Mondiali di hair stylist in Russia: con la monasteracese Oriana Santa Nadile l’Italia vola al quarto posto
Menu

Mondiali di hair stylist in Russia: con la monasteracese Oriana Santa Nadile l’Italia vola al quarto posto

file4Era partita alla volta della Russia con tante speranze e l’unica certezza di avere dalla sua talento, esperienza e passione. Ora, l’hair stylist Oriana Santa Nadile, per tutti Santina, è tornata nella sua Monasterace alla quale ha regalato l’orgoglio di vedere la loro compaesana classificata tra i primissimi posti della prestigiosa competizione “G.Kot Festival”, tenutasi nei giorni scorsi ad Adler Sochi. Mesi fa la rossa acconciatrice era stata selezionata dallo stilista di fama internazionale Luigi Serrone, noto nel settore come “Mister Serrone”, per entrare a far parte della “Nazionale Italiana Acconciatori Moda Sposa” proprio in vista di ciò che è da molti considerato come un vero e proprio Campionato Mondiale di hairdress, make-up e nail service. A presiedere la giuria del contest Georgy Kot, artista conosciuto ed ammirato in tutto il mondo per i suoi hair design estremi e le sue pettinature scultoree. Assieme a Santina, dal bel paese sono partiti altri 13 professionisti. “Sono stati mesi carichi di speranze e ansie – ha raccontato Nadile . Sapevamo di doverci confrontare con altri 25 stati e soprattutto con artisti dall’inconfutabile talento. Ci siamo allenati molto e francamente mai avremmo immaginato di piazzarci ai piedi del podio”. L’Italia ha infatti guadagnato un ambitissimo 4° posto, preceduta solo da Iran (3° classificato) e Russia, alla quale sono andati il secondo ed il primo posto (2° Kira Gonchar, 1° G-Kot). “Le maggiori difficoltà – prosegue Santina – erano legate al fatto che non conoscessimo la modella che avremmo dovuto preparare e di conseguenza il tipo di capello che avremmo dovuto trattare ed acconciare. Complicato era poi il rapporto col tempo e quindi il dover realizzare il raccolto in soli 40 minuti. Di grande aiuto è certamente stato il Mister Serrone che in questi mesi ha saputo indirizzarci, supportarci ed incoraggiarci”. Lo stesso Serrone si è detto entusiasta del traguardo raggiunto. “Questo quarto posto – ha spiegato – rappresenta non solo un risultato di grande prestigio per l’Italia ma anche il punto di partenza per migliorare ancora e farci trovare il prossimo anno per competere il podio. Sono molto orgoglioso di tutti i partecipanti”. La stessa fierezza è stata mostrata poi dalla popolazione monasteracese che ha accolto il ritorno di Santina con una festa a sorpresa organizzata dallo staff del “Santina Fuoriclasse” proprio all’interno del salone. Ad omaggiarla, oltre ai tanti clienti, anche l’amministrazione comunale: “Il risultato della nostra Santina – ha commentato Andrea Marino, presidente del consiglio – è motivo di orgoglio per la nostra Monasterace. La targa con la quale abbiamo voluto omaggiarla porta scritto che Santina fa parte del novero delle persone che danno lustro alla nostra cittadina. A lei, da parte di tutta l’amministrazione, va un grosso in bocca al lupo con l’auspicio che ottenga sempre risultati di questo livello”. Emozionatissima Nadile si è detta commossa dall’affetto ricevuto dall’intera comunità. “Partecipare alla competizione – ha dichiarato – ha rappresentato per me un’emozione grandissima oltre che un riconoscimento per il mio lavoro ed una fonte di ispirazione per il mio futuro professionale. Un’emozione se possibile ancor più grande è stata però quella regalatami del mio staff, dai miei clienti, dalla mia famiglia e da tutti i miei compaesani. A loro va un grazie dal più profondo del mio cuore”.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa