Arriva a compimento l’importante intervento di manutenzione, riqualificazione e messa in sicurezza della SP 17
Menu

Arriva a compimento l’importante intervento di manutenzione, riqualificazione e messa in sicurezza della SP 17

Sopralluogo sp 17 okCATANZARO –  Arriva a compimento l’importante intervento di manutenzione, riqualificazione e messa in sicurezza della Strada provinciale 17 di Catanzaro, strategica arteria di collegamento tra il centro del Capoluogo di regione e le zone a sud della città. Con la realizzazione della seconda rotatoria, quella a sud del quartiere Siano che segue quella già realizzata nel quartiere Santo Ianni, vengono ad essere eliminati i punti di conflitto per l’accesso all’arteria ad alto scorrimento, anche di mezzi pesanti.
Il presidente della Provincia di Catanzaro, Enzo Bruno, questa mattina ha effettuato un sopralluogo al cantiere aperto a fine ottobre prendendo atto della veloce realizzazione dei lavori, per cui sono stati stanziati 190 mila euro - realizzati dalla GD Costruzioni Edili e stradali - che stanno per essere conclusi. Sul posto anche il vice presidente Marziale Battaglia, il consigliere provinciale delegato alla Viabilità Ciccio Severino, il consigliere provinciale e comunale di Catanzaro Rosario Lostumbo, e il consigliere comunale Sergio Costanzo, oltre che il progettista e direttore dei lavori, l’ingegnere Carla Chiriaco e il responsabile unico del procedimento, geometra Domenico Marino.
“La rotatoria consentirà di regolare la circolazione al meglio, riducendo sia la velocità di tutti i mezzi di trasporto e quindi il rischio di incidenti stradali soprattutto agli incroci – ha afferma il presidente Bruno -. La Strada provinciale 17 di Catanzaro rappresenta una via strategica via d’accesso alla città soprattutto per il collegamento alla Strada statale 106: la riqualificazione e messa in sicurezza della zona deve tranquillizzare le migliaia di automobilisti che giornalmente utilizzano l’importante arteria per raggiungere il centro città, e i residenti della zona che avranno un accesso più sicuro alle vie delle abitazioni collegate”.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa