Stalettì, la Quaresima comincia nelle scuole
Menu

Stalettì, la Quaresima comincia nelle scuole

don roberto ceneri 2019STALETTI’ – L’arciprete don Roberto Corapi, parroco di Stalettì, apre il cammino quaresimale nelle scuole del luogo e impone sul capo di ogni ragazzo le ceneri. Una celebrazione eucaristica che ha visto il coinvolgimento di alunni e insegnanti, radunati nella chiesa matrice di Santa Maria Assunta, per vivere questo momento importante. «Quello che stiamo facendo – ha affermato don Roberto - non è rito magico, ma è segno di penitenza e di conversione». Il parroco poi si è soffermato sui tre pilastri da vivere in questa Quaresima, che è tempo favorevole per la nostra salvezza, il digiuno, l'elemosina e la preghiera. Parlando del digiuno, ha invitato tutti a fare un digiuno diverso, il digiuno da internet per promuovere di più le relazioni con gli altri. «Oggi l'uomo – ha aggiunto il sacerdote - si sta isolando sempre di più, vivendo male, e questo non è giusto, perché l'uomo è un essere relazionale e non può vivere da solo. Bisogna curare di più la nostra spiritualità per essere cristiani autentici, veri, non di facciata, per farsi vedere dagli altri. Gesù parla sempre con “parresìa”, cioè con franchezza. Se chiede qualcosa a ciascuno di noi, lo fa per farci rendere conto di quanto lui opera nella nostra vita. Sì, perché è lui ad agire. Quando prendiamo coscienza di ciò, quando lo sperimentiamo, noi non possiamo fare altro che rispondere con l'amore. E l'amore diventa concreto, si fa azione».

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa