Squillace, il presepe vivente in cattedrale a cura della Pro loco
Menu

Squillace, il presepe vivente in cattedrale a cura della Pro loco

presepe vivente proloco squillace epifania 2018SQUILLACE - Durante la celebrazione solenne dell’Epifania, nella basilica cattedrale di Squillace, ha avuto luogo il presepe vivente, curato dalla Pro loco. Ai piedi dell’altare è stata allestita la grotta di Betlemme, con Giuseppe, interpretato da Saverio Mungo, la Madonna (Francesca Rachiele), Gesù Bambino (Salvatore Mungo), gli angeli (Giovanni Mungo, Chiara Merante, Miriam Falcone), i pastori (Raffaele Sestito, Marco Sinopoli, Luca Sinopoli e Christian Sergi). Suggestivo l’arrivo dei Re Magi in abiti orientali, cuciti a mano e di ottima fattura: Gaspare, Melchiorre e Baldassarre sono stati interpretati da Roberto Vetrò, Giulio Citraro e Stefano Sia. La celebrazione è stata presieduta dal vicario generale dell’arcidiocesi mons. Raffaele Facciolo, presente anche il parroco mons. Giuseppe Megna. Al rito e alla rappresentazione del presepe ha preso parte anche il presidente provinciale dell’Unpli (unione pro loco) Vitaliano Marino.


Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa