Comunali Chiaravalle Centrale, l'endorsement di Squillace scuote la vigilia elettorale
Menu

Comunali Chiaravalle Centrale, l'endorsement di Squillace scuote la vigilia elettorale

Comunali Chiaravalle Centrale, l'endorsement di Squillace scuote la vigilia elettorale - 1.0 su 5 basato su 2 voti

Francesco Squillace“Io voto Mimmo Donato e invito i cittadini a fare altrettanto”. Non è passato inosservato l'endorsement pubblico tributato dall'avvocato Francesco Squillace nei confronti del capolista di “Ripensiamo Chiaravalle”. Ha acquistato un suo spazio elettorale autogestito, il 91enne ex sindaco Dc, per ribadire che “colui che ha consumato una vita nelle campagne elettorali, non può restare indifferente quando si vota per rinnovare l'amministrazione comunale del suo paese. Paese nel quale è nato, è vissuto e dove ha condiviso le buone e le cattive sorti. Specie in un momento difficilissimo, quando si esce da una gestione sfiduciata, da un dissesto finanziario con alle spalle un commissario prefettizio e tre ispettori contabili per le verifiche e la definizione delle responsabilità del dissesto”. Squillace non ha risparmiato nessuno nella sua analisi. Di Giuseppe Maida ha detto che “è una persona abile” ma “al termine della sua gestione ha riconsegnato il paese sguarnito delle principali strutture, come l'ospedale, e in un mare di debiti”. Di Gregorio Tino ha elogiato “la buona esperienza”, condannando, però, “il suo modo solitario” di gestire il Comune, la ritardata dichiarazione di dissesto e la perdita della sede del Giudice di Pace. Ha poi definito Francesco Maltese “un brav'uomo, un filosofo”. “Ma Chiaravalle - ha affermato Squillace - oggi ha bisogno di combattenti e non di filosofi, tanto meno di programmi di contenuto vago”. Infine, la dichiarazione di sostegno a Domenico Donato: “Affidabile per l'articolazione del programma, per la felice composizione della lista, per l'impegno dimostrato nel voler garantire la reale ripresa del paese”. In chiusura, Francesco Squillace si è rivolto direttamente ai Chiaravallesi: “Perdonatemi, ma è probabilmente l'ultima intervista elettorale della mia vita. E quindi, buona fortuna a questa mia Chiaravalle e a tutti i Chiaravallesi che ho amato e sento di amare più forte e sempre di più”. Argomenti subito ripiombati sui palchi dei comizi, scatenando durissime reazioni di replica.

Francesco Pungitore

 

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa