Iniziative di Fondazione "Città Solidale Onlus" per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne
Menu

Iniziative di Fondazione "Città Solidale Onlus" per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

settimana violenza donneIn occasione della “Giornata mondiale contro la violenza sulle donne”, che si celebra il 25 novembre, il centro antiviolenza “Aiuto Donna” e il centro di accoglienza “Il Rosa e l’Azzurro”, gestiti da Fondazione “Città Solidale Onlus” di Catanzaro, organizzano la “Settimana della prevenzione contro la violenza sulle donne”. Ci saranno momenti di incontro che mirano alla sensibilizzazione della popolazione sul territorio, in particolare delle giovani generazioni di studenti che frequentano gli istituti scolastici della provincia di Catanzaro. Una sensibilizzazione che vedrà, lunedì 19, attività negli istituti di istruzione superiore “Ettore Majiorana” di Girifalco e “Luigi Siciliani” di Catanzaro. Si proseguirà il 20 novembre nell’istituto comprensivo “Guglielmo Sabatini” di Borgia e il 24 all’Itas “Chimirri” di Catanzaro. L’obiettivo è di incontrare gli studenti, non solo per sensibilizzarli e incoraggiarli a contrastare il fenomeno della violenza di genere, ma anche per prevenire, attraverso momenti di confronto, questi atti che purtroppo vedono a volte coinvolti i giovanissimi. Durante gli incontri verrà distribuito un opuscolo informativo contenente indicazioni su come riconoscere le diverse forme di violenza, come difendersi e a chi rivolgersi per segnalare e denunciare situazioni di abuso. Anche attraverso queste iniziative “Città Solidale” vuole continuare ad esercitare il suo impegno a stare vicina alle fasce più deboli della nostra società, che possono vivere momenti difficili e drammatici, se non giustamente supportati dai contesti familiari e sociali adeguati. Sensibilizzare per prevenire questi fenomeni, elemento questo messo in luce dalla psicologa Monica Riccio, responsabile di “Aiuto Donna” di Fondazione “Città Solidale”. «Vogliamo sempre di più incontrare i ragazzi e le ragazze – afferma - che saranno il nostro futuro. Solo così potremmo costruire una nuova coscienza sociale che non veda mai più atti di violenza sulle donne. Se pensiamo che nei primi sei mesi del 2018 sono state uccise ben 44 donne, con un incremento del 30% rispetto al 2017, comprendiamo bene che questo fenomeno è duro a morire. Contemporaneamente vogliamo continuare con l’esperienza del centro “Aiuto Donna”, che, avviata nel 2009, è oggi sempre di più punto di riferimento per tutte le donne che hanno bisogno di un aiuto e per il territorio, nella promozione, sensibilizzazione e formazione dei servizi territoriali». La “Settimana della prevenzione contro la violenza sulle donne”, inoltre, vedrà il suo momento conclusivo il 25 novembre in piazza Prefettura, a Catanzaro, con uno stand informativo per la distribuzione di brochure e materiale pubblicitario.

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa