Linea Curinga-Campus “S. Venuta”: ottenuto incontro con assessore regionale De Gaetano
Menu

Linea Curinga-Campus “S. Venuta”: ottenuto incontro con assessore regionale De Gaetano

Carchedi Caristo“Permettere agli studenti e agli anziani dell’hinterland lametino - di Curinga , San Pietro a Maida e Maida - di raggiungere più facilmente il Campus Salvatore Venuta, sia per motivi di formazione universitaria sia di tutela del diritto alla salute , essendo oggi molto problematico – per coloro i quali non posseggono un mezzo , disponibilità economica o qualcuno di fiducia che li possa accompagnare – potersi recare in modo diretto verso il Campus viste l’obbligato uso di più linee e mezzi di trasporto“ . Per tale motivo abbiamo richiesto – ed ottenuto – un incontro all’assessore regionale ai trasporti , Dott. De Gaetano, che si è subito dimostrato sensibile e disponibile a questa annosa problematica.
E’ quanto dichiarano in una nota stampa il rappresentante e coordinatore della consulta studenti del dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Catanzaro e Presidente del Circolo Arci di Curinga, Damiano Carchedi, e il dott. Felice Caristo, convinto sostenitore nelle innumerevoli vertenze universitarie portate avanti dal coordinatore della Consulta Studentesca , Carchedi , e membro del costituendo comitato inerente i problemi del trasporto pubblico verso il Campus Salvatore Venuta.
il Policlinico Universitario è divenuto oramai un punto nevralgico della formazione degli studenti calabresi – illustrano Carchedi e Caristo – e della tutela del diritto alla salute , e visto che sempre più giovani ed anziani necessitano di recarsi presso la sede sopra indicata , ma – per motivi di carattere economico o familiare – non sono in possesso di un mezzo proprio o non hanno possibilità di essere accompagnati , riteniamo fondamentale proporre all’assessore De Gaetano – che ringraziamo per la disponibilità e sensibilità dimostrata – l’installazione di una linea bus diretta con tratto Curinga – San Pietro a Maida – Maida.
Tale richiesta – continua la nota – nasce dal fatto che è sempre più difficoltoso raggiungere il Campus – per gli studenti pendolari di cui si richiede l’incontro con l’assessore De Gaetano - in quanto è assente una linea diretta e gli stessi sono obbligati a tour de force per far coincidere le poche frequenze dei bus disponibili che partono da Lamezia , senza dimenticare che di tale tour de force è vittima anche quella fetta di popolazione anziana costretta , per motivi di salute o tagli a reparti ospedalieri vicini , a doversi recare presso il Policlinico Universitario.
Soprattutto in un momento socio- economico drammatico – concludono – il trasporto pubblico è ancora di piu un servizio essenziale e per tale motivo reputiamo fondamentale l’incontro con l’assessore regionale ai trasporti De Gaetano in quanto permetterebbe non solo ad anziani e studenti gia iscritti di usufruire di un importante servizio ma permetterebbe la possibilità a chi non può curarsi , iscriversi o recarsi presso il Campus di avere un servizio che annullerebbe ogni tipo di dubbio e difficoltà alle rispettive famiglie dell’hinterland lametino interessato.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa