Prosegue la “campagna elettorale” a Satriano
Menu

Prosegue la “campagna elettorale” a Satriano

piazza spirito_santoSATRIANO - Prosegue il lavoro dei due candidati a sindaco di Satriano, Michele Drosi e Domenico Battaglia, che una settimana fa hanno presentato rispettivamente le liste civiche "Nuova Satriano" e "Impegno comune per Satriano". Due liste derivate dal lavoro e dall'unione di più idee che hanno portato a creare i movimenti civici, e che hanno, la prima due donne tra la rosa di nomi, la seconda tre. Dunque cinque donne ad aspirare alla poltrona di consigliere comunale. Non siamo più quindi negli anni della politica in cui a sfidarsi erano liste appoggiate solo da partiti. Due candidati con due personalità diverse e con due modi diversi di fare campagna elettorale. Da un lato abbiamo Michele Drosi che sin dagli inizi di marzo ha inaugurato le sedi elettorali, una nella marina, di fronte la stazione di servizio Esso, e una nel centro storico, vicino l'istituto comprensivo, in cui ha avuto modo di interloquire con i suoi cittadini sul lavoro svolto nei suoi cinque anni di legislatura, "nel corso del quale – afferma - sono stati portati avanti diversi progetti, e riuscendo ad avere risorse finanziare per un ammontare di quasi otto milioni di euro." Sin da allora ha presentato i suoi compagni di viaggio agli elettori. Sull'altro fronte c'è invece Domenico Battaglia, già sindaco di Satriano nei dieci anni antecedenti la legislatura Drosi. Lui ha optato per un nuovo modo di fare campagna elettorale. Un modo più silenzioso, senza chiacchiere, facendo rimanere col fiato sospeso tutti sulla sua (dubitata da molti) candidatura. Si era infatti ipotizzata una lista civetta "La pace per Satriano" che alla fine non è stata completata perché è arrivata la notizia che era stata presentata la lista di Battaglia. Dicevamo una campagna elettorale silenziosa "perché - afferma Battaglia - la gente è stufa di sentire chiacchiere." E quando gli chiediamo perché si ricandida, con tono molto pacato e sincero, afferma che vuole mettere a disposizione la sua esperienza politico amministrativa "perché – dice - è necessario contribuire alla crescita del mio paese. Il mio intento è quello di lavorare con trasparenza, sincerità e soprattutto legalità, per portare avanti progetti che ho lasciato a metà cinque anni fa. Vanno rivisti dei servizi che ancora oggi sono rimasti fermi. Il progetto più importante però, è riportare il paese alla ripresa in campo politico e amministrativo." Da pochi giorni è stato fatto il sorteggio sull'ordine delle liste. Ad essere la prima è stata la lista di Michele Drosi, "Nuova Satriano" e la seconda "Impegno comune per Satriano" di Domenico Battaglia. Resta da sapere chi saranno i presidenti di seggio e gli scrutatori delle quattro sezioni satrianesi, due nel centro storico, presso l'istituto comprensivo di Piazza Dante, e due nella marina, presso l'istituto comprensivo di viale Europa.

Maria Teresa Battaglia

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa