Raccolta firme a difesa dell’ospedale di Soverato di Fratelli d’Italia-AN e Forza Italia
Menu

Raccolta firme a difesa dell’ospedale di Soverato di Fratelli d’Italia-AN e Forza Italia

Raccolta firme a difesa dell’ospedale di Soverato di Fratelli d’Italia-AN e Forza Italia - 3.4 su 5 basato su 5 voti

raccolta firme ospedale FdI e FISOVERATO – Ammonta a circa novecento firme raccolte (considerando quelle raccolte in settimana anche nel comprensorio), come fatto sapere dagli organizzatori (in attesa dei conteggi definitivi), la petizione lanciata dal Circolo di Fratelli d’Italia - Alleanza Nazionale di Soverato e Forza Italia Soverato per far sentire la voce di tutti i cittadini su una tematica di vitale importanza, cioè il mantenimento di alcuni servizi essenziali del presidio ospedaliero di Soverato, oggetto di una politica di tagli che - come sostenuto da Fratelli d’Italia-AN – “non tengono minimamente conto né dell’utenza che tale presidio serve, né delle peculiarità del territorio. Con tale raccolta firme – afferma il circolo cittadino di FdI- chiediamo semplicemente al Commissario Scura di voler essere ragionevole, tenendo conto del fatto che l’ospedale di Soverato oggi serve un bacino d’utenza di circa 75.000 persone, dunque ad un passo dalle 80.000 richieste dalla normativa nazionale. Il commissario inoltre – prosegue il coordinatore cittadino di FdI Giuseppe Pellegrino - dimentica il fatto che il suddetto presidio ospedaliero, nei mesi estivi, è punto di riferimento di una popolazione stimata di circa duecentomila unità e, per tanto, riteniamo che se riorganizzazione dovrà esserci, la stessa dovrà necessariamente essere ponderata, e non di tagli lineari. Tenendo conto delle oggettive difficoltà del territorio, chiediamo che se qualche reparto debba essere depotenziato, si abbia l’accortezza e la lungimiranza di potenziare il Pronto Soccorso nonché il servizio di urgenza emergenza raccolta firme ospedale FdI e FI 2medica 118, in quanto è evidente che una sola ambulanza non possa garantire contemporaneamente sia il soccorso e sia il trasferimento urgente da Soverato verso altri ospedali della regione, poiché lascerebbe sguarnito un intero comprensorio per diverse ore.”

L’idea della raccolta firme è stata sposata anche da Forza Italia Soverato, con il referente Andrea Maellare, e la presenza di giovani di Forza Italia della provincia di Catanzaro. “La città e il comprensorio – ha detto Maellare - hanno espresso il loro parere su una tematica importante per il territorio e si spera che, a prescindere da tutto, il Commissario Scura possa tenere conto di questa voce. E’ stato inoltre, dal punto di vista politico, – ancora Maellare - un banco di prova e di sinergia anche per le forze politiche di centrodestra della città, con l’impegno di diversi giovani.”

raccolta firme ospedale FdI e FI 3Nella giornata di ieri, domenica 3 aprile, con un banchetto sul lungomare, i due movimenti partitici cittadini hanno raccolto le firme per chiedere alla popolazione di sostenere una battaglia comune che tuteli e garantisca il diritto alla salute di tutti. Inoltre, già nei giorni precedenti, nel comprensorio, erano stati distribuiti i moduli per la raccolta firme, ragion per cui, sommando le firme raccolte nella giornata di ieri e quelle nel comprensorio, si arriva quasi a 900 firme.
Quest’ultime verranno fatte pervenire al Commissario Scura e, inoltre, verrà chiesto anche un incontro con lo stesso Commissario.

Il movimento territoriale “0967” alla fine non ha partecipato alla manifestazione, pur trovandosi d'accordo sull'iniziativa, poiché, avendo chiesto ad altre forze politiche una linea comune, e dovendo ancora fissare gli incontri opportuni, per stabilire i criteri e le modalità della raccolta firme, non poteva scendere in piazza senza completare, per correttezza, i passaggi dovuti.

Torna in alto

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa