Pietro Mosella
Menu

Pro Loco Soverato e Associazione Provinciale Cuochi Catanzaresi: una sinergia nell'interesse del territorio

Pro Loco Soverato cuochi 1SOVERATO – Un protocollo d’intesa per siglare una sinergia d’intenti, una collaborazione nell’interesse della crescita del territorio, e per avere a disposizione una casa comune dove potersi incontrare, lavorare e realizzare insieme dei progetti. E’ con questo obiettivo che, questo pomeriggio, nella sede della Pro Loco di Soverato, si è tenuta una conferenza stampa per ufficializzare questa partnership tra la stessa associazione, presieduta da Pietro Melia, e l’associazione provinciale cuochi catanzaresi presieduta da Filippo Galati.

Proprio Pietro Melia, introducendo i lavori, ha evidenziato il fatto che “inizia gradualmente a prendere corpo l’obiettivo che – ha affermato – mi ero dato quando ho assunto la carica di presidente e che abbiamo sposato insieme al Direttivo, ovvero quello di vedere le associazioni che promuovono lo sviluppo del territorio lavorare insieme in sinergia, accogliendoli nella casa della Pro Loco, affinchè questa possa divenire sede di tutte le associazioni. Mettendoci insieme – ha proseguito Melia - potremmo realizzare anche un calendario di iniziative che possa svilupparsi durante tutti i mesi dell'anno e non solo nel periodo estivo. Le divisioni nell'ambito delle associazioni non aiutano, in quanto – ha spiegato – lavorando con spirito collaborativo, si può contribuire ad un rilancio del territorio. Mi aspetto che ci siano altre risposte positive – ancora Melia - al nostro appello; abbiamo contattato l'associazione provinciale dei cuochi catanzaresi e siamo ben felici di collaborare. Grazie Pro Loco Soverato cuochi 2nuovamente a Trenitalia che ci ha dato in comodato d'uso questa sede che noi abbiamo aperto anche ad altre realtà associative e, non a caso, stiamo collaborando con l’associazione ‘Ferrovie in Calabria’ per realizzare all’interno di questi locali una sorta di piccolo museo delle Ferrovie, con tanti cimeli che, come potete vedere, stiamo recuperando.”

E’ intervenuto anche Franco Corapi, presidente dell’Unione regionale cuochi: “La Federazione Italiana Cuochi – ha affermato - sta cambiando marcia, essendo più presente e dando l'opportunità agli stessi cuochi di creare anche momenti di incontro e di aggiornamento. Abbiamo organizzato, ad esempio, un evento a Roccella nel dicembre scorso, dove tanti cuochi si sono incontrati per confrontarsi. Queste sono anche occasioni per far sentire la vicinanza ai propri associati. Dobbiamo dare alle diverse tipologie di clienti la possibilità di essere soddisfatti e, se la gastronomia non è all'altezza della situazione – ha proseguito -, rischiamo anche noi perché dobbiamo dare il nostro contributo alla crescita del territorio. Stanno arrivando anche riconoscimenti a livello internazionale per diversi cuochi calabresi e, questo, Pro Loco Soverato cuochi 3contribuisce alla crescita agroalimentare e gastronomica della Calabria. Bisogna incentivare – ha concluso - una scuola di alta formazione, per dare l'opportunità a tanti giovani cuochi di crescere sul territorio.”

Chiusura affidata a Filippo Galati, presidente dell’associazione provinciale cuochi catanzaresi che, al 2016, conta 154 iscritti, ed è nata nel 1995. “Ci sono tante richieste di corsi di cucina – ha affermato – e noi, oggi, abbiamo l’opportunità di lavorare anche con tanta tecnologia. Queste cose aiutano – ancora Galati - fermo restando però che, al centro di tutto, rimane la qualità degli alimenti e, a mio avviso, fiore all'occhiello della Calabria, tra i tanti prodotti di qualità che ci sono, rimangono gli ortaggi. Non è facile riuscire a soddisfare quante più persone possibili, ecco perchè è importante il confronto e l’aggiornamento anche per promuovere i tanti prodotti di qualità che abbiamo.”
In merito alla sinergia con la Pro Loco per la crescita del territorio, Galati ha evidenziato che “Soverato ha tutto per decollare e, la sinergia che stiamo creando con la Pro Loco, spero ci consenta di realizzare qualcosa perché le basi ci sono.”
In chiusura, Galati ha donato alla Pro Loco di Soverato la spilla dell’associazione provinciale cuochi catanzaresi ed il gagliardetto e, il tutto, è stato suggellato, infine, da un brindisi di buon augurio.

Si è conclusa l'edizione 2017 della "Settimana del Cervello" (VIDEO)

set cerv 1SOVERATO - Si è conclusa l'edizione 2017 della "Settimana del Cervello" che, anche quest'anno, ha visto protagonista il Liceo Scientifico "Guarasci" di Soverato e l'Accademia degli ex allievi dello stesso Liceo. Nel mese di marzo di ogni anno infatti, si celebra la Settimana del Cervello (The Brain Awareness Week - BAW), un evento promosso a livello internazionale dalle varie Società di Neuroscienze, in Europa dalla FENS (Federation of the European Neuroscience Societies), dalla IBRO (International Brain Research Organization) e a livello nazionale dalla SINS (Società Italiana di Neuroscienze), dalla SINPF (Società Italiana di Neurpsicofarmacologia), dalla SIN (Società Italiana di Neurologia).

L’ “Accademia del Liceo” del Liceo Scientifico "A. Guarasci" di Soverato, per il terzo anno ha riproposto la celebrazione dell’evento nella settimana dal 13 al 19 marzo 2017, una settimana dedicata alla conoscenza del cervello, con "un'anteprima" svoltasi lo scorso 1 marzo (leggi). La manifestazione è rivolta agli studenti degli Istituti set cerv 2di Istruzione Secondaria Superiore e alla cittadinanza.

Da sempre, il cervello affascina l’uomo. Il cervello è l’organo più importante del nostro corpo. È costituito da un’intricata rete composta da più di cento miliardi di cellule nervose che orchestrano ogni più piccolo aspetto del nostro pensiero, delle nostre percezioni, del nostro comportamento.. L’evento si prefigge una riflessione antropologica, filosofica e artistica, in rapporto alle nostre conoscenze nelle neuroscienze. È il cervello che ci fa quello che siamo; la divulgazione dei progressi fatti dalle neuroscienze nella conoscenza sul funzionamento cerebrale nonché nel campo delle malattie neurologiche e psichiatriche che sono le più invalidanti tra le affezioni che colpiscono l’uomo, con un impatto paragonabile a quello delle malattie oncologiche e cardiovascolari.
I costi sociali ed economici di tali malattie, principalmente ad andamento cronico, sono molto elevati. Oggi, attraverso il paziente lavoro di un grande esercito di ricercatori, le Neuroscienze hanno a disposizione opportunità senza precedenti per prevenire o curare le malattie che ledono il cervello, sulle loro origini e sulla loro set cerv 3evoluzione. Le Neuroscienze sono state, infatti, tra le discipline scientifiche a maggior crescita negli ultimi sessant’anni. Oggi nelle Neuroscienze si riconoscono ricercatori delle più svariate discipline scientifiche, dalle diverse aree della medicina e della biologia alla filosofia, matematica, ingegneria fisica. chimica, linguistica, arte etc.
Favorire la diffusione di queste conoscenze è l’obiettivo primario della Settimana del Cervello. Il tema scelto per l’edizione 2017 è stato quello de “L’Intelligenza emotiva". 

Nella giornata di venerdì 17 marzo, al Teatro comunale di Soverato, in uno degli ultimi incontri previsti, hanno relazionato rispettivamente, il prof. V. Daniele su "Il set cerv 4più prezioso dei capitali", e il prof. F. Perticone su "Cuore e cervello: il duetto delle emozioni". 

La giornata conclusiva di sabato 18 marzo invece, ha visto la presentazione dei lavori degli studenti del Liceo "Guarasci" ed una relazione finale del prof. Vincenzo Rispoli dell'UMG, responsabile scientifico della "Settimana del Cervello" del Liceo "Guarasci". Nel pomeriggio invece, la manifestazione si è chiusa ufficialmente con il concerto di chiusura "Emozioniamoci" al Teatro comunale di Soverato, offerto dall'orchestra del Liceo Scientifico "A. Guarasci" che ha visto diversi brani cantati con voce solista da: Caterina Talotta - Giuseppe Cimino "E più ti penso"; Davide Lupia - Veronica Labonia "True colors"; Ilenia Mazzà "Hallelujah"; Angela Chiarulla "Brucia la terra". Ha diretto il Maestro Massimiliano Sorvillo. 

Di seguito, grazie alla collaborazione con S1TV, le interviste realizzate con il prof. V. Daniele e il prof. F. Perticone e, nella giornata conclusiva, le interviste con il prof. V. Rispoli ed il Dirigente Scolastico prof. V. Gallelli.

Volley Soverato - Lilliput Settimo Torinese 3-0: il post gara (VIDEO)

volleysoverato torino 15SOVERATO - E' arrivata la quarta vittoria consecutiva per il Volley Soverato che, ieri pomeriggio al "Pala Scoppa", ha superato con un secco 3-0 la compagine del Lilliput Settimo Torinese (leggi). Con questa vittoria la formazione del presidente Matozzo sale al quarto posto in compagnia del Delta Informatica Trentino. Nel post gara, grazie alla collaborazione di S1TV, abbiamo intervistato il tecnico della formazione piemontese, Maurizio Venco, la regista ed ex di turno, Maria Luisa Cumino, la regista del Volley Soverato, Ilaria Demichelis e il tecnico soveratese, Stefano Saja. Di seguito le videointerviste. 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa