“L’Italia vinceva il contributo della regione Calabria” è il titolo dell’incontro-dibattito in programma il 25 novembre
Menu

“L’Italia vinceva il contributo della regione Calabria” è il titolo dell’incontro-dibattito in programma il 25 novembre

image3“L’Italia vinceva – Il contributo della regione Calabria” è il titolo dell’incontro-dibattito in programma il 25 novembre p.v. alle ore 10 al Museo diocesano di Lamezia Terme. L’evento è promosso dall’Istituto Nazionale per la Guardia d’Onore del Pantheon e vuole commemorare la partecipazione dell’Italia ed in particolare il contributo dei calabresi alla Prima Guerra Mondiale.
Dopo il benvenuto da parte del Vescovo Luigi Cantafora, introdurrà i lavori Giacomo Mannino delegato per le province di Catanzaro e Vibo Valentia delle Guardie d’Onore al Pantheon, mentre l’Ispettore regionale Floro De Nardo assolverà le funzioni di moderatore; seguiranno le relazioni dell’Ispettore nazionale ai convegni della G. di O. Ciro Romano, docente del dipartimento studi umanistici all’Università “Federico II” di Napoli e dell’ateneo finlandese di Jyvaskyla; del Generale di Divisione in ausiliaria Pasquale Martinello, già comandante del Cme-Calabria e presidente dell’associazione “Calabria in armi”; dello storico locale Vincenzo Vilella.
L’evento sarà arricchito dall’esposizione di cimeli e documenti militari, in parte provenienti dalla collezione privata della Guardia Scelta Santo Amelio, e dall’esecuzione a cappella della Corale Nova Vox Aurea di Castrovillari. Inoltre, interverranno ai lavori alcuni studenti che hanno visitato i luoghi del conflitto.
L’iniziativa si inquadra nel programma ufficiale delle commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa