Catanzaro, un fumetto spiegherà i funghi ai bambini delle scuole primarie
Menu

Catanzaro, un fumetto spiegherà i funghi ai bambini delle scuole primarie

Fumetto Funghi 01Catanzaro - Il Commissario ad Acta per il Piano di Rientro, Ing. Massimo Scura, presenterà a Catanzaro giovedì 7 giugno 2018 alle ore 11,00, presso la Cittadella Regionale (Sala Oro), il fumetto “La piccola Flora nel regno dei funghi” realizzato dal Dipartimento Tutela della Salute e Politiche Sanitarie, destinato ai bambini delle IV e V classi delle scuole primarie, negli Istituti Comprensivi della Regione Calabria. Saranno presenti, oltre agli autori, il Dott. Giuseppe Perri Direttore Generale dell’ASP di Catanzaro, che ha fornito il supporto amministrativo per la realizzazione dello stampato, la Dott.ssa Francesca Fratto Dirigente Regionale del Settore Prevenzione, il Dott. Pasquale Turno Coordinatore della Task Force Veterinaria e Igiene Alimenti, il Dott. Francesco Faragò Dirigente del SIAN e dell’Ispettorato Micologico dell’ASP di Catanzaro, nonché il Presidente del Comitato Scientifico della Confederazione Micologica Calabrese e Micologo dell’Ispettorato Micologico ASP Cosenza, Dott. Ernesto Marra, il quale ha collaborato attivamente in questa ed in altre iniziative di comunicazione messe in atto dalla Regione Calabria. L'iniziativa rientra in un più ampio piano di comunicazione ed informazione su vari target di popolazione, già avviato a livello regionale da alcuni anni dall’allora Settore Area LEA e poi proseguito dal Settore Prevenzione, d’intesa con la Task Force Commissariale di Sanità Pubblica Veterinaria ed Igiene Alimenti, a seguito di casi mortali conseguenti ad ingestione di funghi verificatisi in Calabria. Il fumetto, creato dal Micologo Dott. Dario Macchioni, referente regionale del Piano della Prevenzione, e illustrato dal disegnatore Giuseppe Longo, mira ad avvicinare i bambini al mondo dei funghi, all’importanza del loro ruolo in natura, ma anche alla necessaria attenzione da prestare nella loro raccolta per le preparazioni alimentari. I dati nella nostra Regione evidenziano, infatti, come nel periodo 2003-2016, in Calabria, gli episodi legati al consumo di specie tossiche e mortali, responsabili di “avvelenamento falloideo” quali Amanita phalloides e altre specie sono stati 31 e hanno causato 6 decessi e 3 ricorsi al trapianto d’organo (fegato), a cui si aggiungono le decine di intossicazioni minori che ogni anno si registrano. Le conclusioni emerse da uno Studio epidemiologico quali-quantitativo, realizzato a livello regionale (pubblicato in Rapporti ISTISAN n. 17/41), fanno rilevare come i numerosi casi di intossicazione, conseguenti a consumo di funghi da parte di raccoglitori occasionali, derivino, spesso, anche da abitudini tramandate e credenze popolari attraverso le quali si attribuisce la commestibilità ad un fungo senza le necessarie conoscenze scientifiche. In questa ottica, l’attività formativa e la divulgazione di corretti stili comportamentali sin dall’età scolare, intendono contribuire al cambiamento culturale degli “adulti di domani” veicolando, nel contempo, informazioni basilari anche alle famiglie. Per questi motivi sarà proposta all'Ufficio Scolastico Regionale, nell’ambito del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), la diffusione del fumetto in un adeguato numero di Istituti Comprensivi calabresi, unitamente ad incontri con i Micologi dei SIAN delle Aziende Sanitarie Provinciali e con l’eventuale collaborazione dei Micologi delle Associazioni Micologiche riconosciute iscritte all’Albo Regionale. Nella giornata del 7 giugno p.v. il fumetto sarà dunque presentato ai media, all’Ufficio Scolastico Regionale, ai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende Sanitarie Provinciali, alle Associazioni Micologiche regionali, agli Ispettorati Micologici e agli Uffici di Promozione delle Salute.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa