Catanzaro, sanità e sicurezza: Gratteri a colloquio con Brugnano e Yacoubi
Menu

Catanzaro, sanità e sicurezza: Gratteri a colloquio con Brugnano e Yacoubi

gratteri brugnanoCatanzaro - La netta contrarietà alla legalizzazione delle droghe leggere, la situazione delle forze dell’ordine in provincia e le diverse attività portate avanti dagli uffici della Procura distrettuale antimafia di Catanzaro, sono stati alcuni degli argomenti dell’incontro avuto oggi da procuratore capo Nicola Gratteri con il segretario nazionale del Sindacato indipendente di polizia Coisp, Giuseppe Brugnano, e con il segretario nazionale della Federazione sindacati indipendenti, Sarah Yacoubi. L’incontro era stato organizzato per uno scambio di auguri tra le parti ed ha portato anche diverse riflessioni.
Nel corso dell’incontro, definito da Brugnano come “particolarmente cordiale e proficuo”, è stata confermata la condivisione della linea sostenuta da Gratteri rispetto alla “netta contrarietà alla legalizzazione di qualunque tipo di droga, così come il Coisp ha sempre ribadito”. Un tema particolarmente sentito da Gratteri che ha anche affrontato la situazione delle forze dell’ordine nel distretto.
“Restano tante problematiche che abbiamo presentato al procuratore capo – ha affermato Brugnano – rispetto alle carenze di organico e di mezzi, anche se l’intervento dello stesso Gratteri ha permesso in questi ultimi mesi di ottenere adeguata attenzione rispetto agli apparati investigativi delle varie forze dell’ordine”. Il confronto ha permesso anche di analizzare la situazione dello sviluppo e della sicurezza in Calabria, con Brugnano e Yacoubi che hanno riferito al procuratore capo i contenuti del convegno promosso dal Coisp nei giorni scorsi a Curinga.
Con la segretaria nazionale della Federazione sindacati indipendenti, Gratteri ha affrontato anche la condizione della sanità calabrese e della pubblica amministrazione, settori per i quali sono emerse diverse criticità.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa