Soverato, presentata la rassegna culturale "Destate Emozioni"
Menu

Soverato, presentata la rassegna culturale "Destate Emozioni"

Soverato, presentata la rassegna culturale "Destate Emozioni" - 1.0 su 5 basato su 3 voti

destate emozioniSOVERATO - Questo pomeriggio nella sala consiliare di Palazzo di Città di Soverato si è tenuta la conferenza stampa indetta dal consigliere comunale Emanuele Amoruso, delegato al turismo e spettacolo, per presentare la rassegna culturale "Destate emozioni" che prenderà il via sabato 1 agosto.
Amoruso nell'aprire i lavori ha presentato questa prima rassegna "frutto di più menti, - ha detto - che si svolgerà grazie all'aiuto di diverse persone ed associazioni. Ringrazio Maria Francesca Gagliardi, editor, con cui è nata la voglia di fare un percorso insieme. Una di quei soveratesi illustri che pur stando fuori, hanno comunque a cuore le sorti di Soverato e vogliono offre un contributo. Grazie a Luca Mosca - ha proseguito - imprenditore nel settore della cultura che mi ha dato una grandissima mano anche nella scelta dei testi da presentare, sottolineo che è tutto a costo zero per le casse comunali. Un ringraziamento particolare anche all'associazione C.A.O.S. che ci darà una mano per logistica, organizzazione ed accoglienza. Il tutto si svolgerà in piazza Matteotti, per far vivere questi luoghi che hanno un grande fascino ma che magari nel periodo estivo sono meno sfruttati. Infine - ancora Amoruso - grazie anche anche a Fuidu, ovvero un nuovo strumento di promozione turistica che farà conoscere Soverato fuori dai nostri confini; grazie anche a Pino Procopio che mi è particolarmente vicino e sollecito in continuazione per le idee da portare avanti. Poche cose ma di qualità è quello che vogliamo fare".
Amoruso ha anche sottolineato la grande risorsa che è la cultura nell'azione amministrativa ed avrà grande rilevanza. "Questa rassegna - ancora il consigliere comunale - nasce dal contributo volontario di tante persone che vogliono rendersi utili per la città e questo per noi è importante, perché ci da forza per andare avanti con entusiasmo avendo a disposizione questo grande patrimonio umano".

Il programma:

Sabato 1 agosto, ore 21 libro di Emilio Casarini, giornalista di Report, dal titolo "Fondata sulla bellezza" a cui parteciperà anche Daniele Rossi, presidente di Confindustria Catanzaro;

Martedì 4 agosto, ore 21 "Ti ho vista che ridevi" di Lou Palanca, modera Domenico Dara;

Venerdì 7 agosto, ore 21 "Repepe il vento magico" - Donzelli editore, presenti Carmine Donzelli, Bianca Lazzaro (autrice) e Vito Teti;

Lunedì 10 agosto, ore 21 importante manifestazione inserita in questa rassegna, si parlerà di "Inviati a Sud" con Francesco Brancatella, Nicola Gratteri, Alessandro Gaeta e Francesco Vitale;

Venerdì 14 agosto, ore 21 il libro "Revolution" con l'autore Marcello Vitale, Antonio Bagnato, docente di storia e filosofia, modera Pietro Melia;

Lunedì 17 agosto, ore 21 libro dedicato alla moda, "Global fashion", di Marina Catricalà, modera Pietro Melia;

Sabato 22 agosto, ore 21 "Il cielo resta quello" di Francesco Leto con la presenza di Maria Francesca Gagliardi.

"Il nostro intento - ha concluso Amoruso - è quello di riuscire ad istituire anche a Soverato un festival dedicato alla letteratura. Credo che avremo un anno per lavorare per riuscire e realizzarlo nel 2016." destate emozioni2

Maria Francesca Gagliardi, nell'intervento, ha sottolineato come il suo lavoro è editoriale, occupandosi di testi letterari, un lavoro non visibile. Ha ribadito che l'intenzione è di realizzare, a Soverato, un lavoro che possa poi sfociare in un festival letterario. "Nel primo appuntamento verrà presentato il libro di Casarini, e si spera di avere anche la presenza dei sindaci del comprensorio; il 22 agosto invece - ha proseguito - verrà presentato il libro di Francesco Leto, giovane scrittore. La speranza, - ha proseguito Gagliardi - è che questa iniziativa abbia un seguito in futuro, l'idea di fare un festival letterario è qualcosa di grande, che speriamo si possa concretizzare, intanto vediamo quest'anno come risponderà la cittadinanza nelle prossime settimane a questa rassegna. Un evento o una presentazione di un libro, in realtà, grazie ai social ed ai canali delle case editrici, riescono a diffondere una sorta di promozione automatica anche per Soverato, dove si svolge ad esempio la presentazione di un libro. Vorrei - sempre Maria Francesca Gagliardi - che pensieri futuri su un eventuale festival letterario nascessero dall'approccio alla cultura, ecco perché è importante questa rassegna, per vedere la risposta della gente."

Anche Luca Mosca è intervenuto, ricordando come la sua attività imprenditoriale è stata sempre molto attiva sul territorio, indipendentemente dalle amministrazioni, sempre per cercare di dare un contributo al comprensorio "In questa iniziativa - ha detto - ci siamo trovati, con Amoruso e Chicca Gagliardi, ad avere un'idea comune." Entrando nello specifico delle presentazioni, Mosca ha sottolineato come i libri "Ti ho vista che ridevi" e "Repepe il vento magico", siano opere di rilevanza nazionale. 

Anche l'associazione C.A.O.S., attraverso il presidente Giuseppino Basile, si è detta felice di poter collaborare con l'amministrazione per questa rassegna, "perché è fondamentale la cultura  - ha evidenziato - e il nostro contributo per quanto possibile ci sarà."

Daniele Rondinelli, per Fuidu.it, ha affermato che ci si sta prestando volentieri per spingere più che si può questa iniziativa e non solo, anche se sta a noi, poi in futuro, mantenerle "in vita", ciascuno con il proprio contributo e con il proprio ruolo. 

Il vice Sindaco Pietro Matacera, si è complimentato con Amoruso che in poco tempo è riuscito comunque a creare questa rassegna, e questa rete con le forze propositive di Soverato. "L'amministrazione punta molto su questi eventi - ha concluso - ma anche sul rilancio della stagione teatrale, ma punta soprattutto su Soverato, ovvero su un luogo dove ognuno possa sprigionare la propria arte. Siamo una squadra che collabora e la cultura sarà un segno distintivo."

Pietro Mosella

IMG 20150728 WA0008

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa