Stalettì: grazie al parroco, al via la raccolta "Telethon"
Menu

Stalettì: grazie al parroco, al via la raccolta "Telethon"

telethon stalettì 2017STALETTI’ - Parte con grande entusiasmo nella comunità di Stalettì la “Maratona Telethon”, capitanata dal parroco don Roberto Corapi, il quale da un anno è anche padre spirituale di Telethon Calabria. Attorniano e coadiuvato dai “suoi” giovani, che non lo lasciano mai da solo in tutte le iniziative che svolge, don Roberto, con il suo grande cuore di sacerdote, consegna egli stesso il cuore di cioccolato a coloro che intendono contribuire per raccogliere fondi da destinare alla ricerca sulle malattie genetiche rare. «Telethon è davvero una realtà molto bella - ha affermato don Roberto - e molto seria, che aiuta questa ricerca, e quindi va sostenuta e promossa con entusiasmo e con spirito di carità, in favore degli ammalati e dei bisognosi. Ricordiamo sempre che là dove c’è carità e amore, lì c’è Dio, con la sua presenza che santifica. Dove, invece, non c’è carità e amore, non c’è la minima presenza di Dio». Don Roberto Corapi, oltre a Telethon, si è reso promotore di un’altra iniziativa molto bella, denominata “Dona un sorriso ad un bambino”, che consiste nella raccolta di giocattoli da consegnare al reparto di “Oncologia pediatrica” dell’Ospedale “Pugliese-Ciaccio” di Catanzaro. Anche questa è una raccolta che va sostenuta, apprezzata e promossa, «perché solo così  dice don Roberto - diamo buona testimonianza del nostro essere cristiani; e solo così negli altri, servendoli, amandoli e aiutandoli, vediamo Dio presente».

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa