Gli “Amici di Mino Reitano” all’ospedale di Soverato per una donazione
Menu

Gli “Amici di Mino Reitano” all’ospedale di Soverato per una donazione

Amici di Mino Reitano a ospedale Soverato 1SOVERATO - Era il 28 gennaio scorso quando a Soverato veniva intitolata una piazza all’indimenticato Mino Reitano, su iniziativa di Giuseppe Tropea e di molti cittadini che, come lui, hanno sempre seguito e apprezzato il percorso artistico e umano del cantante di Fiumara. In quella occasione l’associazione “Gli Amici di Mino Reitano onlus”, i familiari dell’artista, i sindaci di Soverato e Fiumara, insieme hanno ricordato la figura di Mino con una giornata di festa per l’intera comunità.

A distanza di circa un anno, l’associazione “gli amici di Mino Reitano” torna nella cittadina ionica, questa volta per donare all’ospedale, in particolare al reparto di Oncologia, un televisore e una macchina per il caffè. Un gesto simbolico per dimostrare l’attenzione per chi soffre e la voglia di rendersi utile. La consegna è avvenuta alla presenza del sindaco di Soverato Ernesto Alecci, del fratello del cantautore Gegè Reitano, del direttore dell’unità operativa di oncologia Roberto Porciello. “Ringrazio infinitamente per questo gesto - ha affermato Porciello - perchè è un segnale dell’accoglimento del nostro modo di fare, del nostro modo di comportarci Amici di Mino Reitano a ospedale Soverato 2con il paziente affetto da tumore. Una delle nostre prerogative è quella di saper accogliere i pazienti e personalizzare il trattamento tenendo conto soprattutto del mantenimento di una buona qualità della vita durante la terapia. Ritengo quindi - ha detto ancora - che la possibilità di avere un televisore e poter guardare qualcosa di interessante possa alleviare in un certo senso le sofferenze di questi pazienti”.

“Gli Amici di Mino Reitano” hanno poi ricordato la piacevole giornata trascorsa a Soverato in occasione dell’intitolazione della piazza e hanno salutato i presenti con grande entusiasmo. “Anche in questa occasione ringraziamo il promotore dell’iniziativa, il signor Pepè Tropea, e salutiamo il sindaco Alecci, la sua giunta e il personale medico dell’ospedale di Soverato - ha affermato Giuseppe Bernorio a nome di tutto il gruppo - un ringraziamento particolare lo rivolgiamo al dott. Porciello, preziosissimo medico che, accogliendo la nostra proposta ci ha permesso di compiere questo gesto di riconoscenza e gratitudine verso i cittadini di Soverato.

Rossella Galati

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa