S. Caterina Jonio, successo per il concorso di pittura “Vivere nel borgo, oggi come ieri”
Menu

S. Caterina Jonio, successo per il concorso di pittura “Vivere nel borgo, oggi come ieri”

santa caterinaArte e musica, un mix davvero ricco di sensazioni, emozioni e immagini, è quello che ha decorato la cerimonia di chiusura e di premiazione dei vincitori del concorso di pittura estemporanea: “Vivere nel borgo, oggi come ieri”, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Santa Caterina dello Ionio, nell’elegante cortile di palazzo Di Francia, nel centro storico del borgo del medesimo paese. La serata – che si è svolta alla presenza del sindaco, Francesco Severino, dell’assessore al turismo, spettacolo e cultura Federica Carnovale, e di numerosi consiglieri comunali – è stata condotta dalla giornalista e scrittrice Daniela Rabia e arricchita dai virtuosismi musicali del baritono Daniele Tommaso Mellace e del chitarrista Tony Samà dell’Associazione Livadìa. La stessa è stata seguita da un pubblico numeroso e attento pubblico, che ha molto apprezzato l’iniziativa, alla quale hanno pure partecipato gli artisti, anche provenienti da altre zone dell’Italia, che si sono fronteggiati a colpi di colori e di pennelli nella gara pittorica e hanno impresso su tela le bellezze paesaggistiche, storiche e architettoniche del bellissimo e caratteristico borgo caterisano.
Le loro opere, che sono esposte nella mostra allestita nel medesimo borgo sino alla cerimonia di chiusura, sono state giudicate dalla giuria presieduta da Angela Fidone, dell’Accademia di Belle Arti di Catanzaro.
Sui gradini del podio sono saliti Ercole Fortebraccio, che ha raggiunto la prima posizione, per un’opera «dove la scena appare ritmata con estrema sapienza dando sfogo alla dinamicità delle linee, che danzano in un ritmo pulsante ed energico»; al secondo posto si è classificato Egidio Badolato, il cui dipinto «... ritrae un luogo centrale del borgo con la chiesa in primo piano... [che] è una presenza rassicurante, che infonde una sensazione di pace e tranquillità»; terza è arrivata Cristina Raffa, nella cui opera ha dato «voce alle emozioni, rilevando il ritmo armonico che intercorre tra l’umano e il suo ambiente». A tutti gli artisti, che per le opere realizzate hanno comunque ricevuto il plauso del pubblico presente, sono stati consegnati gli attestati partecipazione con merito.
A margine della cerimonia, l’Amministrazione Comunale di Santa Caterina ha anche assegnato dei riconoscimenti speciali alla medesima Angela Fidone nonché a Sandro Scoppa, presidente della Fondazione Vincenzo Scoppa e di Confedilizia Calabria. Alla serata, che si inserisce nell’ambito delle manifestazione Borgoestate 2018, voluta dalla nuova amministrazione comunale per promuovere la cittadina ionica, sono anche intervenuti Domenico Schiava, dirigente della Regione Calabria, e il regista Maurizio Paparazzo.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa