Girifalco,nuovo riconoscimento a Klaus Davi
Menu

Girifalco,nuovo riconoscimento a Klaus Davi

notte dei briganti 2017Un nuovo riconoscimento per la sua attività giornalistica sulla 'Ndrangheta verrà consegnato al massmediologo Klaus Davi l'11 agosto alle 18.30, nel Comune di Girifalco. Si tratta del premio "Brigantino d'Oro" parte della vivacissima "due giorni" denominata "La notte dei Briganti contro tutte le Mafie", organizzata dall'associazione Radicando, presieduta dall'avvocato Enzo Fulvio Attisani, in collaborazione con "Calabria d'Autore", Wwf e Lilt e Comune di Girifalco.
Il nome del giornalista italo svizzero si inserisce in un elenco che vede figure illustri, tra le quali si ricordano nella scorsa edizione del Premio, i Procuratori della Repubblica dott.ssa Marisa Manzini e dott. Nicola Gratteri. Gli altri nomi dei premiati di quest'anno, grandi chirurghi, diplomatici, manager della sanità, giornalisti, docenti universitari, avvocati, personalità istituzionali provenienti da tutta Italia saranno resi ufficiali durante la cerimonia di consegna.
La manifestazione, giunta alla IV edizione, prenderà appunto il via con l'attribuzione del premio venerdì 11 agosto, e si chiuderà con il concerto del raffinato EDN Jazz Quintet, seguito da quello del popolarissimo Mario Venuti, la sera del 12. Tema portante degli incontri, quest'anno, la sicurezza ambientale per la lotta ai tumori. Durante la manifestazione sono previste importanti azioni di medicina sociale e preventiva: la LILT e la clinica IMI-EDN di Catanzaro effettueranno visite di prevenzione senologiche e odontoiatrico\parodontali gratuite.
"Sono molto onorato di ricevere questo premio" - dichiara Davi - "In questi mesi ho affrontato molte difficoltà. Quanto svolto dagli organizzatori qui a Girifalco è altamente significativo ed è la prova di quello che dico sempre: c'è una Calabria capace, volenterosa, orgogliosa, operosa, ospitale, che non ha affatto nel proprio dna la prevaricazione, e non accetta la logica delinquenziale. Una Calabria che può farcela, che può invertire la rotta, che può rinascere a partire da iniziative come questa, si spessore e di 'libertà'. Un'iniziativa che a quanto risulta, non gode di contributi pubblici ma solo del sostegno di imprenditori illuminati e di volontari. So che accanto a me, ci saranno altri 11 nomi importanti, e so che nell'organizzazione del Brigantino ci sono amici e professionisti stimati. Sono davvero lusingato e felice".

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa