Girifalco,via libera della Giunta alla rideterminazione delle tariffe per la refezione scolastica
Menu

Girifalco,via libera della Giunta alla rideterminazione delle tariffe per la refezione scolastica

Maurizio Siniscalco vice sindaco GirifalcoRiceviamo e pubblichiamo la nota stampa del vice sindaco di Girifalco, Maurizio Siniscalco:

GIRIFALCO - Dopo la riduzione dei costi di trasporto scuolabus deliberata ed attuata nel 2016, la giunta comunale, con delibera n.56 del 13 marzo, ha dato il via libera alla rideterminazione delle tariffe per la refezione scolastica. La novità del provvedimento sta nella riduzione delle tariffe stesse.
Infatti, secondo quanto previsto dall’esecutivo, la tariffa del ticket per ogni pasto sarà pari a un euro per le persone fisiche il cui Isee è compreso tra zero e 3mila euro; 1.50 tra 3.001,00 e 6.000,00; 2 euro tra 6001,00 e 10.000; 2.50 euro tra 10.001,00 e 15.000; 3 euro oltre i 15mila.
Le tariffe previste, invece, lo scorso anno erano: 1.50 euro per le persone fisiche il cui Isee è compreso tra zero e 5mila euro; 2.40 euro tra 5.001,00 e 10.000,00; 2.80 euro tra 10.001,00 e 15.000,00; 3 euro oltre 15mila.
Si è trattato di una scelta importante perché va nella direzione di aiutare le famiglie, soprattutto, quelle più in difficoltà. La riduzione è, infatti, significativa. Ed andrà a incidere in termini di risparmio sul bilancio familiare.
Con estrema difficoltà l’Amministrazione Comunale – chiamata spesso ad emanare provvedimenti poco popolari che non vanno certo verso l’abbattimento dei costi sopportati dal cittadino per i vari servizi pubblici essenziali – ha optato per un’iniziativa che, comunque, vuole essere un piccolo aiuto alle famiglie, specie se con più figli aventi grosso modo la stessa età.
Chiaramente questo è un palliativo cui potranno seguire iniziative di maggiore incidenza per le economie domestiche nel momento in cui si capiranno gli effetti delle azioni giudiziarie intraprese nei confronti della Società Parco Eolico Girifalco.
Infatti, ad oggi, il Comune di Girifalco nonostante il negativo impatto urbanistico ed ambientale è, forse, l’unico comune dell’intero territorio provinciale a non aver mai goduto e/o beneficiato della presenza di questa tipologia di impianto di energia rinnovabile. L’auspicio dell’intera Amministrazione è quello che, per la fine dell’anno, l’intera comunità possa finalmente giovarsi di tanto sacrificio.

Il vicesindaco
Maurizio Siniscalco

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa