Chiaravalle Centrale, il sindaco scrive all'Anas: chiuderemo la strada "Don Diego"
Menu

Chiaravalle Centrale, il sindaco scrive all'Anas: chiuderemo la strada "Don Diego"

strada don DiegoCon nota n. 4058 indirizzata all'assessore regionale alle Infrastrutture, al capo compartimento Anas e al Prefetto di Catanzaro, l'amministrazione comunale di Chiaravalle Centrale comunica di aver avviato le procedure per emettere una ordinanza di chiusura al transito dei mezzi pesanti lungo la strada denominata “Don Diego”. Di seguito il testo della lettera firmata dal sindaco Domenico Donato.

Premesso:
- che il mancato completamento della Trasversale delle Serre ed esattamente della bretella di collegamento Gagliato-Campo Petrizzi determina la concentrazione del traffico veicolare pesante, proveniente dall'area delle Serre (direzione Soverato) e dal basso Jonio (direzione Serre), lungo una piccola arteria stradale di circa 800 metri denominata strada Don Diego, ricadente nel territorio comunale di Chiaravalle Centrale;

- che detta strada consente l'immissione dei mezzi pesanti in uscita dallo svincolo della Trasversale (cimitero Chiaravalle) attraversando la strada provinciale 146 per poi immettersi sulla strada statale 182 (direzione Soverato) e viceversa;

- che detta arteria serve tutt'ora a garantire anche il passaggio dei mezzi di cantiere per gli interventi di salvaguardia ambientale sul fiume Ancinale (in corso d'opera) in prossimità dello svincolo della Trasversale delle Serre, zona Sant'Antonio, per conto dell'Anas;

- che il passaggio dei mezzi pesanti lungo la strada comunale Don Diego rappresenta un percorso obbligatorio poiché la strada provinciale 154 Argusto-Gagliato è interdetta al transito dei mezzi pesanti (nel centro abitato del comune di Gagliato) giusta ordinanza sindacale, già da diversi anni;

- che la strada comunale Don Diego non presenta i requisiti strutturali necessari per poter sopportare il passaggio continuo e costante dei mezzi pesanti, condizionato dall'andamento sinuoso del percorso, associato alla carenza di carattere strutturale della sezione stradale, non funzionale alla tipologia di traffico per cui la stessa è stata concepita;

- che le forze in gioco dal contatto tra gli pneumatici dei mezzi pesanti in movimento sull'asfalto, scatenate dall'attrito per scivolamento, determinano un effetto usurante della struttura stradale, con conseguenze note tra cui la non linearità è planetarietà del pino stradale;

- che la modifica della sagoma stradale compromette i requisiti minimi e indispensabili di sicurezza stradale.

Viste: le condizioni attuali del manto stradale che si presenta in avanzato stato di degrado e in continuo processo di decomposizione dello strato di asfalto fino al raggiungimento, in alcuni tratti, del livello di fondazione stradale.

Considerato: che il transito costante dei mezzi pesanti lungo l'arteria di che trattasi determina di conseguenza la deformazione della struttura stradale.

Per quanto sopra esposto, al fine di scongiurare ogni situazione di pericolo, si invitano le autorità in indirizzo ad avviare un'attenta e oculata analisi volta alla risoluzione della problematica. Si fa altresì presente che, superati i 45 giorni dalla ricezione della nota, senza la risoluzione della problematica, l'amministrazione comunale si vedrà costretta, suo malgrado, al fine di scongiurare situazioni di pericolo, ad emettere ordinanza di chiusura al transito dei mezzi pesanti lungo la strada comunale denominata Don Diego. Detta chiusura impedirà ai mezzi in transito in uscita dallo svincolo zona cimitero di Chiaravalle Centrale della Trasversale delle Serre di potersi immettere sulla strada statale 82.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa