I bambini di “Nuvolandia” animano “Le piazze del libro” a Catanzaro
Menu

I bambini di “Nuvolandia” animano “Le piazze del libro” a Catanzaro

Nuvolandia a le piazz del libroCATANZARO - Dare forma alla propria città ideale all'insegna della creatività e del divertimento. E' questa la scommessa che ha animato il laboratorio del progetto "Sorrisi" promosso dall'associazione Fantàsia nella giornata conclusiva de "Le piazze del libro" in Galleria Mancuso a Catanzaro nell'ambito del più ampio percorso di educazione alla lettura e alla scrittura rivolto ai più piccoli. Continua, quindi, a riscuotere successo l'iniziativa portata avanti dall'associazione culturale Fantàsia negli istituti comprensivi calabresi nel corso dell'anno scolastico con il sostegno dell'Istituto Banco di Napoli-Fondazione e la preziosa collaborazione dell'Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria e della casa editrice La Rondine Edizioni. Giochi di socialità, disegni con colori vegetali, esplorazioni sensoriali e musicali hanno animato il laboratorio con i bambini che ha fatto seguito alla presentazione di "Nuvolandia", il libro scritto dagli stessi curatori di "Sorrisi", Leonardo Ruffo e Serafino Mazzei, che rappresenta la testimonianza della collaborazione virtuosa avviata tra istituzioni, mondo scolastico e associazionismo sul territorio.
Il volume – illustrato nei giorni scorsi anche agli alunni e alle insegnanti dell'Istitutoistituto Mater Domini comprensivo Mater Domini, grazie alla disponibilità della dirigente Loredana Cannistrà – costituisce il frutto delle attività svolte in classe e mirate a stimolare la curiosità e l'improvvisazione creativa nei più piccoli. "Dalle tante domande dei bambini sulla forma delle nuvole – raccontano gli autori, affiancati dall'editore di La Rondine, Gianluca Lucia - è nata l'idea di una storia da ambientare in una città immaginaria costruita attraverso i disegni, le improvvisazioni, le parole, le emozioni. Per farlo ci siamo immersi totalmente nel mondo dei piccoli, lasciandoci coinvolgere dalla loro immediatezza e imprevedibilità. Ciò ha significato per noi adulti mettere da parte ogni comodo schema mentale e per i bambini acquisire, invece, la consapevolezza che ogni cosa immaginata e scritta fosse in ogni caso giusta, perché pensata, creata e vissuta liberamente".
Dalla carta al digitale, il progetto "Sorrisi" ha anche visto la nascita di e-book e prodotti multimediali ispirati alle attività laboratoriali che saranno presto diffusi negli store virtuali contribuendo a promuovere il volto giovane ed innovativo della Calabria al di fuori dei confini locali. I dettagli di questi ultimi lavori saranno presentati nei prossimi giorni negli istituti scolastici già coinvolti nel progetto, in particolare al Convitto Galluppi, all'IC "Manzoni Catanzaro Nord" e all'IC Petronà-Andali-Cerva.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa