Amaroni, approvato il bilancio di previsione 2018-2020
Menu

Amaroni, approvato il bilancio di previsione 2018-2020

municipio amaroni 2AMARONI - «Il punto di riferimento di questa amministrazione è la collettività, con le proprie reali esigenze e le giuste aspettative, tenuto conto di quelle che sono le risorse disponibili». Lo ha affermato il vicesindaco e assessore alle Finanze Teresa Lagrotteria, nella seduta del consiglio comunale in cui è stato approvato il bilancio di previsione 2018-2020. Il sindaco Gino Ruggiero, dal canto suo, in fase di approvazione dei punti propedeutici al documento contabile (come il piano finanziario della tassa sui rifiuti) ha spiegato che la Tari è inferiore rispetto allo scorso anno. «Dal primo aprile – ha aggiunto - parte il nuovo calendario della raccolta differenziata che coinvolgerà l'umido, due volte la settimana. Ciò al fine di aumentare la percentuale di differenziata, ridurre i costi di conferimento in discarica dell'indifferenziata e successivamente arrivare ad una riduzione delle tariffe». Lagrotteria si è poi soffermata sul documento unico di programmazione e sul bilancio, specificando che «per quanto concerne la politica tributaria, ciò che si rileva è il mantenimento delle aliquote dei tributi già esistenti e la mancata istituzione di nuovi tributi. Ricordo che la Tasi in questo comune è stata sempre deliberata con aliquota zero e non è mai stata istituita sulle seconde case». Andando ai singoli programmi, il vicesindaco ha evidenziato che «l’ente da anni ha avviato un processo di semplificazione delle procedure nell'interesse della cittadinanza. Servizi già attivi quali "Web Civic- Il Comune a domicilio" e le piattaforme informative presenti sulla home page istituzionale saranno potenziati; l'obiettivo è consentire ai cittadini di poter non solo consultare la propria posizione anagrafica e tributaria ma effettuare anche il pagamento on-line di tributi e tasse comunali, accedere immediatamente a informazioni su bandi e opportunità destinati alle persone fisiche e alle aziende, ricevere assistenza on line». Lagrotteria ha anche parlato di interventi su ordine pubblico e sicurezza, istruzione e diritto allo studio, manutenzione degli edifici scolastici, valorizzazione di beni e attività culturali, politiche giovanili, sport e tempo libero, politiche sociali e famiglia, sviluppo sostenibile e tutela ambientale, trasporti, turismo e sviluppo economico. «Tutti settori – ha concluso – in cui l’amministrazione proseguirà il suo impegno».

Carmela Commodaro

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa