"Caro amico ti leggo", tre giorni dedicata al libro a Davoli
Menu

"Caro amico ti leggo", tre giorni dedicata al libro a Davoli

img 0021DAVOLI - Creativa e libera, lungimirante e consapevole, poliedrica e multiculturale: si prepara ad essere così l’edizione 2017 di “Caro amico ti leggo”, la tre giorni dedicata al mondo dei libri e della cultura, organizzata dalla Biblioteca pubblica Davoli.
L’evento si svolgerà dal 26 al 28 maggio al Centro polifunzionale della cultura di Davoli e sarà l’occasione ideale per valorizzare la fantasia, la partecipazione attiva, la dedizione alla scrittura, la passione per la letteratura.
Si inizia venerdì 26 maggio, dalle 17, con gli studenti delle terzi classi dell’istituto secondario di primo grado di Davoli e San Sostene che incontreranno Emanuela Costanzo, l’autrice di “Nido di Aquile” (edizione La Rondine). Il secondo appuntamento della giornata è programmato alle 18 con la visione e discussione del film “L’onda”, di Dennis Gansel.
Il ritorno al Centro polifunzionale è già previsto per il mattino seguente, sabato 27 maggio: dalle 10 in poi Roberta Ranieri terrà il corso gratuito di scrittura creativa dal titolo “Non chiamatela creatività - Mini guida a un uso consapevole della scrittura”. L’evento è diretto a fornire gli elementi base che producano “uno scambio amichevole di conoscenze con tanti esempi pratici e belle letture”, come preannunciano gli organizzatori.
Nel pomeriggio si ricomincia con i saluti del sindaco di Davoli, Giuseppe Papaleo, e del presidente della biblioteca, Aldo Marcellino. Alle 17 i libri ritornano al centro dell’attenzione con la presentazione de “Il colore del cielo e altre ipotesi”, di Domenico Talia (Rubbettino editore), che sarà affiancato da alcune letture scelte.
Subito dopo, alle 17.45, verranno proiettati “Lu tempu di li pisci spada”, “I pescherecci” e “I dimenticati” di Vittorio De Seta. Un occasione per commemorare l’opera del grande documentarista, in cui interverranno il professor Luigi Maria Lombardi Satriani e il professor Fulvio Librandi.
Domenica 28 maggio, invece, dalle 10, Roberta Ranieri terrà la seconda lezione del corso di scrittura. Alle 17 uno dei momenti clou dell’intera manifestazione: la premiazione della seconda edizione del premio letterario “Città di Davoli”. Alle 17:30 l’associazione “Bellarus” leggerà in lingua bielorussa alcune favole di Esopo. Alle 18 salgono in cattedra gli autori del salone del libro di Torino: Daniela Rabia presenta “La porta socchiusa” di Antonio Ludovico, Iride edizione e “Il faggio che sposò la luna” di Felice Foresta, Tra Le Righe libri edizione. Alle 19 chiude la manifestazione “Polisonanze. Percorsi di musica contemporanea, dal dopoguerra ai giorni nostri”, concerto a cura di Francesco Bruni, Vittorio Corasaniti, Giuseppe Drosi, Marco Garzaniti, Federico Nonna.
Per iscriversi al corso di scrittura creativa contattare nonchiamatelacreativita@gmail.com. Maggiori informazioni sull'evento disponibili al sito internet vincenzianidavoli.it e sulla pagina Facebook “Biblioteca Pubblica - Vincenziani Davoli”

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa