Commissariato il PD in Calabria
Menu

Commissariato il PD in Calabria

logo PDCATANZARO – Il Pd della Calabria è stato commissariato dal Presidente del partito Matteo Orfini al termine di una riunione a cui erano presenti il presidente della Commissione nazionale per il congresso, Gianni Dal Moro, e parlamentari e consiglieri regionali calabresi.
Dopo le dimissioni del segretario Maurizio Martina e lo scioglimento dell’Assemblea nazionale, il presidente e la Commissione per il Congresso sono i soli organi statutari ancora in vigore nel Pd in attesa dell’elezione del nuovo segretario e della nuova Assemblea nazionale.
Il commissariamento sta suscitando polemiche e critiche. Paola De Micheli, coordinatrice di “Piazza Grande”, la componente del Pd che fa capo a Nicola Zingaretti, candidato alla segreteria nazionale, parla di “scelta che appare lesiva dei diritti degli iscritti di esprimersi e determinare democraticamente i propri gruppi dirigenti locali”.
Critica anche la deputata Enza Bruno Bossio, secondo la quale quello di Orfini “è stato un atto unilaterale e non condiviso dai presenti”.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa