Redazione
Menu

Redazione

Segui Redazione su

Segui Redazione su

Regione: per incrementare la lettura un libro per ogni nuovo nato

Regione: per incrementare la lettura un libro per ogni nuovo nato - 5.0 su 5 basato su 1 voto

L'Assessore regionale alla Cultura, Mario Caligiuri (in foto), ha reso noto che "a partire dal prossimo mese di marzo e per un intero anno, tutti i nuovi nati della Calabria riceveranno un libro prodotto appositamente per loro dai più significativi autori italiani di testi e immagini per bambini". E' la nuova iniziativa della Regione per aumentare la cultura del libro e il numero dei lettori. "Fare nascere di fatto i bambini con un libro in mano – ha dichiarato ancora l'Assessore Caligiuri - è un segnale chiaro e forte che intendiamo proporre non solo alla Calabria ma a tutto il Paese. Aumentare il numero e la capacità dei lettori e' un'emergenza sociale. Occorre iniziare fin dalla più tenera età a coltivare la pratica della lettura".

L'iniziativa sarà presentata alla Fondazione "Terina" presso il Centro Agroalimentare di Lamezia Terme il prossimo anno il 26 gennaio 2012 alle ore 11 direttamente dal Presidente Giuseppe Scopelliti, insieme all'Assessore alla Cultura Mario Caligiuri e alla psicologa Maria Rita Parsi, recentemente eletta nel Comitato Onu per i diritti del fanciullo. Numerose associazioni si stanno mobilitando per sostenere questa iniziativa dai Lions ai pediatri. La pubblicazione sara' curata dall'associazione "Ludus in Fabula" che si avvarrà della collaborazione di "Coccole Books", casa editrice calabrese specializzata per bambini. 

Concorso letterario “Poeticamente Innovativi”, il 5 gennaio la premiazione

concorso Poeticamente InnovativiCATANZARO – Prende forma in città l'associazione culturale Catanzaro 2.0 con un'iniziativa di spessore e, per certi versi, dal sapore "retrò", in tempi particolari e dominati dai social network e da un sistema di comunicazioni sempre più immediato, che toglie fascino alla carta stampata ed agli scritti in genere. Si terrà sabato 5 gennaio p.v., con inizio alle ore 17, presso la sala congressi degli uffici del supermercato EuroSpin di viale Magna Graecia, la premiazione del concorso letterario dal titolo "Poeticamente Innovativi". Concorso organizzato dalla neonata associazione Catanzaro 2.0 ed aperto a tutti gli amanti della poesia, che, nelle scorse settimane, hanno avuto l'occasione di inviare i propri scritti riguardanti il dialetto catanzarese, un argomento religioso oppure a tema libero.
Le poesie, al momento, sono al vaglio della commissione giudicatrice che provvederà a selezionare le tre più belle per ogni sezione, i cui autori verranno premiati (con targa e medaglia) nel corso della serata del 5 gennaio p.v. presentata dal giornalista Vittorio Ranieri. A tutti i partecipanti verrà poi consegnato un attestato di partecipazione.
"Un'iniziativa che – spiega il presidente dell'associazione Antonio Rotundo - si come obiettivo quello di portare all'attenzione di migliaia di lettori un patrimonio letterario tutto da scoprire, in una città che spesso nasconde quelle che sono le proprie origini e le proprie capacità, ma che invece vanno assolutamente diffuse e riconosciute. Per il momento ci riteniamo molto soddisfatti, avendo registrato adesioni da tutta Italia con oltre centosessanta poesie ricevute in quella che vuole essere una vera e propria festa della poesia, in modo da poter consentire la crescita di un concorso che vuole diventare nel tempo un appuntamento sempre più prestigioso per la nostra città".
Un autentico festival della poesia, quindi, organizzato da un'associazione voluta e ideata da sette brillanti giovani catanzaresi, tutti convinti che si può e si deve puntare sempre di più all'associazionismo, al fine di traguardare idee e obiettivi comuni per lo sviluppo socio-culturale della città. Tutti questi giovani si sono confrontati su ciò che la storia ci insegna, ma anche e soprattutto su aspetti della quotidianità e sulle prospettive sociali che, giorno dopo giorno, sognano, e che concretamente tenderanno a delineare.
"Già nel nome scelto per la nostra associazione – sottolinea Antonio Rotundo - è insito il desiderio di rinnovamento della città, dal punto di vista prettamente sociale ed aggregativo, consapevoli che più di altri siano propri i giovani a dover in qualche modo fungere da stimolo e perché no anche da traino alla ripresa. Il logo scelto ricalca in pieno l'idea di avere la città come primo obiettivo, infatti i tre vertici rappresentano i tre colli catanzaresi e lo skyliner interno corrisponde alla città che questi ragazzi, ma si è convinti che non sono solo loro, sognano. Gli obiettivi che l'associazione Catanzaro 2.0 vuole porsi, con lo spirito consapevole di chi crede nella città e nelle persone che fanno dell'impegno e della dedizione il loro pane quotidiano, sono quindi tesi a far nascere e concretizzare idee e progetti utili al miglioramento della nostra realtà e ad uno sviluppo culturale più ampio possibile".
"L'associazione – aggiunge Rotundo - è stata pensata come luogo di incontro e come contenitore di idee e proposte, in cui ogni componente ha la possibilità, sulla base delle proprie esperienze, di portare avanti un progetto condiviso. Per una questione di semplicità e per dar maggior risalto alle capacità di tutti i componenti, Catanzaro 2.0 ha scelto di suddividere le attività intraprese in due macro-settori: il settore tecnico-scientifico e quello socio-culturale. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.catanzar2o.it o seguire l'associazione sui principali social network".

Associazione culturale Catanzaro 2.0

Il Cap. Emanuele Leuzzi è il Soveratans del 2012

Il Cap. Emanuele Leuzzi è il Soveratans del 2012 - 4.4 su 5 basato su 5 voti

SOVERATO - Si è chiuso, come da previsioni, allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre 2012 il primo sondaggio di Soveratiamo. Il vincitore del Premio Soveratans 2012 e' il Cap. Emanuele Leuzzi che ha comandato "il ranking" dal primo minuto di pubblicazione. Leuzzi sarà premiato dalla Redazione di Soveratiamo con un'opera appositamente realizzata dall'orafa Lea Urzino. Il sondaggio, durato 14 giorni, è stato molto combattuto. A separare i primi due classificati infatti è veramente una manciata di voti. Il Cap. Leuzzi chiude con il 33,4%, il secondo classificato, Dr. Eusebio Chiefari, taglia il traguardo con un ragguardevole 29,8% mentre Michele Amadori si conferma terzo con il 15,9%. A seguire tutti gli altri Soveratans. Il "Premio Soveratans" tornerà il prossimo anno sempre con le stesse modalità. Per quanto riguarda, invece i sondaggi, stiamo prevedendo un'utilizzo più costante durante l'anno. Grazie a tutti gli utenti che ne hanno preso parte confermando la crescita delle nostre iniziative e del nostro sito. In ultimo, considerato che questo è il primo articolo dell'anno, siamo lieti di porgervi il nostro BUON 2013.

La Redazione

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie leggi l'informativa estesa sui cookie. All'interno del sito c'è sempre un link all'informativa estesa. Cliccando sull'apposito tasto oppure su un qualsiasi elemento della pagina sottostante acconsenti all'uso dei cookie. Questo avviso ti verrà riproposto tra 12 mesi. Informativa estesa