Il consigliere provinciale Marco Polimeni: "Area nei pressi dell’ospedale insicura"
Menu

Il consigliere provinciale Marco Polimeni: "Area nei pressi dell’ospedale insicura"

Marco Polimeni consigliere provinciale CZ“Una scena da far west. Bottiglie che volano, paura tra i passanti. Non è il fotogramma di un film, ma la realtà: la testimonianza oculare di una lite tra giovani extracomunitari che cercano di tirare su qualche euro inventandosi il mestiere di parcheggiatore abusivo nei pressi del nosocomio cittadino. Una situazione non più sostenibile per l’insicurezza che genera a passanti, automobilisti, e quanti si recano in quella zona soprattutto per lavoro, motivi di salute o per far visita ai propri cari ricoverati”. E’ quanto afferma il consigliere comunale e provinciale Marco Polimeni che, a distanza di qualche tempo, torna a rivolgere un accorato appello al comando dei vigili urbani e alla Prefettura di Catanzaro. “E’ necessario intervenire con decisione per garantire la tranquillità e la sicurezza dei cittadini – afferma Polimeni –, senza sottovalutare il fatto che situazioni analoghe a quella dell’ospedale si stanno verificando in altre aree della città dove si registrano aggregazione incontrollate che possono sfociare in situazioni di pericolo. Possiamo citare come esempio i Giardini Nicholas Green, che si sono trasformati in un accampamento notturno. Nel rispetto della dignità di quanti loro malgrado si trovano coinvolti in situazioni di disagio, è necessario - conclude Polimeni - far fronte in maniera decisa al senso di precarietà vissuta da quanti vivono ogni angolo della città in qualsiasi orario del giorno e della notte, garantendo un monitoraggio continuo per mantenere livelli accettabili di sicurezza e civiltà”.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa