumento ai caduti, sempre alla presenza del sindaco Ruggiero, del consigliere regionale Bova, dei rappresentanti dell’Anget Calabria e Sicilia, degli amministratori amaronesi e dei numerosi cittadini che hanno accompagnato le manifestazioni delle due giornate.


Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa