Amaroni, la tradizione dei "panuzzedha" di San Giuseppe
Menu

Amaroni, la tradizione dei "panuzzedha" di San Giuseppe

Amaroni tradizione San GiuseppeAMARONI - La Pro Loco di Amaroni, con il preziosissimo aiuto di alcune mamme e con la gioiosa partecipazione dei loro bambini, ha voluto rinnovare l'antica usanza dei "Panuzzedha di S. Giuseppe", le cui origini si perdono nella notte dei tempi.

Quest'anno, tutti insieme, intorno alla "majidha" e al "cocipana", grandi e piccini si sono impegnati ad impastare ed infornare i "panuzzedha", piccoli panini dalla tradizionale forma che il giorno di S. Giuseppe, secondo l'usanza amaronese, vengono consegnati ai bambini che già dalle prime ore del mattino ravvivano le vie del paese, recandosi di casa in casa a ritirare il prezioso dono.

Il presidente e il consiglio direttivo della Pro Loco hanno scelto questa semplice "ricetta", proprio come lo è quella del pane, per sensibilizzare tutti i genitori su quanto sia importante per i bambini conoscere ed apprendere le antiche tradizioni, con il condividere ciò che si è fatto anche attraverso il gioco, trascorrendo tutti insieme un momento gioioso come quello che si prova vedendo sfornare i profumatissimi panini preparati con le proprie manine.

Il presidente Franco Cardamone, nel ringraziare di vero cuore tutte le mamme che hanno accolto con entusiasmo l'iniziativa e si sono volontariamente impegnate nell'iniziativa, invita tutti i bimbi a passare il giorno di S. Giuseppe dalla sede della Pro Loco per ritirare "a panuzzedha".

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa