Il circolo PD di Chiaravalle C.le, interviene sull'attività amministrativa
Menu

Il circolo PD di Chiaravalle C.le, interviene sull'attività amministrativa

chiaravalle centraleIl circolo PD di Chiaravalle C.le, rappresenta l’unico gruppo politico con una consolidata e continuativa attività di partito, di denuncia, verifica, obiezione all’attività amministrativa della maggioranza, attraverso i due sui consiglieri di opposizione.
Siamo ormai giunti al giro di boa di questa consiliatura, che dovrebbe a giorni portarci ad un avvicendamento annunciato di assessori. Nelle premesse del programma elettorale di questa amministrazione si diceva “che il futuro non può essere uno scherzo del destino, un gioco a dadi, ma deve essere un ragionamento logico...”. Nella realtà il gioco a dadi lo si sta facendo, ma con le tasche dei cittadini. Ci chiediamo cosa è stato realizzato di concreto sul nostro territorio. Al di là di propagandati finanziamenti per questa e quell’altra struttura pubblica, non si sono mai viste azioni finalizzate al miglioramento reale della vita dei cittadini. Nessun servizio è stato aggiunto a quelli esistenti e di quelli erogati nessun miglioramento risulta tangibile per l’ intera comunità.
Nel programma dell’amministrazione Donato il cittadino doveva rappresentare il vero interlocutore, unico protagonista dell’azione politica, addirittura attraverso il metodo dei consigli aperti ogni 60/90 giorni. Nella realtà, si evita il confronto e ci si limita a trovare sempre un capro espiatorio del passato o del presente. A tal proposito, le spese di notifica dell’IMU non dovuta, chi le paga? Chi risarcisce i cittadini del tempo perso per andare a ridiscutere centinaia di bollette trasmesse in modo errato? Chi sistema le strade? Chi pulisce un paese completamente abbandonato?.
Per non parlare poi del fatto che nulla si sta producendo per contribuire al rilancio dell’economia locale, per la salvaguardia del territorio, per la valorizzazione del turismo e del commercio.
Niente è stato fatto per l’efficientamento energetico delle strutture pubbliche, per la riqualificazione seria degli impianti di pubblica illuminazione, per il ripristino della viabilità, anzi le strade versano in pessime condizioni e diventano sempre più pericolose. La riqualificazione ambientale del depuratore, la cura e il rilancio del centro storico e ancora per lo sviluppo delle zone rurali.
Il PD di Chiaravalle C.le con atti e con tanti documenti politici focalizzati sul merito delle questioni di interesse collettivo, e mai su attacchi alle persone, è stato sempre attento ai problemi ed alla verifica delle cose promesse in campagna elettorale e non mantenute e sulla regolarità dell’azione amministrativa. E’ storia recente la nostra attenzione sulle politiche di bilancio, sulla gestione dei servizi pubblici, sulla sicurezza sismica scolastica, sulla viabilità, pulizia del paese, sanità. Abbiamo sollevato tutti i nostri dubbi e le reali criticità sulla realizzazione della casa della salute e sulla dura realtà che ci mette oggi davanti ad una carenza dei servizi minimi di assistenza sanitaria nel nostro territorio. Ci siamo spesi tra i banchi della minoranza con una critica anche dura nei confronti dell’operato della maggioranza, non esitando a dare il voto favorevole per le cause giuste per il bene del paese e non tirandoci indietro quando abbiamo ritenuto necessario denunciare alle autorità competenti ciò che secondo noi non andava bene, opponendo in calce la nostra firma autografa senza timore e senza nasconderci.
Ma questa è un’altra storia, è la storia della politica, della cultura di partito. È la storia di chi fa politica nell’interesse della collettività e non per astio e odio personale verso questo o quell’altro attore politico. È la storia di chi pensa che la verità non la racconta chi schiamazza di più o offende di più.
La credibilità di chi si pronuncia vale di più di tante offese e di tante urla. Come partito democratico prendiamo le distanze da chi censurando la voce altrui pensa di imbavagliare il pensiero di quanti non si uniformano. Ma rappresentando un partito e una forza politica che ha fatto del rispetto il motore della propria azione politica, prendiamo le distanze anche da chi non riesce a trovare una collocazione in un sano dibattito e deve sempre dire che gli altri non fanno o non hanno fatto. Quando a parlare sono documenti e, dove mancano, la rassegna stampa è sempre gelosamente conservata. Semplicemente sono i metodi diversi, tutto qua. E saranno i cittadini come sempre a stabilire con quale metodo vogliono essere governati. Non abbiamo bisogno di una società di sapienti ma di gente che ha una proposta seria ed alternativa all’attuale maggioranza .
Nella speranza che si possa tornare al confronto appassionato, anche con diversità di vedute ma nell’interesse collettivo, aspettiamo che questo Natale consegni ai cittadini chiaravallesi il risultato dell’operato degli attuali assessori ed il programma futuro che intendono realizzare i nuovi nominati.
Il circolo Pd augura a tutti un sereno Natale ed un felice anno nuovo, con l’augurio che davvero per Chiaravalle si possa aprire una stagione nuova, fatta di umiltà e di voglia di costruire un presente ed un futuro migliore.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa