Francesco Gioffrè
Menu

Francesco Gioffrè

Soverato, inaugurato il Presepe del "Quartiere Caramante"(Foto)

presepe Caramante 1SOVERATO – Prosegue la rassegna delle inaugurazioni dei Presepi realizzati dai quartieri della "Perla dello Jonio". Oggi, 20 dicembre 2012, è stata la volta del "Quartiere Caramante", che ha riproposto l'opera dello scorso anno, ampliandone però le proporzioni. E' stato il presidente, Nicola Grenci, coadiuvato dal vice-presidente, Franco La Valle, e dalla segretaria-tesoriere, (nonché moglie di Grenci) Emilia Zaccanelli, a spiegare ai presenti il significato di questo Presepe: "Ringrazio voi che siete qui, e gli associati di Caramante che hanno realizzato questo Presepe. E' stato allargato di più rispetto all'anno scorso, perché dietro a questo ingrandimento c'è, in realtà, un doppio significato: il primo – prosegue Grenci – è ovviamente legato al quartiere, e il secondo riguarda la nostra volontà di riqualificare il sottopassaggio di via Trento e Trieste che, come vedete, è un po' abbandonato a se stesso". La Signora Zaccarelli ha spiegato che "i pannelli del sottopassaggio non coprono, propriamente, lo stesso, per cui noi vogliamo sensibilizzare tutti, Amministrazione e cittadini, affinchè a questo posto venga rivolta maggiore attenzione. Ci troviamo di fronte ad un 'non luogo', e noi vogliamo trasformarlo in un sito dove, invece, la gente abbia voglia di soffermarsi, sia per ammirare il presepe, che per riflettere sui motivi che hanno portato a questo degrado". L'obiettivo, inoltre, è quello di organizzare una raccolta fondi che dovrà servire proprio per presepe Caramante 2riparare i guasti di questo sottopassaggio, per cui un'iniziativa da lodare questa del Caramante. Il Presepe rappresenta la "Basilica della Natività", e come spiega il vice-presidente La Valle "è stato realizzato utilizzando diversi materiali, come il polistirolo. Oltre al polistirolo, abbiamo anche un rivestimento in polvere di pietra, di diversa natura". All'inaugurazione era presente l'Assessore al Turismo e Spettacolo, Emanuele Amoruso, che ha appoggiato l'idea della riqualificazione del sottopasso, ritenuto un punto nevralgico per l'intera città, dal momento che collega la parte ovest di Soverato a quella centrale. "Abbiamo delle idee in cantiere – afferma Amoruso – e faremo il possibile per migliorare la situazione. Voglio inoltre complimentarmi con gli associati di Caramante, perché questo presepe è veramente bello, ma soprattutto perché hanno fatto tutto da soli, senza chiedere aiuti extra e, considerata la crisi economica che stiamo vivendo, questo è senza dubbio un aspetto da premiare, perché è un segnale che l'associazione funziona molto bene". All'interno della "Basilica della Natività", ci sono 14 raffigurazioni costituite da raggi d'argento, di tutte le fasi più importanti della vita di Gesù, dalla sua nascita fino alla morte-resurrezione. Grenci, infine, ha ringraziato anche degli "ospiti speciali", vale a dire i bambini della vicina scuola elementare "San Domenico Savio", che hanno assistito all'inaugurazione. Il Presepe è aperto a tutti, e rimarrà fino al termine delle festività natalizie. Soveratiamo.com augura all'associazione Caramante, al suo direttivo ed ai suoi associati, buon Natale e felice 2013.

Francesco Gioffrè

Soverato: il quartiere Arenile inaugura il suo Presepe

presepe arenile 2SOVERATO –. Nel tardo pomeriggio di oggi, lunedi 17 dicembre, è stato inaugurato il Presepe del quartiere "Arenile", alla presenza del presidente dell'associazione Arenile, Pietro Quintieri, degli associati, dell'Assessore al Turismo e Spettacolo, Emanuele Amoruso, e del Parroco Don Paolo. La cerimonia è iniziata con la rimozione della tenda che avvolgeva il Presepe, da parte di Quintieri, che ha così svelato ai presenti la "Santa grotta", accanto alla quale si erge una pergamena, in cui è scritta una frase che "riassume pienamente il significato di questo Presepe" – spiega lo stesso presidente . La frase è la seguente: "Così come l'acqua, nei secoli, attraversando le fenditure della terra si trasforma in dura pietra, la Fede nei secoli, vincendo la diffidenza dell'uomo, si trasforma in solida certezza". E' seguita la benedizione del Presepe, officiata da Don Paolo Zamengo, a cui è seguita la degustazione di dolciumi natalizi, accompagnati dall'immancabile spumante per tutti i presenti, in segno di buon augurio per il Natale ormai alle porte. "Il Presepe è stato realizzato da tutti gli IMG 5700associati dell'Arenile – afferma Quintieri –, rappresenta una grotta carsica in cui le gocce, simboleggianti la fede nel Signore, vanno a formare un lago, e confluiscono poi nel fiume che porta al mare dei nostri cuori, con l'obiettivo di riempirli di Fede, e quindi il messaggio che intendiamo lanciare a tutti con questa opera, è che la Fede va preservata ed esternata in modo tale da farla accumulare dentro di noi, per avere maggiore ascolto dal nostro Signore. Non a caso – conclude Quintieri – abbiamo scelto il tema della Fede per questa edizione del Presepe, dal momento che proprio il 2012 è l'anno in cui ricade l'anno della Fede". Sarà possibile visitare questo originale Presepe, sito a pochi passi dalla Parrocchia Maria Ausiliatrice di Soverato, fino al termine delle festività, ossia fino all'8 Gennaio 2013. I migliori auguri di un sereno Natale, e di un felice 2013, và da parte dello staff di Soveratiamo.com al quartiere Arenile, al suo Presidente, e a tutti gli associati.

Francesco Gioffrè

Calcio a 5, Serie D: prova di forza del Giropaco Soverato a Siderno

Calcio a 5, Serie D: prova di forza del Giropaco Soverato a Siderno - 5.0 su 5 basato su 1 voto

calcio a 5 giropacoSIDERNO – Importantissimo successo del Giropaco Soverato nella giornata numero sei del campionato di Serie D di Calcio a 5. I soveratesi, infatti, hanno espugnato il bellissimo Centro Sportivo "Mediterraneo" di Siderno, sconfiggendo i Fantastic Five per 2-3, al termine di una partita combattutissima e molto tattica. Il Giropaco, in maglia rosso-blu, priva di Ciano e Donato (infortunati), parte molto contratto, e subisce i padroni di casa che si portano in vantaggio dopo appena 2' con il vice-capitano Macrì, il quale deposita da pochi passi un'imbeccata di Commisso. Gli ospiti rischiano la capitolazione, ma vengono salvati dal portiere Sposato, autore di una grande prestazione, che si oppone da campione ai tentativi di Commisso e di Galluzzi. Al 15' i primi segnali di ripresa del Giropaco, con Raffaele che si libera di un difensore avversario ed entra in area, dove viene falciato: per l'arbitro, però, è tutto regolare, e i soveratesi protestano. Il "Matacera-team" si scuote, e al 20' capitan D'Aquino mette Chiaravalloti davanti al portiere locale Rodi, ma il "solito" palo evita il pareggio. Prima del riposo, ancora soveratesi vicinissimi all'1-1; la conclusione dalla distanza di Raffaele, però, termina a lato. Inizia la ripresa, e il Giropaco attacca a testa bassa; Sinopoli sfiora la rete con un fendente deviato, con la mano, da un difensore locale al di fuori dell'area di rigore; non c'è però fallo secondo l'arbitro. Sessanta secondi più tardi,Giovanni Matacera e Roberto Paparo Sinopoli si affretta nella battuta di un fallo laterale servendo Chiaravalloti; il numero 6 è bravissimo ad insaccare con un preciso collo destro imprendibile per Rodi, riportando la parità. Il "Klose" soveratese, emulando il suo idolo, è insaziabile, e come nel match contro il Quadrifoglio di qualche settimana fa, firma un minuto dopo la rete del vantaggio, sfruttando un altro assist di Sinopoli, mettendo il pallone sotto l'incrocio dei pali con una potente "puntata". I rosa-nero sidernesi reagiscono, e rimettono tutto in discussione con il goal realizzato dal numero 8 Cremona, direttamente su calcio piazzato. La sfida diventa bellissima, può essere sbloccata da entrambe le squadre, ma quella che ci prova di più è il Giropaco; nel giro di due minuti, infatti, Sinopoli crea tre nitide palle-goal, ma mentre nelle prime due è l'estremo difensore Rodi a chiudere la porta, nella terza è ancora il legno a salvare i padroni di casa. Un minuto dopo, Iannopollo fallisce incredibilmente a porta vuota, sprecando un favoloso assist di Cremona. Al 41' il goal-partita, realizzato dall'allenatore-giocatore Gianni Matacera (in foto 2 col dirigente Roberto Paparo), con il suo marchio di fabbrica, il "sinistro magico" da distanza siderale, che si infila nel sette tra una selva di gambe, facendo esplodere di gioia i suoi ragazzi. Il Siderno cerca di rispondere al 45', quando Fragomeni prende in pieno la traversa, e 5' dopo con Ocello che trova sulla sua strada un immenso Sposato, volato sotto l'incrocio dei pali, per una parata che vale come un goal. Gli ospiti però gestiscono al meglio senza subire più nulla, sfiorando anzi la quarta marcatura con "Pumba" Altamura, ma Rodi ancora una volta dice no. Finisce 2-3, e il Giropaco si porta a 3 punti dalla capolista Five Catanzaro, avendo però già osservato il turno di riposo.

Francesco Gioffrè


FANTASTIC FIVE SIDERNO 2
GIROPACO SOVERATO 3

FANTASTIC FIVE SIDERNO:  Rodi (k), Calautti, Galluzzo, Fragomeni, Iannopollo, Campo, Commisso, Cremona, Ocello, Macrì (vice k), Minici, Clemeno.
GIROPACO SOVERATO:  Sposato, D'Aquino (k), Matacera F., Chiaravalloti, Bono, Gioffrè (vice k), Matacera G., Lifrieri, Altamura, Raffaele, Sinopoli. All. Matacera.
MARCATORI: 2' Macrì (S), 32' e 33' Chiaravalloti (G), 35' Cremona (S), 40' Matacera G. (S).

 

RISULTATI 6^ GIORNATA (riposa La Cascina):
FANTASTIC FIVE SIDERNO-GIROPACO 2-3
ANDRE'-QUADRIFOGLIO 6-2
ATL.SIDERNO-DUOMO CZ 4-9
ROCCELLETTA-SQUILLACE 10-8
FIVE SOCCER CZ-TIGERS 15-5

CLASSIFICA (*= già riposato): FIVE CZ 16, GIROPACO* E FANTASTIC FIVE SIDERNO 13, , DUOMO CZ 12, ROCCELLETTA 10, SQUILLACE E LA CASCINA 6*, ANDRE' * 4, QUADRIFOGLIO * 3, ATL.SIDERNO 2*, TIGERS CZ 0*.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa